LIVE_728x90

Franciacorta, tempo di festival

Dalle Terme di Boario a Franciacorta passando per la Val Camonica. Alla scoperta del territorio lombardo.

Il tempo dei profumi e degli eventi estivi è ormai arrivato. Tra gli eventi estivi che caratterizzano la bella stagione, ci sono i caratteristici festival. Aspettando in Franciacorta il consueto Festival d’Estate, vi proponiamo oggi un bel percorso esplorativo del territorio lombardo: Terme di Boario, Val Camonica e Lago d’Iseo sino ad arrivare in Franciacorta.

Ma cominciamo il nostro percorso partendo dall’evento caratterizzante in questo periodo. Il 17 e 18 giugno, torna uno degli appuntamenti più amati da wine lovers, il Festival d’Estate in Franciacorta. Molte le novità per l’edizione 2017, ad iniziare dal fatto che sarà preceduto da ‘’Aspettando il Festival d’Estate’’: dal 2 al 16 giugno, un corposo e variegato calendario di eventi, dai temi più svariati quali food&wine, arte e cultura, sport e natura.

Un’occasione unica per scoprire il Franciacorta e la Franciacorta. Terra di vignaioli; ristoratori; produttori agroalimentari e distillatori

Franciacorta (Bs)

Ma diamo un’occhiata agli eventi caratterizzanti di questo festival. Partiamo con Il weekend dal 2 al 4 giugno che sarà dedicato alla cultura: si andrà alla scoperta di luoghi solitamente inaccessibili al pubblico, con il patrocinio del FAI–Delegazione di Brescia. Si visiteranno pievi, castelli, ville. Saranno aperte anche le cantine.

Il weekend dal 10 all’11 giugno, sarà invece dedicato allo sport. Gli amanti dell’attività all’aria aperta, vedranno proporsi itinerari in bicicletta e escursioni a piedi con tappe nelle cantine. Domenica 11, sarà organizzata la Pedalonga, pedalata enogastronomica fra Lago d’Iseo e Franciacorta (un modo davvero piacevole per godersi la nature e gustare i sapori tipici locali).

Tour in bus lungo la Strada del Franciacorta

Il trasferimento in bus fino alle cantine è gratuito, mentre le degustazioni vanno pagate direttamente in loco: il costo varia dai 6 € ai 25 €.

Punto di partenza e di arrivo del bus è Iseo (via Gorzoni, nei pressi della fermata dei bus di linea). Le prenotazioni si effettuano on-line su http://tourfranciacorta.eventbrite.it, dove si può consultare il calendario dei tour. I visitatori senza prenotazione potranno presentarsi alla partenza e occupare eventuali posti non prenotati.

Il 17 e 18 giugno, saranno invece i giorni in cui si entrerà nel vivo del Festival d’Estate

Sabato 17 le cantine organizzeranno eventi a tema, visite guidate e degustazioni. Saranno aperte al pubblico anche le aziende di prodotti tipici e le distillerie. La giornata si concluderà all’insegna di un grande evento diffuso che coinvolgerà ristoranti, trattorie, agriturismo e winebar della Strada del Franciacorta; ciascuno con un proprio Menu Festival.

Domenica 18 invece, dalle ore 11.00, presso Palazzo Monti della Corte di Nigoline di Corte Franca, avrà luogo un Brunch PicNic molto chic a base di prodotti del territorio accompagnati ovviamente da Franciacorta. Dalle 18.00 invece, largo all’Aperitivo e alla festa finale.

Il festival è senza dubbio anche un’occasione per andare alla scoperta del territorio lombardo. Come già vi anticipavamo nei titoli, una tappa importante nel territorio sono le Terme di Boario.

Le Terme di Boario sono un importante punto di riferimento per il turismo della Valle Camonica sin dal ‘700. La salubrità e le proprietà terapeutiche delle acque di Boario, sono garantite dalla presenza di ben quattro fonti (Boario, Igea, Antica Fonte e Fausta) che dal Monte Altissimo, compiono un lungo percorso che permette loro di purificarsi e arricchirsi di benefici sali minerali. All’interno delle Terme di Boario è possibile trovare una Spa e un centro estetico, mentre il vasto parco termale ospita Adventure Park, un’attrazione per tutte le età per chi ami l’attività fisica all’aperto.

