Eleganza e gusto a Parigi

Apre una casa di lusso nel cuore della città,

l’Hôtel Splendide Royal Paris.

Non c’è bisogno di un’occasione speciale per visitare Parigi, ma sta per iniziare il periodo delle feste natalizie: l’atmosfera si scalda con mercatini, eventi e mostre, le strade e le piazze sono decorate con luci e vetrine invitanti più che mai allo shopping, la ruota panoramica in Place de la Concorde consente di ammirare lo strepitoso panorama della città e gli Champs Elysées sono tradizionalmente illuminati oltre ogni immaginazione, fino a culminare con lo spettacolo straordinario del 31 dicembre per San Silvestro.

A pochi passi da qui, in rue du Cirque, strada molto amata dalla grande borghesia che qui costruì, lo scorso secolo, una schiera di hôtels particuliers.

Roberto Naldi, hôtelier e proprietario della prestigiosa Roberto Naldi Collection, ha acquistato un edificio del 1897 e lo ha trasformato nel lussuoso Hôtel Splendide Royal Paris, il cinque stelle più piccolo di Parigi, il più discreto, il più “su misura”.

Il nuovo gioiello offre una straordinaria accoglienza da parte del padrone di casa e del suo staff: l’Hotel non applica protocolli standard ma tiene conto dell’identità e della personalità degli ospiti, oltre che delle caratteristiche del loro paese d’origine e dell’ambiente in cui vivono.

Hôtel Splendide Royal Paris dettagli che fanno la differenza.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Non esiste la reception, ma l’accoglienza tailor made: lo staff accompagna gli ospiti fino alla loro suite e presenta loro la governante personale e un maggiordomo, dettagli che fanno una differenza. “Siamo sempre pronti ad anticipare le richieste e le aspettative dei clienti e far vivere Parigi attraverso una nuova esperienza: il piacere di essere capiti ancor prima di esprimere un desiderio, l’emozione di ricevere senza quasi chiedere”.

Le dodici suite si raggiungono con una sontuosa scalinata in marmo o in ascensore con le pareti capitonné. Luminose e silenziose, sono fornite di un impianto domotico all’avanguardia; le sale da bagno hanno docce extra-large, specchi anti-appannamento, accappatoi e asciugamani creati in esclusiva per lo Splendide Royal Paris.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Max-Michel Grand, direttore, maître de maison, grazie alle sue varie esperienze, conosce tutti i segreti del lusso per negoziare in favore dei propri clienti appuntamenti esclusivi nelle più belle boutique del Faubourg Saint-Honoré e anticipare le loro aspettative.

E come fornitori, lo Splendide Royal Paris privilegia gli artigiani, imprese familiari come quella di Roberto Naldi, dando loro una mano.

Oltre ai prodotti per la toilette Lorenzo Villoresi e all’Acqua Filette, strettamente Made in Italy, la biancheria è fabbricata nei Vosgi, in una maison discreta che lavora solo in esclusiva e su ordinazione. A colazione si trovano le confetture di frutta, prodotte con metodi antichi in Piccardia da Lise Bienaimé, fondatrice della Chambre aux Confitures.

Il loro gusto fa a gara con quello dei succhi di frutta pregiati della Fabrique Artisanale di Patrick Font a Saint-Romain-en-Jarez, che utilizza solamente frutta di stagione maturata sull’albero. Nelle cantinette individuali si trova lo champagne Arlaux, premier cru della Montagna di Reims, coltivato senza pesticidi: lo produce una famiglia di vignaioli indipendenti molto legata al territorio, il cui intento è offrire solo la massima qualità.

L’Hotel ha un occhio di riguardo anche verso l’ambiente: l’edificio è stato concepito in spirito eco-responsabile con l’utilizzo di materiali rinnovabili, impianti che riducono al minimo il dispendio energetico e un sistema di pulizia a vapore che evita l’uso di detergenti.

Gli indirizzi per ben mangiare a Parigi

sono veramente tanti.

Di tendenza ora sono i negozi alimentari: succede da Causses, per esempio, dove si trovano i migliori prodotti gastronomici, dalle carni ai latticini, dalla frutta alla verdura, e dove piccoli tavoli permettono spuntini e pasti leggeri, mentre si fa la spesa.

SOCIAL FB

Per assaggiare la baguette – emblema per eccellenza della gastronomia francese – prodotta dallo stesso forno che fornisce il Presidente della Repubblica francese, si va da Djibril Bodian, di Boulanger du Grenier nel 18° arrondissement, che ha vinto il premio di eccellenza (ogni anno viene consegnato al fornaio migliore) nel 2015, dopo una prima consacrazione nel 2010.

Se si è in giro per musei, si può fare una pausa golosa all’interno dell’edificio: come al Petit Palais, museo delle Belle Arti di Parigi, dove la caffetteria si affaccia sul bel giardino interno con mosaici, colonnati e vegetazione esotica

SOCIAL FB

Un modo per conoscere una Parigi incentrata su gastronomia e golosità è affidarsi a una tra le diverse agenzie che offrono escursioni enogastronomiche a piedi, come i percorsi del cioccolato, le passeggiate al mercato con parigini o cuochi, le visite agli artigiani del gusto www.laroutedesgourmets.fr

SOCIAL FB

Se si vuole rimanere a un livello molto alto, non si può che ricorrere agli chef stellati della capitale francese: due di loro – Alain Ducasse a Plaza Athénée e Le Cinque di Christian Le Squer – hanno preso nel 2016 la terza stella della Guida Michelin, ed entrambi sono nell’8° arrondissement, dove si trova anche l’Hotel di Roberto Naldi.

A questo proposito è bene sapere che, tra pochi mesi, l’Hotel Splendide Royal Paris accoglierà a piano terra, affacciato sulla via, un ristorante italiano guidato da Michelino Gioia, chef stellato de “La Posta Vecchia” e “Il Pellicano”, per rendere il firmamento parigino sempre più luminoso, se possibile.

Dulcis in fundo, SNCF, la società nazionale dei treni francesi, lancia in questo periodo una speciale offerta, valida dal 18 al 28 novembre, per raggiungere Parigi da Milano, Torino, Novara e Vercelli: con il TGV il viaggio costa 29€ in seconda classe e 39€ in prima classe.

Maddalena Stendardi

Hotel Splendide Royal Paris *****
18, rue du Cirque
75008 Parigi
Tel.+33 1 43871010
www.splendideroyal.fr
welcome@splendideroyal.fr

 

No Comments Yet

Comments are closed