Guadalupa. La vacanza perfetta

Bisogno di colore e calore? Le isole di Guadalupa vi aspettano

La Pointe de la Grande-Vigie si trova a nord della Grande-Terre in Guadalupa, Antille francesi, Caraibi. Le alte scogliere di 80 metri creano un paesaggio spettacolare e selvaggio

Basse-Terre, Grande-Terre, La Désirade, Les Saintes e Marie-Galante: cinque meraviglie dalla natura incontaminata che emergono dal blu del Mar dei Caraibi come smeraldi scintillanti; cinque isole contornate da spiagge di finissima sabbia bianca che insieme formano il dipartimento d’Oltremare francese della Guadalupa.

Affaticati da un inverno freddo e grigio, per recuperare energia e vivacità non c’è luogo migliore di questo: il calore del sole e degli abitanti, i ritmi caraibici, la ricchezza della natura e i sapori della cucina locale sono gli ingredienti di una vacanza perfetta, rigenerante e sorprendente.

Le due ali di Guadalupa

Basse-Terre e Grande-Terre sono le isole principali, separate da uno stretto braccio di mare, la Rivière Salée. Vista dall’alto, la forma del territorio ricorda quella di una farfalla, della quale le due isole rappresentano le ali.

Parco della Guadalupa – Basse-Terre

L’“ala” di Basse-Terre è dominata dal rigoglio di una natura incontrastata: foreste tropicali attraversate da sentieri di diversa difficoltà e spiagge rocciose la rendono ideale per gli spiriti avventurosi e per chiunque voglia lasciarsi emozionare dalla maestosità del paesaggio. Nel mezzo del Parco Nazionale della Guadalupa, il settimo di Francia, svetta poi la Soufriere, il vulcano di 1467 metri ancora attivo, i cui fianchi vengono scalati ogni anno da numerosi turisti. Il festante scrosciare di cascate spettacolari accoglie gli ospiti dell’isola in questo autentico paradiso naturale. Profumi di piante medicinali ed erbe utilizzate per la produzione di oli essenziali si estendono per tutti i 15 000 metri quadrati del Jardin de la Rencontre. Per gli amanti degli animali, imperdibile sarà invece il Parco Zoologico della Guadalupa, che accoglie, oltre un migliaio di varietà botaniche, ottantacinque diverse specie faunistiche, tra le quali l’iguana dei Caraibi e il Ti racoon, comunemente noto con il nome di orsetto lavatore.

Spostandosi poi da Basse-Terre a Grande-Terre, si può notare come il paesaggio cambi: alle spiagge rocciose si sostituiscono le più celebri distese di sabbia candida e il territorio completamente pianeggiante si presta a una copiosa coltivazione di canna da zucchero.

Non a caso, lo zuccherificio di Gardel a Le Moule e il “Paese della canna da zucchero” costituiscono due mete turistiche di rilievo. Interessante è l’architettura dell’isola, molto varia, che si esprime nelle case, nelle basiliche e nei musei. Tra questi ricordiamo il Museo Schoelcher, il primo della Francia d’Oltremare e il più antico della Guadalupa: fu inaugurato nel 1887 e alla fine del 2018 si riproporrà ampliato e con un nuovo allestimento, in vista di mostre, conferenze ed eventi di vario genere. Centro culturale e museale che ricorda la storia della schiavitù è invece il Memorial ACTe, a cui il Consiglio d’Europa ha attribuito lo scorso anno il Premio Museo 2017.

Guadalupa – La spiaggia di Petit-Havre

Grande-Terre è la località perfetta per chi ambisce a una vacanza in tutto relax in riva al mare, ma anche qui non mancano gli spunti per attività decisamente più dinamiche, come ad esempio il lancio con il paracadute a Saint François. Che si opti per l’adrenalina o per la tranquillità, a Saint François il nuovo ristorante La Table d’Amelie aspetta tutti con le sue specialità di pesce e i dessert al rhum.

Le altre isole

île de la Désirade – Guadalupa

Mentre sulle isole principali abbondano le località turistiche, i ristoranti e i locali notturni, la piccola isola di La Désirade rappresenta il luogo fuori dal tempo ambito da chi ricerca autenticità e quiete. La Désirade è una riserva geologica di straordinaria bellezza: le pietre semi-preziose che dona possono essere usate per creare gioielli personalizzati e decorare oggetti. Poco al largo, la riserva naturale di Petite Terre è circondata dalle mille sfumature di blu delle sue acque, che possono essere solcate a bordo delle tradizionali imbarcazioni.

Architettura tipica – Isola Les Saintes

Les Saintes è l’isola ideale da cui partire per esplorazioni subacquee fino a raggiungere il fondale marino. Pain de Sucre è il suo caratteristico villaggio, in cui la vita scorre tranquilla e portando avanti le tradizioni di pesca degli abitanti.

Marie-Galante – Guadalupa

Infine, l’isola di Marie-Galante allieterà tutti gli amanti del rhum: qui, infatti, sorgono le tre distillerie produttrici di quello che viene considerato il rhum più buono del mondo. Numerose specialità culinarie contribuiranno alla gioia del palato di quanti vorranno visitare quest’oasi di bellezza.

Da Basse-Terre alla piccola Les Saintes, tra spiagge, mare e foreste, la natura incantevole della Guadalupa è pronta ad accogliervi

Gloria Bargigia

La Guadalupa fa parte dell'unione Europea, quindi è sufficiente la carta d'identità per tutti i cittadini europei. 
SOCIAL FB
Per informazioni : www.leisolediguadalupa.it
No Comments Yet

Comments are closed