2017-728x90.jpg_anno

Mirror Mirror di Cara Delevingne

Cara Delevingne nelle vesti di scrittrice

I tre motivi per leggere Mirror Mirror di Cara Delevingne e comprendere meglio il mondo degli adolescenti

Classe 1992, Cara Delevingne all’età di soli venticinque anni sembra aver già ricoperto tutti i ruoli di fama che la vita potesse presentarle.

Bella di suo, nobile da parte di mamma, Cara Delevingne ha iniziato la sua carriera a 17 anni come modella e fin da subito non è rimasta all’oscuro; tant’è che nel 2012 vince il premio di modella dell’anno al British Fashion Awards.

Con uno sguardo ipnotico, Cara ha poi intrapreso la carriera da attrice – l’abbiamo vista al cinema lo scorso mese con Valerian e la città dei mille pianeti – fino a quella da scrittrice. A inizio ottobre, infatti, è uscito il suo primo romanzo, Mirror Mirror, un teen drama scritto a quattro mani con l’autrice Rowan Coleman.

Se siete nel disperato bisogno di comprendere meglio la fase adolescenziale, i beniamini dei teenager di oggi, la generazione youtuber, ecco le tre ragioni per cui dovreste leggere il romanzo di Cara Delevingne

  1. Cara Delevingne è una delle donne più influenti della rete. I giovanissimi l’adorano e amano essere compresi da una star del suo calibro. In Mirror Mirror la Delevingne mette su carta un romanzo accattivante che racconta quell’enigma che è l’adolescenza. Un insieme di passioni, sentimenti, dolori, silenzi, scoperte…fino ad arrivare a temi più spaventosi come quello del bullismo e della pedofilia.
  2. Mirror Mirror tratta del tema più importante dell’adolescenza, ossia il tentativo vano di cercare sé stessi, di capirsi, di comprendersi e infine accettarsi. Mirror Mirror non solo indica il nome della band musicale protagonista del thriller, ma più in profondità vuol indicare la ricerca della propria identità. “Instaurare legami profondi con gli altri è il modo in cui troviamo la felicità, ed è la motivazione che ci spinge ad alzarci dal letto ogni mattina.” Dice Cara Delevingne, e continua: “Tutte queste cose ci fanno capire chi siamo, ma è quasi impossibile spiegarlo a parole, è più che altro una sensazione”.
  3. In un’era di Instagram, Twitter, YouTube, un’era frenetica in cui tutti sanno tutto di tutti, un’era in cui per bullizzare una persona basta un piccolo commento su un social media, i genitori molte volte si sentono esclusi perché non comprendono questi nuovi metodi sociali. Mirror Mirror tratta anche di questo, di come la tecnologia, tra i più giovani, possa essere brutale e pericolosa, ma di come essa, in fin dei conti, possa essere di aiuto per salvare delle vite…

Camilla Catalano

Cara Delevigne, Mirror Mirror (Con Rowan Coleman)

DeAgostini, pp. 384, Euro 16,90
www.deaplanetalibri.it 
@DeAYoungAdult

Instagram/Twitter: @caradelevingne 
Facebook: @CaraDelevingneOfficialPage


No Comments Yet

Comments are closed