Campagna Difference Maker Clinique

Il passato insegna che molto spesso è bastato un solo gesto per cambiare la storia. Così come con il loro impegno molte donne hanno modificato le sorti e il destino di paesi e popoli. Senza arrivare a icone come Madre Teresa di Calcutta o Madame Curie, protagoniste di imprese davvero epiche e uniche, anche oggi ci sono esponenti del “gentil sesso” che danno il loro contributo al cambiamento. Magari con l’aiuto di una società che da sempre, nel mondo della cosmetica, rappresenta la svolta: ecco le basi della campagna Difference Maker Clinique. Un motore capace di aiutare le donne a far emergere tutte le loro potenzialità per determinare una differenza nel mondo, nella loro comunità o nella loro vita personale.

Da sempre Clinique è un brand decisamente differente. Decenni durante i quali ha sviluppato prodotti in grado di trasformare l’aspetto cutaneo con la missione di ispirare sicurezza personale nelle donne. Ogni prodotto è capace di creare delle differenze offrendo soluzioni efficaci e determinanti per il miglioramento della pelle e dell’aspetto. E sappiamo bene quanto il nostro aspetto contribuisca a darci fiducia (e anche un po’ di audacia…).

Clinique, un solo gesto può cambiare il mondo.

Siamo stati ispirati a creare la campagna Difference Maker perché desideriamo mostrare come una sola azione, una sola persona o un solo prodotto possano fare la differenza”. Così ha commentato Jane Lauder, Global Brand President di Clinique. A fare da testimonial alla filosofia della campagna sono state scelte sei donne; 6 storie; 6 provenienze diverse; 6 impegni differenti; 6 successi.

Ognuna di loro sostiene organizzazioni onlus che rientrano nel programma The Clinique Difference Initiative, una piattaforma filantropica a supporto dell’istruzione e della salute femminile. Obiettivo dell’iniziativa è aiutare le donne a costruire il coraggio per rivelare il meglio di sé, trasformando i momenti cruciali della vita in opportunità per vittorie personali. Ecco come anche un solo piccolo gesto può dar vita a un cambiamento, a una straordinaria mutazione nel mondo circostante.

Nel caso di Clinique si tratta della beauty routine del Sistema di Cura in 3 Fasi per il cambiamento radicale dell’aspetto cutaneo, ma per quanto riguarda la campagna l’obiettivo è molto più ambizioso.

Gina Rodriguez (attrice), Erendira Ibarra (filantropa e businesswoman), Victoria Pendleton (ex campionessa olimpica), Jessica Nkosi (modella e attrice), Nazan Eckes (presentatrice televisiva) e Ning Chang (attrice) assieme a Clinique sono impegnate e determinate (con le differenze delle loro rispettive comunità) a condividere il loro personale messaggio di cambiamento, stimolando altre a imitarle. Tutte loro testimoniano quanto un semplice gesto può fare la differenza.

difference-maker-clinique
da sx a dx Filippa Lagerback, Ginevra Rossini, Fiammetta Cicogna

Le donne italiane per Difference Maker Clinique

Anche in Italia abbiamo le nostre donne in prima linea, pronte a scendere in campo. Filippa Lagerback, modella, showgirl e conduttrice televisiva. Svedese di nascita vive nel nostro paese da tempo e promuove (come nella più nobile tradizione nordica) l’uso della bicicletta. Fiammetta Cicogna, milanese, modella, attrice, conduttrice televisiva. Il suo progetto? Educare a una corretta alimentazione attraverso un’educazione in tal senso partendo direttamente dalle scuole frequentate da giovani e giovanissimi. Infine un’altra milanese: Ginevra Rossini, socialite, modella e web influencer. Il suo gesto per il mondo: fondare Shantinternational Onlus per la scolarizzazione nel sud dell’India. I fondi vengono raccolti attraverso mostre e cene. Funziona. Infatti Ginevra con questa strategia è stata anche in grado di costruire un orfanotrofio nel sud dell’India.

E allora perché non provare anche nel nostro piccolo?

Paola Drera

www.cliniqueitaly.it
SOCIAL FB
#failadifferenza #differencemaker
No Comments Yet

Comments are closed