Capo Verde dieci cristalli nell’Oceano Atlantico

Benvenuti oggi alla scoperta di Capo Verde.

Arcipelago di dieci isole situato nell’Oceano Atlantico, punto più occidentale dell’Africa e il più europeo per tradizioni.

Un grappolo di isole nell’Atlantico. Un patrimonio naturale di suprema bellezza.

L’arcipelago di Capo Verde composto da dieci isole (Boavista, Sal, Santa Luzia, Santo Antao, Sao Nicolau, Sao Vicente, Brava, Fogo, Maio e Santiago), offre al turista un eccezionale luogo dove vivere un’esperienza davvero indimenticabile. Capo Verde dista 6 ore di volo dall’Italia, con un fuso di sole 2 ore; fattori questi che la rendono una meta godibilissima anche per un soggiorno di breve periodo. Spiagge incontaminate, paesaggi a dir poco lunari, verdi vallate, cime montuose (il Pico do Fogo misura 2829 metri) e città coloniali, si presentano al visitatore nel tipico stile creolo dei locali. Gli incantevoli paesaggi che l’arcipelago offre sono contornati dal folklore locale e dalle innumerevoli attività artistiche, culturali e sportive tipiche del luogo.

Ogni isola ha le proprie caratteristiche da offrire e a suo modo, ha qualcosa che la distingue da tutte le altre. Noi qui oggi vi mostriamo quelle che più ci hanno colpito e che ci hanno ispirato nella stesura di questo articolo.

Boavista misura 31chilometri dall’estremità nord a quella sud, e 29 chilometri da est a ovest. Tanto bastano queste misure per renderla la terza isola in ordine di grandezza. Dista poco più di 400 chilometri dalla costa africana ed è contornata da spiagge di sabbia bianca purissime, bagnate da acqua trasparente e incorniciate da dune mobili di sabbia dorata. Tra le zone più famose ricordiamo il Deserto del Viana e quello di Santo Tirso.

Boavista è la meta ideale per gli esploratori subacquei data la presenza di resti di galeoni e velieri ben conservati nei fondali (numerosi i diving center che hanno un’offerta di corsi molto ampia e qualificata). A Boavista si trova inoltre una delle più belle spiagge del mondo, Currahlinho (22 chilometri di lunghezza), meglio nota come Santa Monica per la forte somiglianza con la più famosa spiaggia californiana. Per gli amanti dei fondali invece, l’isola offre una gradita sorpresa: le tartarughe marine. Capo Verde è la terza riserva naturale al mondo per il numero di tartarughe ospitate: una rispettosa e affascinante visita guidata in notturna vi permetterà di osservare da vicino la deposizione delle uova e di ammirare l’eleganza di questo animale. È davvero un’emozione unica nel suo genere. Da vedere anche i paesi di Bofareira, Estancia de Baixo, Joao Galego, Fundo das Figueiras, Cabeça de Tarafes e Povoaçao Velha.

L’isola del ‘sale’. L’isola di Sal è caratterizzata dalla presenza di saline naturali dove è possibile sottoporsi a trattamenti a base di sale.

Quando venne scoperta nel 1460, fu battezzata Ilha Plana (isola piatta), che divenne poi Ilha do Sal per la scoperta dei depositi di sale. L’isola di Sal fa da accesso all’arcipelago grazie alla presenza dell’aeroporto internazionale Amílcar Cabral. Rappresenta a pieno la vera immagine della cultura e della tradizione locale. Da non perdere la località di Pedra del Lume nel nord dell’isola. Caratteristica del luogo è un cratere scavato nella roccia nel 1804 per penetrare un antico vulcano estinto e collassato poi al livello del mare, creando così un invaso colmo di acqua salata. Questo enorme cratere è oggi sede delle più antiche saline, quelle di Pedra del Luma; nate grazie all’acqua che evaporando molto lentamente, lascia uno strato di sale fatto di mille colori. Una volta arrivati alle saline, potrete fermarvi fare uno o più dei numerosi trattamenti a base di sale.

Città di grande interesse sull’isola è Santa Maria che ha da offrirvi due importanti siti da visitare: il mercato di prodotti africani col la sua rete di stradine che affacciano sul mare, offrendo al turista prodotti caratteristici di artigianato locale; e la spiaggia di sabbia bianca di Santa Maria, con lo “scalcinato” pontile di legno utilizzato dai pescatori. Tra i luoghi più famosi, a Sal, figura Punta Preta, divenuta celebre per surf, windsurf, kitesurf e divenuta famosa grazie alla Trilogy (campionato di windsurf alternativo alla PWA). Avrete anche la possibilità di seguire numerosi corsi offerti dalle attività locali. Le scuole di surf sono molto rinomate sull’isola.

Vale davvero la pena visitare questo luogo dove terra e mare si incontrano dando vita a movimenti sontuosi, eleganti e spumeggianti.

Sao Vicente risulta invece essere l’isola più vivace dell’arcipelago. Sao Vicente rappresenta il centro culturale di Capo Verde e concentra in sé le migliori energie artistiche del paese. L’isola dista 50 minuti di volo da Sal. Sao Vicente è molto rinomata e conosciuta alle cronache dei viaggiatori per il cosmopolitismo della città di Mindelo. Mindelo ha dalla sua negozietti e mercati vivacissimi, ma la sua arma vincente è il fascino delle sue notti dove danze, musiche e feste esaltano il folklore dei locali coinvolgendo tutti i presenti. Tra le più belle spiagge dell’isola, da non perdere è Baia Das Gatas, una ‘piscina’ naturale racchiusa da formazioni di rocce vulcaniche che la proteggono dal mare aperto.

