LIVE_728x90

Vodka On The Rocks

Kilian è la maison profumiera francese fondata nel 2007 da Kilian Hennessy, un uomo appartenente a una famiglia pioniera nella produzione di cognac.

Fu proprio l’attività di famiglia a portare Kilian verso la profumeria, con quella che gli Hennessy chiamavano “quota degli angeli“: la percentuale di cognac profumato che evapora dalle cantine e il cui odore legnoso e dolce è rimasto nella memoria di Kilian Hennessy, tanto da ispirare molte delle sue creazioni.

Vodka On The Rocks by Kilian è una di queste fragranze “alcoliche”, parte della collezione Addictive State of Mind: grazie al naso esigente e innovativo di Sidonie Lancesseur, questo profumo evoca la tentazione avvolgente e narcotica di un bicchiere di vodka con ghiaccio.

vodka-on-the-rochs-by-killian

Vodka On The Rocks by Kilian: tra spezie e aldeidi

Per ricreare questa sensazione, Sidonie Lancesseur ha combinato un mix di spezie fredde, come coriandolo e cardamomo, con gli aldeidi, in grado di rendere gelide e cristalline le fragranze. A questi ingredienti segue un cuore amaro di rabarbaro, addolcito da rosa e mughetto, che ricordano la sensazione dell’alcol che scorre giù per la gola. Infine, muschio di quercia, ambroxan e sandalo donano un effetto iodato e secco alla fragranza.

Il flacone di 50ml nero e argento, è inserito dal 2012 – anno del primo lancio sul mercato di Vodka On The Rocks – Moscow – in un lussuoso cofanetto ispirato a un portasigari vintage, con l’incisione del nome del brand sul coperchio in freddo metallo e un corpo in caldo legno nero. Il pack rispecchia perfettamente la filosofia di Kilian, orientata verso uno stile senza tempo, sofisticato e lussuoso.

Vodka On The Rocks sarà disponibile da metà ottobre anche nel formato da 250ml, in un’iconica mini-carafe da cognac che richiama ancora una volta l’infanzia e la famiglia di Kilian Hennessy.

La carafe è costruita da ben dodici artigiani seguendo la più antica tradizione di fabbricazione del vetro, per acquisire un design perfetto e una brillantezza estrema.

Federica Miri

distribuito da Campomarzio70
SOCIAL FB
No Comments Yet

Comments are closed