Le Terme di Boario sono il luogo ideale dove concedersi una vacanza rigeneratrice, per il corpo e per lo spirito

Le preziose acque termali di Boario Terme, sono utilizzate per cure idropiniche, inalatorie, fangoterapia, balneoterapia, fisioterapia e massoterapia. Nella struttura è possibile effettuare sia cure convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale (lo stabilimento è classificato al 1° livello super dal Ministero della Salute) sia cure a pagamento. Da gennaio 2014 è presente anche un reparto pediatrico, uno spazio colorato dove i bambini possono effettuare le cure inalatorie divertendosi.

In Val Camonica, le pitture rupestri preistoriche rappresentano il primo sito riconosciuto dall’Unesco in territorio italiano

La Valle Camonica inoltre, porta sul suo territorio i segni di un passato ricco di ben oltre diecimila anni. La popolazione dei Camuni (gli antichi abitanti della zona), sono stati coloro hanno lasciato i segni più evidenti e importanti per questo luogo: incisioni rupestri di epoca preistorica. Nei secoli successivi la presenza del ferro ha attirato in altri popoli quali: Etruschi, Celti e Romani. La Valle Camonica, in periodi più recenti, è stata anche teatro di tragiche vicende del primo conflitto mondiale. I segni, ben evidenti sopratutto nelle montagne comprese tra Berzo Demo e il Tonale, sono oggi memoria di quel triste periodo.

Monte Isola. L’isola lacustre più grande d’Europa

L’isola del Lago d’Iseo è collegata alle sponde del lago da un efficiente servizio di battelli di linea. Il punto più comodo e vicino per raggiungerla è Sulzano. Da qui è possibile prendere il battello per Peschiera Maraglio. Il borgo è molto caratteristico, con la chiesa di S. Michele (XVII sec.) e le antiche viuzze che si stagliano in su per la montagna.

Da questa posizione si possono percorrere due itinerari: uno attorno all’isola, l’altro verso nord fino alla sua estremità. Ma non finisce qui.

Il Lago d’Iseo, fa parte della Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino (un cuore denso di natura), che nei suoi 360 ettari di estensione ad una altitudine di 185 mt. s. l.m. , tutela ben 239 specie di uccelli, oltre a numerosi tipi di insetti e pesci. Il tutto in una flora sfarzosa, dall’equilibrio naturale fatto da canne di bambù, felci e ninfee. Gli itinerari e cose da fare e da vedere, non mancheranno sicuramente.

Un’idea molto originale per visitare la Lombardia è quella de #ilPassaporto #inLombardia. Ma cos’è #ilPassaporto #inLombardia? È un documento unico nel quale raccogliere e collezionare le proprie visite nella regione Lombardia. #ilPassaporto, unico e numerato, vi permette di creare un racconto personale dei vostri viaggi #inLombardia. Visitate una località, e una volta lì, fate timbrare #ilPassaporto nella pagina dedicata alla destinazione.

Per il passaporto scrivete a: passaporto@in-lombardia.it

Se poi siete dei tipi molto social, non perdete l’occasione di condividere la vostra esperienza di viaggio utilizzando gli hashtag #ilPassaporto; #visitlakeiseo e #inLombardia su Facebook, Twitter ed Instagram.

Buon Viaggio!

Luca Ferri

TERME DI BOARIO

Piazzale delle Terme 3 - Darfo Boario Terme , BS
Terme e Spa phone: +39 0364525011 ,  +39 0364525444
info@termediboario.it web: www.termediboario.it
Dove alloggiare

Rizzi Aquacharme hotel & spa
Via G.Carducci,11 25047 Boario Terme (BS)
Phone.+39 0364531617 Fax+39 0364536135 
http://www.rizziaquacharme.it/hotel-boario/rizzi-aquacharme.html

DOVE MANGIARE SPECIALITA

Trattoria Il Cacciatore

Tel: 030.985184

Mail: info@trattoriacacciatore.it

Città: Sulzano BS Italia

Via: Molini, 28 25058

 

 


Maggiori info:

http://www.turismovallecamonica.it/it/content/terme-di-boario

http://www.in-lombardia.it/visitare-la-lombardia/vacanze-in-montagna-lombardia/valle-camonica

http://www.turismovallecamonica.it/it

http://www.franciacorta.net/it/

http://www.franciacorta.net/it/festival/

http://explora.in-lombardia.it/chi-siamo/

http://www.iseolake.info/it/

http://www.torbieresebino.it/

http://www.in-lombardia.it/

 

No Comments Yet

Comments are closed