LIVE_728x90

Éléonore: una fuga d’amore firmata Rancé 1795

Rancé 1795 ci porta indietro nel tempo alla corte di Napoleone ma sposa l’eccellenza contemporanea

Éléonore è la nuova arrivata in casa Rancé 1795, la maison profumiera francese dalla storia secolare. Éléonore, in particolare, fa parte della famiglia della Collection Impériale, una collezione creata dal fondatore François Rancé in onore dei membri della Casata di Napoleone, che oltre a essere il suo re fu anche per un periodo suo allievo in profumeria. Tutti i profumi di questa incredibile collezione sono stati ricreati a partire dagli antichi archivi della famiglia Rancé, copiando profumi, flaconi ed etichette che tra la fine del 1700 e gli inizi del 1800 sedussero la più elegante nobiltà del mondo.

Éléonore rispecchia tutti i valori della maison Rancé 1795: il rispetto per un’eredità importante e senza tempo coniugato a una capacità di innovarsi seguendo gli stimoli del mondo contemporaneo. Il CEO di settima generazione Giovanni Rancé ha lavorato a lungo alla fragranza insieme al Maître Parfumeur italiano Maurizio Cerizza, creando un qualcosa di unico, creativo, brioso, a metà strada tra il Barocco e il Pop.

 Note fragranti e gourmand traducono una storia di fuga e di amore

Éléonore era la giovane amante del rivoluzionario Louis Bonaparte, futuro Napoleone III, ed è alla sua storia di amore, di coraggio e di fuga che si ispira l’omonima fragranza che porta la firma di Rancé 1795. Questa intrigante vicenda si traduce in fragranti note gourmand arricchite da lussuosi tocchi orientali: ad aprire la composizione troviamo il brioso Limone di Sicilia e la succulenta Pesca, avvolte dall’intensità della Mirra. La fuga olfattiva continua con l’intensità dolce e assoluta della Vaniglia resa interessante e speziata dallo Zafferano, e conclude con la preziosità aromatica e orientale di Patchouli, Legno di Sandalo, Incenso e Fava Tonka.

La solare fragranza, dominata dal gioco di opposti, è racchiusa in un flacone dalle forme morbidamente femminili, con un’etichetta dalle decorazioni Barocche rinfrescate da una ventata di Pop: il colore arancione, che rallegra i dettagli dell’intreccio dell’etichetta, il nastro che si arrampica lungo il collo del flacone e la scatola che contiene e il tutto, impreziosita da riflessi dorati.

 Federica Miri

No Comments Yet

Comments are closed