La prima collezione di fragranze Valmont

Storie Veneziane: i nuovi profumi di Valmont

Magica, suggestiva, da sempre crocevia artistico e culturale: Venezia è una città speciale, e ha ispirato i fondatori di Valmont nel creare la loro prima collezione di fragranze, Storie Veneziane

Venezia è una città magica: ogni angolo, ogni stradina, ogni casa ha quel non so ché di speciale, che ci fa desiderare di immergerci in essa per respirarne la storia. La suggestività di Venezia ha catturato non solo noi, ma anche l’importante brand beauty svizzero Valmont, che ha deciso di dedicare la sua prima collezione olfattiva proprio alla città serenissima e alle sue storie da raccontare: nascono così le Storie Veneziane di Valmont.

Venezia: culla dell’arte e della profumeria

Storie Veneziane di Valmont nasce dall’alchimia tra Sophie e Didier Guillon, creatori di Valmont e coppia affiatata. Sophie, parigina da sempre a lavoro tra le maison d’alta moda, si è innamorata di Venezia durante il suo primo viaggio con suo marito Didier: qui l’aria iodata e il profumo di caffè l’hanno conquistata nel profondo. Didier, invece, scoprì Venezia in un nebbioso giorno di Natale e, quando la nebbia si diradò, venne colpito dallo splendore barocco e scenico della città. D’altronde, Venezia è pur sempre la culla dell’arte e della profumeria, la città in cui arrivarono per primi tessuti pregiati, spezie e fragranze orientali, il crocevia della vetreria, dei legni pregiati, dei gioielli. E, in Storie Veneziane di Valmont, troviamo un punto d’incontro tra tutti i settori che hanno fatto la storia di Venezia: i flaconi traslucidi richiamano il vetro di Murano, celebre nel mondo sin dal XIII secolo, e le maschere colorate incastonate su di essi splendono come gemme preziose. E poi, nella fragranza, ritroviamo i profumi del cuoio, dei fiori, delle spezie, dei legni. Ma andiamo con ordine, e iniziamo la nostra visita presso Venezia insieme a Valmont.

Verde Erba I: l’alba sul Pontile di Sant’Elena

Il racconto di Storie Veneziane di Valmont inizia sul Pontile di Sant’Elena, punta estrema di Venezia, ultimo sussulto di vegetazione prima dell’infinita distesa marina. Qui il cielo incontra il mare, le onde vengono accarezzate dall’aurora, la pietra si bagna di fresca umidità: è primavera, la stagione che rappresenta la nuova vita non solo per la natura, ma anche per noi donne. Delicata, fresca e cristallina, la fragranza Valmont ispirata a questo attimo è Verde Erba I, un verde fiorito che racconta l’aurora. La composizione sboccia come l’alba con il delicato Lillà, che splende poi con l’essenza dei cristalli della laguna: a creare questo effetto è il Papiro verde, con la sua scia speziata e legnosa, che si conclude con la dolcezza rassicurante e senza tempo dell’Assoluto di Vaniglia. Il flacone di Verde Erba I di Valmont racconta la storia del Pontile di Sant’Elena con la maschera incastonata in esso, verde e fresca come la fragranza

Alessandrite I: la modernità dell’Arsenale

Ci avviamo ora, insieme a Valmont, verso il quartiere simbolo del rinascimento e della contemporaneità: l’Arsenale. Qui la tradizione incontra la modernità, e l’estetica ha sete di novità: e l’effetto di questo mix è inaspettatamente sensuale e femminile. Femminilità, eleganza, modernità: sono queste le parole che ci vengono in mente raccontando Alessandrite I, la fragranza Valmont ispirata all’Arsenale e decorata da una maschera lilla traslucida. Questo profumo fiorito apre il suo bouquet con la frizzantezza acidula del Bergamotto, che con la sua allegria si abbina perfettamente alla raffinatezza del Gelsomino. Infine, gli Aldeidati donano alla composizione una potenza e uno splendore senza tempo, che la donna sempre alla ricerca della novità e della bellezza saprà sicuramente apprezzare.

Rosso I: la spiritualità di San Francesco della Vigna

La prossima storia è ambientata al chiostro di San Francesco Della Vigna, una meta meno turistica e per questo silenziosa, sacra, evocatrice. Tra le mura di San Francesco Della Vigna, la spiritualità si tinge di passione mistica, un po’ divina e un po’ umana, rappresentata da Valmont nel fiorito orientale Rosso I, rosso come la maschera che decora il flacone. La nota speziata di Pepe Rosa apre la composizione con forza e splendore, e fa da preludio a un incontro proibito: quello tra la Rosa di Damasco, cuore femminile della fragranza, e l’Oud, fondo animale e opulento. Forte ma aggraziato, elegante ma sensuale, Rosso I è la fragranza perfetta per una donna che riesce a trovare lo splendore e la sensualità anche nella spiritualità.

Gaggia Medio I: l’arte carnale di Dorsoduro

Ci muoviamo verso Dorsoduro, un quartiere fatto di stradine labirintiche dove ogni angolo rappresenta un rifugio intimo e custodito. Dorsoduro è il quartiere dove una donna può trovare tanto la raffinatezza quanto la carnalità nell’arte. La fragranza Valmont che ci racconta questa storia è Gaggia Medio I, un profumo ambrato e bollente che rappresenta l’apice della sensualità. Il Cardamomo apre la fragranza con le sue note speziate e brucianti, e prosegue con la dolcezza rassicurante del Legno di Sandalo. Poi, sul fondo, esplode l’Ambra calda, generosa, potente come la donna che la indossa. Ambrata è anche la maschera lucida che decora elegantemente il flacone di Gaggia Medio I.

Blu Cobalto I: l’opulenza di Campo San Moisè

Infine, il quartiere di Campo San Moisè è l’ultima tappa della nostra visita a Venezia in compagnia di Valmont. Opulento e insolente, Campo San Moisè è un trionfo di sensorialità: il profumo delle botteghe artigiane domina l’aria, mentre la vista è tutta rapita dalla maestosità barocca della Chiesa San Moisè. Proprio qui, sui gradini di marmo bianco, troviamo un guanto, blu come il cobalto e come la maschera che decora la fragranza firmata da Valmont: non sappiamo chi lo ha abbandonato, ma non possiamo fare a meno di prenderlo e portarlo con noi. Blu Cobalto I ci narra questa storia iniziando dall’ampio e misterioso Patchouli, che con la sua scia ci porta verso un cuore golosissimo fatto di estratto di Cacao Puro. Arriva poi la Mirra, travolgente come la passione: e Blu Cobalto I, con la passione, i sensi, le emozioni, va a nozze, risvegliando le fantasie più selvagge e carnali.

Federica Miri

 

www.storieveneziane.com
@storieveneziane
www.valmontcosmetics.com
Le fragranze Storie veneziane sono disponibili nel formato da 100ml (prezzo euro 390) 






e nella versione spray da borsetta da 8,5ml (prezzo euro 195)
No Comments Yet

Comments are closed