2017-728x90.jpg_anno

All’Osteria del Portone per una cena memorabile

Nel cuore di Melegnano alla scoperta dell’Osteria del Portone

Un ristorante che sorprende per la sua calorosa ospitalità e la sua cucina tra tradizione e innovazione, non lontano da Milano

Siamo nel centro di Melegnano (Mi), nell’ormai nota Osteria del Portone, uno di quei luoghi dove ad andarci non si sbaglia mai grazie ai suoi accoglienti locali e alla sua proposta culinaria unica e mai scontata orchestrata dallo chef Luca Daniotti.

L’Osteria del Portone è un locale storico che si divide in sale e ambienti tutti da scoprire come la cantina Enò, una grotta situata sotto il ristorante che vanta una selezione di vini naturali che si raccolgono sotto la sigla “Triple A” (agricoltori-artigiani-artisti . Il Garden bar, regno dell’aperitivo di qualità e dei cocktail studiati dal barman Dario Di Palma e,  l’ampio dehor nel giardino antistante che aprirà a fine maggio con la bella stagione.

L’Osteria del Portone molte le suggestioni in un unico luogo

Ci accoglie il papà di Luca (chef), Antonio che insieme a Mara Zambelli (la compagna di Luca), curano la sala da perfetti padroni di casa. Il calore e la passione di questa famiglia per il loro lavoro è eloquente, già dallo sguardo: gli occhi brillano di entusiasmo mentre raccontano di come hanno realizzato questo progetto nel 2007. Prima il Doimoi American Barche che diventa nel 2010 il Garden con annesso il giardino e infine l’Osteria, una locanda con stallazzo presente nella cittadina dal 1722 situata proprio davanti al Castello Mediceo.

Ci danno il benvenuto gustosi stuzzichini a base di formaggio, la sbrisolona di parmigiano e caramello accompagnati da il Vino Rosso siciliano dell’azienda vinicola Calabretta, rigorosamente certificato “Tripla A” . Segue poi il pane, presente anche nell’aperitivo del Il Garden, preparato nel ristorante con un processo di lenta lievitazione e con l’utilizzo di lievito naturale. Deliziosa la focaccia di grano arso che viene elaborata con la farina di Molino D’Addario, oltre alla focaccia classica, il pane e i grissini realizzati con una farina biodinamica naturale di Mulino Sobrino.

Partiamo con l’antipasto, la scelta cade su una deliziosa lingua di vitello cotta a bassa temperatura con insalata di rape marinate alla senape altrettanto interessante poi, la scelta del primo, il riso carnaroli Riserva San Massimo al nero con riduzione di frutti rossi (da notare il colore nero è il risultato dell’aglio fermentato).

 

Tra i secondi gustiamo lo stinco di agnello a cottura lenta, croccante, morbido e delicato e,  per concludere, non può mancare il dessert cremoso alla nocciola, gelatina al limone e gelato di miele, una vera delizia che chiude il palato. Concludiamo la cena con un ottimo liquore agrumato, Solerno.

In questo luogo la buona tavola e l’atmosfera conviviale regnano sovrane è quindi da ritenersi ad alto tasso di “beautytudine”. Se vi va una gita fuori porta o siete di passaggio da Melegnano in partenza per il mare, fate una sosta gourmet. Non ve ne pentirete.

Per informazioni e prenotazioni 
Osteria Del Portone - Via Conciliazione 27 - Melegnano - Italy 
tel. +39 02 9835366
info@osteriadelportone.com 
www.osteriadelportone.com
SOCIAL FB
No Comments Yet

Comments are closed