Tra gli eventi più sentiti e attesi dell’isola, vi è quello del celebre carnevale di Mindelo. L’evento ha fatto proprie le caratteristiche portoghesi e brasiliane in materia di carnevale e ha creato un appuntamento davvero caratteristico ricco di creatività e fantasia che coinvolge l’intera popolazione.

L’isola di Santo Antao ha invece altre carte da mostrare al visitatore. L’isola è raggiungibile via nave da Sao Vicente. Santo Antao è un’isola che basa la sua bellezza sui contrasti della natura: alte montagne, valli, boschi, zone aride e rocciose. Si presentata come un paradiso per gli amanti dell’escursionismo. Da non perdere sono le Ribeiras, vallate profonde, caratterizzate da una ricca vegetazione. Tra le più famose vi consigliamo una visita presso: la Ribeira Grande (ricca di fauna), la Ribeira da Torre (dalla rigogliosa flora) e la Ribeira do Paùl (la piu ricca di tutte sotto ogni aspetto naturalistico), che grazie alle sue piantagioni produce un ottimo grogue (un liquore naturale tipico capoverdiano che si produce dalla canna da zucchero).

L’isola di Fogo è invece nota per il il suo altissimo vulcano il Pico Grande, 2829 metri di altezza, che svetta sull’intero arcipelago di Capo Verde. Tratto tipico dell’isola di Fogo è la produzione vinicola. Nelle vicinanze del vulcano dominano le coltivazioni viticole che si stagliano un ricco spazio da ormai centinaia di anni ( i primi dati certi risalgono al 1600). Non mancano inoltre esperienze di investimenti per favorire la crescita di tale attività. Sull’isola di Fogo, nel 1998, è nata un’interessantissima iniziativa che ha visto mettere insieme la sperimentazione enologica alla cooperazione internazionale: Viticultores de Chã das caldeiras. Da questa esperienza si è sviluppata una Cooperativa agricola che ha iniziato a produrre vino sui contorni del vulcano, caratterizzando il tipico suolo scuro di origine vulcanica con i colori delle vite. Nonostante tutti gli sforzi l’esportazione dei vini è limitatissima, ma si possono tuttavia assaporare in alcuni ristoranti locali.

Come avete avuto modo di capire, la musica, è una della peculiarità dell’arcipelago. La musica rappresenta infatti un tratto distintivo della cultura locale. A testimonianza di tale tratto caratteristico, basta ricordare che Capo Verde è la patria di Cesaria Evora (la famosa diva a piedi nudi che è la cantante morna più conosciuta al mondo), ma anche di altri musicisti di fama internazionale come Mirri Lobo (interprete dei ritmi tradizionali dell’isola) e la bellissima Mayra Andrade (famosa per l’interpretazione in chiave moderna dei ritmi di Capo Verde).

Capo Verde si presenta come una terra piena di sorprese, battuta dalle onde di un mare in continuo movimento che si infrangono su coste di sabbia bianca e lucente. Terra ricca di fascino, suoni, colori e musica che può essere definita come uno dei posti più belli al mondo. Dieci piccoli cristalli che si ritagliano un posto di rilievo tra le più belle isole dell’Atlantico. Capo Verde è sicuramente una meta da tenere in considerazione per gli amanti del viaggio.

Punto di riferimento del turismo a Capo Verde è il tour operator CaboVerdeTime, che dal 1996 ha dato vita nell’arcipelago a un’offerta turistica strutturata e rivolta al mercato italiano. CaboVerdeTime ha creduto a tal punto nel suo investimento che ha coinvolto con se la popolazione locale, ed è proprio grazie alla sua attività di lungo periodo che funge da punto di riferimento sulla destinazione. CaboVerdeTime è cosi diventato leader nel mercato sulla destinazione. Numerose sono le offerte che soddisfano ogni tipo di clientela grazie al loro grado di diversificazione e personalizzazione.

Proponiamo qui oggi alcun offerte direttamente proposte da CaboVerdeTime che potrebbero fare gola ai viaggiatori.

Per Carnevale, ad esempio, volo A/R (Meridiana Fly da Bergamo) con soggiorno di 7notti/9giorni in resort 4 stelle a 890€. Per chi volesse passare più tempo, con medesima sistemazione a 4 stelle, CaboVerdeTime propone 14notti/16giorni a 1.310€.

Chi non avesse la possibilità di godersi il Carnevale, può tranquillamente rimandare il soggiorno a Marzo. La speciale offerta per l’isola di Sal prevede volo A/R (Meridiana Fly da Bergamo) con soggiorno in resort 4 stelle a 720€ per 7notti/9giorni e 1.210€ per 14notti/16giorni. Ma non finisce qui. L’isola di Sal, infatti, potrebbe anche essere meta di una vacanza estiva. CaboVerdeTime propone varie offerte, a prezzo variabile in base al periodo e al tempo di permanenza, con trattamento all inclusive in resort 4 stelle che può variare da un minimo di 560€ per le prime settimane di giugno, ad un massimo di 1.790€ per due settimane nel periodo di ferragosto. Per saperne di più non esitate a visitare e contattare CaboVerdeTime agli indirizzi qui sotto indicati.

Come sempre, a tutti un Buon Viaggio!

Luca Ferri

Web Site: http://www.caboverdetime.it
Social Facebook: https://www.facebook.com/Caboverdetime/
No Comments Yet

Comments are closed