Il viaggio olfattivo di Carven

Dall’Europa all’Asia passando per il Sud America: la Collection Carven racconta i diari di viaggio di Madame Carven attraverso sette fragranze evocative

Madame Carven fu una stilista incredibile. Con il suo spirito libero e ribelle, nel 1946 iniziò ad esportare la sua moda nel mondo, e non smise mai di viaggiare per quasi quarant’anni, lasciandosi ispirare, da luci, panorami, profumi. È così che i suoi abiti divennero dei veri e propri diari di viaggio, mentre nasceva l’idea pionieristica che una fragranza potesse essere di complemento a un vestito. A questo punto nacquero le prime fragranze firmate Carven, dagli aromi freschi e frizzanti: da “Ma Griffe”, il primo profumo creato da Madame Carven nel 1946, a Vetriver, la moderna capostipite di tutte le versioni successive.

Collection Carven: sette fragranze, sette destinazioni, sette evasioni olfattive

Dalla passione di Madame Carven per il viaggio, la conquista e l’avventura, nasce la nuova collezione di fragranze Carven: ispirate a sette destinazioni, ognuna legata a sensazioni, ricordi e storie diverse, la Collection Carven omaggia il passato facendoci leggere olfattivamente alcuni dei diari di viaggio di Madame Carven.

La Spagna in primavera

Iniziamo il nostro viaggio a Siviglia. È primavera, e indossiamo un vestito flamenco ricamato con fiori verdi. Tutta la città batte al ritmo della Feria de Abril, e le donne camminano fiere con i loro abiti. Paris-Seville racconta questa storia con le note frizzanti e agrumate di bergamotto e mandarino verde, che incorniciano neroli, vite americana e foglie di tè verde prima che esse sfumino in una scia di legno bianco e muschio.

Un tramonto fiorentino

Da Siviglia voliamo a Firenze, giusto in tempo per ammirare il tramonto da Ponte Vecchio, circondate da gioielli di classe e donne eleganti. Indossando l’abito “La dolce vita” con motivo toile de Jouy, quello che percepiamo è un profumo dolce e fresco: è Paris-Florence, che apre con la freschezza di fiore di magnolia e ribes nero, per poi rivelare la dolcezza del fiore di eliotropio e la melanconia di sandalo, il legno di cedro della Virginia, il mirto.

L’esoticità indiana

Lasciamo la raffinatezza senza tempo fiorentina e trasvoliamo in India, dove, con il nostro abito ocra con motivo cashmere, ci perdiamo tra i colori e i profumi di Bangalore. Paris-Bangalore ci racconta gli esotici profumi indiani iniziando con l’aroma speziato di foglie di chiodi di garofano, seguito dall’armonia di balsamo di Tolu e vaniglia, che termina in un’incantevole unione di sandalo, fava Tonka, e ambra.

L’esuberanza del Brasile

È il momento di spiccare il volo in Sud America: qui atterriamo a San Paolo, in Brasile, dove la musica della samba accompagna una folla colorata ed esuberante. Noi, con una gonna a fantasia floreale, ci lasciamo andare … indossando Paris-Sao Paulo: bergamotto, rum e cannella aprono con esuberanza la composizione, che sboccia con l’unione di semi di cardamomo, cisto e fiori d’arancio, e viene chiusa dalla dolcezza di patchouli, fava Tonka e vaniglia.

La Turchia, dove Oriente e Occidente si incontrano

Torniamo indietro, verso la Turchia: qui c’è Izmir, vero punti d’incontro tra l’Oriente e l’Occidente. Paris-Izmir è una fragranza floreale che, alla freschezza di bergamotto e fresia, affianca rosa e mirto, seguiti dagli inebrianti aromi di sandalo, patchouli e benzoino. Questa delicata e femminile fragranza si abbina alla perfezione a un abito di tulle bianco dal motivo di rose.

Sobrietà filippina

A Manila, nelle Filippine, troviamo una sobrietà dalle mille sfaccettature: un abito dal motivo delicato e orientaleggiante parla della nostra interpretazione occidentale dell’Asia. E, insieme all’abito, indossiamo Paris-Manille, una fragranza con note di carambola e pepe rosa, con un tocco di prugna e davana, e con accenti di patchouli e muschio bianco.

Un’oasi nel deserto dell’Oman

Terminiamo il nostro viaggio in Oman, una destinazione unica e coinvolgente, dove tutto è oro, sabbia, deserto. Vestite con un abito broccato ricamato in oro e seta, cerchiamo di sfuggire all’aria soffocante della città lasciandoci inebriare dalla fragranza fresca di Paris-Mascate, un quieto respiro di arancia amara e coriandolo che lascia spazio a un’ode alla rosa marocchina, speziata con geranio e patchouli, e accompagnata da fava Tonka, ambra e vaniglia.

Ritorno alle origini anche con i flaconi

Anche i flaconi della Collection Carven raccontano la storia del ritorno alle origini della Maison: i packaging infatti riprendono la forma originale del primo “Ma Griffe” del 1946 rivisitandolo in chiave moderna e arricchendolo con i colori e i motivi abbinati a ognuna delle tappe di questo viaggio olfattivo.

Federica Miri

COLLECTION CARVEN e distribuita da MAVIVE in una selezione esclusiva di Profumerie di Nicchia nel territorio Italiano 

#collectioncarven #carvenparfums #parisseville #parisflorence #parisizmir 
#parisbangalore #parissaopaulo #parismascate
#parismanille #carven #carvenparis #perfume #exclusive #carvenxselfridges
No Comments Yet

Comments are closed