Natura Fabularis

Natura Fabularis la nuova collezione del L’Artisan Parfumeur.

L’Artisan Parfumeur si ispira alla Natura da quarant’anni: il suo modo unico di combinare i profumi più inaspettati con la sua vegetazione è stato studiato a lungo dal profumiere Jean Laporte, che nel 1976 ha fondato la maison. Con la collezione Natura Fabularis, il naso Daphné Bugey vuole omaggiare proprio queste origini legate alla Terra, con sei nuove fragranze che portano la nostra mente in un viaggio fantastico.

Infatti, mentre molte fragranze raccolgono la sfida di emulare i profumi naturali, L’Artisan Parfumeur ha cercato di fare di più. 

Natura Fabularis ci porta in un mondo naturale ma fantastico, onirico, dove gli accostamenti di foglie e fiori sono inconsueti e meravigliosi.

I profumi di Natura Fabularis portano nomi botanici in latino seguiti da un numero che indica il numero di esperimenti che hanno portato a realizzare la fragranza.

“Ogni flacone ha un’etichetta bianca con il nome di una delle sei formule. Al collo del flacone, un’ape in metallo dorato sembra pronta per prendere il volo“.

Violaceum ad esempio, è stato ottenuto già dal secondo tentativo. Forse è un caso che la fragranza ottenuta più velocemente sia quella che evoca, per l’appunto, il carattere effimero della natura. Il cuoio apre la composizione, portandoci verso un cuore di viola abbinata a carota e zafferano, per arrivare a un profumo finale fiorito e profondo.

Venenum è stato invece il trentaduesimo esperimento di una fragranza ispirata all’India. Stuzzicante e civettuolo, Venenum profuma di sandalo, di grano, di chai speziato, ed è avvolgente e seducente.

Più scuro e profondo, Tenebrae 26 sa di un bosco dove le fitte foglie tendono a oscurare il sole e i tronchi sono coperti di dolce resina.

Arcana Rosa 9 è più spinoso e impertinente: la rosa bulgara si fonde con le radici di vetriver e di cade bruciate, con il cedro, con il morbido sandalo e con il solenne labdano.

Mirabilis è la fragranza che ha richiesto più esperimenti olfattivi, ben 60. In esso il profumiere Bugey ha giocato con i contrasti: l’incenso, il muschio vulcanico e l’ambrox evocano il sacro ma anche l’intrigo, creando una fragranza vagamente mistica.

Infine, Glacialis Terra 18 ricorda un giardino gelato da cui, al sorgere del sole, spuntano i primi freschi germogli. Questo effetto è ottenuto con le radici di vetriver e con un liquore a base di assenzio, gelidi ma avvolgenti.

Natura FabularisL’Artisan Parfumeur esprime il carattere effimero della natura.

Con la collezione Natura Fabularis, L’Artisan Parfumeur esplora anche un nuovo packaging: un flacone in falso vetro nero su cui fanno capolino le sfumature del viola, del blu, del verde e del marrone, con su un’etichetta bianca su cui compare il nome della formula. 

 Federica Miri

Natura Fabularis è distribuita nel negozio monomarca 
di Milano in via Bagutta e all’interno 
dei nove punti vendita Bar à Parfums di Olfattorio
No Comments Yet

Comments are closed