LIVE_728x90

Dior svela il nuovo Rouge Dior

Un icona, un pezzo d’haute couture a portata di borsetta, un abito che veste il sorriso delle donne. Stiamo parlando di Rouge Dior, l’emblematico rossetto nato nel 1947 come sostegno beauty ai «coups de Trafalgar» – ovvero agli abiti nelle diverse tonalità del rosso inseriti a sorpresa nelle sfilate – di Christian Dior.

Oggi, quasi 70 anni dopo, il Direttore della Creazione e dell’Immagine del Make up Dior Peter Philips ha reinventato Rouge Dior, proponendo una palette arricchita da nuances trasgressive ma raffinate e di finish moderni, pensati per la vitale donna moderna, per darle “la possibilità di esprimersi, scegliendo e cambiando colore in base alle sue esigenze”.

La formula cult di Rouge Dior si basa su un mix di ingredienti trattanti, in grado di assicurare ben 16 ore di tenuta e di comfort. Burro di mango, Aroleat Samphira, sfere di acido ialuronico, Decox e Lipexel™ idratano, stimolano il rinnovamento cellulare, riempiono e volumizzano le labbra, mentre la tecnologia Shade Perfector Complex, con il suo binomio di pigmenti specifici, si adatta a ogni tinta per ottimizzarne l’effetto.

nuovo rouge dior

Innanzitutto, Peter Philips ripropone la sua rivisitazione contemporanea delle it-shade, quei colori storici ispirati alla storia di Dior: c’è 999 Matte, il rosso Dior proposto con un modernissimo finish matte; 080 Red Smile, un rosso corallo passionale ispirato al luminoso 080 Red Smile, che faceva brillare le labbra delle francesi nel 1959 di un colore rivoluzionario; poi c’è 047 Miss, la rivisitazione sensuale e intensa del rosa baby ispirato, nel 1947, all’indimenticabile profumo Miss Dior; infine, 060 Première è ancora oggi  il rossetto delle prime volte che sottolinea il sorriso delle donne senza essere invadente”, con il suo legno di rosa sfumato.

A racchiudere il nuovo Rouge Dior è uno scrigno couture metallico, con il cappuccio rivestito internamente di Rouge 999 e le lavorazioni esterne che lo rendono nuovo e fresco, ma comunque prezioso e chic come la maison Dior.

Cosa abbinare con il nuovo Rouge Dior?

Da abbinare ai nuovi Rouge Dior, ci sono quattro Rouge Dior Brillant e quattro matite Dior Contour nei toni del corallo, del legno di rosa, del rosso e del rosa, ma anche quattro smalti che giocano con il mix and match: un prugna dai riflessi viola da abbinare a Première, un rosa pimpante per Miss, un rosso Red Glove per Red Smile e un blu notte per 999 Matte.

Peter Philips si spinge oltre, e ci offre anche un’audace capsule collection Extreme Matte Shades. “Una capsule collection di colori matre estremi che riflettono l’eccitamento, l’audacia e l’avanguardia di uno shooting di moda”, la descrive Philips stesso, presentando le quattro tonalità intense e forti, come le donne di oggi: il rosso scuro di Passion, il porpora di Superstitious, l’emblematico grigio di Montagne e il magnetico blu di Visionary.

A indossare i rossetti Rouge Dior nella campagna pubblicitariadiretta da Gordon Von Steiner e fotografata da David Sims – è una diva di fama mondiale, dotata di un’energia, di una freschezza e contemporaneamente di una sensualità che la precedono: è Natalie Portman, che con il suo sorriso trasuda gioia di vivere e brio. Sulle note di I feel good” di James Brown, vestita di rosso, Natalie inserisce una moneta in una cabina fotografica e poi si diverte tra mille flash a mostrare le sue mille sfaccettature: sorride, indossa gli occhiali, muove il caschetto scuro, seduce con lo sgaurdo, lascia un’impronta di Rouge Dior 080 Red Smile sul dorso della mano e poi usa il suo rossetto per ritoccarsi le labbra, il tutto sullo sfondo di Place de la Concorde, location scelta per rendere omaggio al primo rossetto della Maison, nato nel 1953 con un design ispirato all’Obelisco.

Federica Miri

 
 clicca qui sotto se vuoi acquistare

Banner Image Banner 728 x 90
 
No Comments Yet

Comments are closed