LIVE_728x90

Il festival del prosciutto di Parma

Parma da gustare fra tour enogastronomici e il festival dedicato al simbolo del food made in Italy

Il Prosciutto di Parma nasce in una terra affascinante, ricca di proposte che uniscono il piacere della degustazione a un paesaggio unico, votato al turismo culturale. Il periodo migliore per scoprirlo?

A settembre, quando Parma e la vicina Langhirano si animano di colori e profumi per festeggiare il DOP  simbolo del territorio, con un Festival ricco di eventi, degustazioni, visite guidate e ospiti speciali.

Ma per tutta l’estate “i luoghi del Prosciutto di Parma” sono al centro di tour enogastronomici all’insegna del gusto e della bellezza.

Ernst Knam

 

Il XX Festival del Prosciutto di Parma coinvolgerà il comune di Parma, dal 2 al 10 settembre, e quello di Langhirano, dall’1 al 3 settembre. Nel programma anche Finestre Aperte che, nei fine settimana del 2-3, 9-10 e 16-17 settembre, permetterà  agli amanti del Prosciutto di Parma di assistere al ciclo di lavorazione e partecipare a degustazioni gratuite direttamente all’interno dei prosciuttifici. A dare il via al festival, che anche quest’anno avrà il volto della giornalista e food blogger Francesca Romana Barberini, in veste di conduttrice, sarà il Pastry Chef Ernst Knam, la sera di venerdì 1 settembre.

Al Festival non può mancare la buona musica! Sabato 3 settembre ci si potrà infatti divertire con il concerto di Francesco Gabbani nel Piazzale Celso Melli.

Nella Cittadella del Prosciutto di Parma a Langhirano i produttori proporranno, all’interno dei loro stand, degustazioni guidate, abbinamenti e laboratori del gusto. Non mancheranno i Prosciutti dal mondo e sarà un’occasione d’incontro tra il Prosciutto di Parma e alcuni prosciutti crudi di qualità dall’Italia e dal mondo.

Mentre il Bistrò del Prosciutto di Parma vedrà degustazioni, brunch, aperitivi in musica e con lo chef, ospiti a sorpresa, concerti e spettacoli, laboratori per i più piccoli, cooking show e molto altro nella centralissima cornice dei Portici del Grano, in Piazza Garibaldi a Parma.  

Ma non c’è solo il festival. Ci sono anche i tour nelle terre del Prosciutto di Parma, sui colli, a sud della via Emilia, precisamente tra il fiume Enza e il torrente Stirone, dove si trovano circa 150 prosciuttifici facenti parte del consorzio.

I “Parma nel cuore del gusto tours” insieme ad Assapora Appennino propongono nei weekend “Food from Love”: un percorso alla scoperta del Parmigiano Reggiano, del Prosciutto di Parma, dei Vini dei Colli parmensi, nel fertile territorio dove sorge il  fiabesco Castello di Torrechiara e a Langhirano. 

Durante la settimana c’è invece il servizio di navetta Tastybus: si vanno a conoscere i luoghi di produzione del Prosciutto di Parma e del Parmigiano Reggiano, si visitano cantine e acetaie, e ci si concede un gustoso aperitivo con vista. Per entrambi i tour, la partenza è dal centro di Parma (Piazza Garibaldi).

Per informazioni e prenotazioni delle navette: 

IAT Piazza Garibaldi, 1- www.turismo.comune.parma.it 

tel. +39 0521/218889 email turismo@comune.parma.it

SOCIAL FB
No Comments Yet

Comments are closed