LIVE_728x90

Marcobologna, Glam & Rock

Marcobologna apre la stagione autunnale con un interessante contrasto tra glam e rock, legato da un pizzico di romanticismo e da un mood decisamente ispirato agli anni Cinquanta e Sessanta.

La palette ricalca i colori tipicamente autunnali, come il cammello, il nero, il rosso, il blu, a cui si aggiungono tonalità di viola, di rosa e di turchese, abbinati a stampe leopardate, geometriche, floreali e pop. Intanto tessuti lamé, pellicciotti eco-friendly degradé e paillettes dorate donano una base glam agli outfit, e vengono affiancati al romanticismo vintage di tulle, macramé, pieghe e lunghezze midi che contrastano in maniera decisa con l’ecopelle laserata e i turbanti leopardati dall’aspetto decisamente rock.

Gli outfit realizzati da Marcobologna sono moderni e femminili: ci sono gonne midi pieghettate abbinate a pellicciotti degradé, pencil skirt stampate indossate con felpe scure ricamate, strette in vita da cinture sottili, così come i maglioni in mohair abbinati alle gonne semitrasparenti in tulle.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ci sono poi gli abiti vintage dalle classiche stampe floreali e animalier abbinati però in modo moderno con mix and match di fantasie e over the knee boots; gli abiti di paillettes dorate vengono abbinati a gilet colorati di pelliccia e maglioni ripped; le stampe leopardate e a macchia di giaguaro sono indossate con cappotti bon-ton color petrolio o abiti floreali; le romantiche ed eleganti camicie accollate con fiocchi e ricami floreali sono strette in vita da cinture fatte di labbra in stile pop-art, le stesse che, stampate su felpe e top scampanati, vengono abbinate a gonne a quadri black and white e a classici cappotti color cammello; in linea con gli ultimi trend.

Marcobologna: non solo Glam & Rock

Marcobologna propone anche abiti di pizzo, rosa e femminili ma anche in interessanti color-block rossi, neri e cammello, giacche e abiti in demin distrutto, tute e maxidress floreali; non manca poi un elegante trionfo di nero, con trasparenze e volant in tulle accostati a dettagli in pelle. Tutti i look, poi, sono uniti dal filo conduttore del turbante leopardato, che con un allure un po’ vintage raccoglie i capelli delle modelle sia quando indossano jeans e felpe che quando sfoggiano raffinati outfit da sera con tanto di guanti sopra al gomito.

L’incredibile varietà degli abiti è contrabbilanciata da poche – ma buone – scarpe, che riescono però ad abbinarsi a ogni look: sono gli stivali neri sopra al ginocchio con tacco basso, le pantofole leopardate, gli stivali al ginocchio che imitano una pump nude e una parigina animalier.

Protagonisti del lookbook Marcobologna sono anche i gioielli, per niente oscurati dall’eccentricità degli abiti: a partire dai colletti ricamati con cristalli fino a orecchini lunghi, statement necklace e accumuli di bracciali, fatti di grandi cristalli colorati nelle stesse nuances della palette della collezione; anche i gioielli d’ispirazione anni Cinquanta e Sessanta, così come i turbanti in lana mohair e i lunghi guanti da sera.

Federica Miri

www.marcobologna.com
No Comments Yet

Comments are closed