Ballin per una donna raffinata

Il calzaturificio Ballin viene creato nel 1945 dai fratelli Guido e Giorgio Ballin a Fiesso D’Artico sulla Riviera del Brenta (Venezia — Italy).

Da 71 anni Ballin produce con passione scarpe e borse, mantenendo sempre vivo il rispetto per le origini dell’azienda, e contemporaneamente facendo attenzione alle nuove esigenze dei clienti, legando questo mix di tradizione e novità con l’eccellenza tipica del Made in Italy.

La collezione Autunno/Inverno di Ballin, sviluppata in quattro temi, rispecchia appieno questo connubio di classico e nuovo con una serie di scarpe e borse pensate per la donna di oggi, forte e raffinata.

La prima parte della collezione è Celestial, in cui l’attrazione fatale dell’universo, infinito e luminoso, viene rappresentata con materiali metallici e applicazioni brillanti che impreziosiscono i tacchi sferici, inconsueti, ispirati alla luna. Le decolleté a punta con cinturini incrociati sono affiancate da tronchetti a punta quadrata in velluto, raso o vernice dal tacco scampanato e ricoperto di strass, mentre pietre trasparenti si posano su stringate nere e clutch in pelle.

ADV Fashion art direction Matteo Mendiola. Ph. Sophie Delaporte
ADV Fashion art direction Matteo Mendiola. Ph. Sophie Delaporte

Lusso, glam, eleganza e sensualità sono i motivi principali di Gold: le pumps nere a stiletto sono rese più provocanti dalla linea dorata sul tacco, mentre plexi trasparente dai colori preziosi e lingotti dorati danno carattere a decolleté raffinate il pelle metallica e rivisitazioni in chiave animalier di scarpe dalla linea classica.

Il legame tra uomo e natura nella collezione autunno/inverno di Ballin

Il legame tra uomo e natura viene esplorato in Land Art, dove le linee, i colori, i materiali sono ispirati agli elementi naturali: rami foglie, roccia, legno si legano in patchwork che avvolgono gli ankle boots, o ricamano i mocassini con carrarmato, o addirittura si uniscono all’animalier per uno stile hippie-chic.

Si ispira agli anni Settanta la linea Post-Vintage: il plateau fa da protagonista sugli ankle boots animalier, mentre grandi fiocchi valorizzano pochette rettangolari e pumps. Non mancano i camperos in stile western, impreziositi da fibbie in strass.

Per la prima volta, Ballin propone anche una collezione indipendente di borse, che richiama i colori e i temi della collezione principale ma si distingue nettamente dalle borse presenti in essa, che invece rappresentano una sorta di estensione del mood delle scarpe. Le borse sono come sempre artigianali, sofisticate e Made in Italy, e costruite attorno a due temi: Fall in Nature e Urban.

Fall in Nature si ispira alla natura e a ciò che essa scatena sui sensi. Questo tema è rappresentato con il color-block nelle tonalità del tramonto, della sabbia, del cielo, che avvolge le iconiche Amal Bag, proposte in tutte le misure e chiuse dal lingotto metallico che rappresenta Ballin, ma anche con l’accostamento di texture lisce e di altre in rilievo nei pratici e contemporanei zaini.

Urban si rifà invece all’architettura moderna e metropolitana, e ai suoi colori freddi e metallici, ravvivati da tocchi di rosso porpora. La linea comprende zaini, clutch con impugnatura frontale, shoppers con doppio manico a forma di tirante e hobo bag con chiusura in metallo a forma di mezzaluna.

Federica Miri

SOCIAL FB
No Comments Yet

Comments are closed