Helena Rubinstein: la donna che inventò la bellezza

Oggi vogliamo mandarvi di corsa in libreria: sì, perché finalmente potremo leggere anche in italiano il libro:

La Donna che Inventò la Bellezza di Michèle Fitoussi, edito da Cuzzolin Editore e in vendita nei Mondadori Store 

La Donna che Inventò la Bellezza è il racconto degli anni più significativi di Helena Rubinstein, una donna audace e prodigiosa che, partendo da una modesta posizione nella middle-class polacca, divenne imperatrice della bellezza a Parigi.

Oggi conosciamo Helena Rubinstein per i suoi prodigiosi prodotti in grado di fermare il tempo sulla nostra pelle, ma Helena Rubinstein era prima di tutto una piccola donna ebrea polacca, bassa e poco aggraziata, nata a Cracovia nel 1872, che seppe ribellarsi alle convenzioni del suo tempo e dare sfogo alla sua intelligenza e alla sua lungimiranza.

Emigrò in Australia a 24 anni, e qui divenne pioniera nei trattamenti di bellezza; finì a Parigi, dove divenne icona beauty, con i suoi capelli neri sempre acconciati e le cascate di gioielli che ispirarono Picasso, Dalì e Man Ray; morì a New York, a 93 anni, come una cosmopolita principessa di bellezza il cui nome non verrà mai dimenticato nel mondo della cosmetica di alta gamma.

Non esistono donne brutte, solo quelle pigre – Helena Rubinstein

I 93 anni di Helena Rubinstein diedero un contributo immenso al concetto di bellezza nella cosmesi moderna, ed è questo ciò che l’autrice tunisina Michelle Fitoussi – giornalista, sceneggiatrice e reporter – vuole narrarci: La Donna che Inventò la Bellezza è una storia di coraggio, di conquista femminile, di innovazione. Una storia che tutte noi, amanti della bellezza, dovremmo leggere, perché è anche la nostra storia.

Federica Miri

www.mondadoristore.it
No Comments Yet

Comments are closed