LIVE_728x90

I mille colori del Sud Africa

Sudafrica, la nazione arcobaleno

Il termine “Rainbow Nation” (Nazione Arcobaleno) fu coniato dal Nobel per la pace, Arcivescovo Desmond Tutu, al fine di descrivere la straordinaria mescolanza di razze, tribù, credo e tradizioni che caratterizzano questo luogo; punto più estremo a sud del continente più affascinante del pianeta e uno dei più colorati dal punto di vista culturale.

Benvenuti oggi alla scoperta del Sudafrica

Situato all’estremità sud dell’Africa, il Sudafrica copre una superficie di 1.233.404 Km quadrati delimitati su tre lati da 3.000 Km di coste bagnate dall’Oceano Indiano e Atlantico. La Nazione è meta preferita per viaggi di avventura, sport a contatto con natura e fauna selvatica, ma come scoprirete non è tutto. La parola che contraddistingue il turismo della Nazione è ‘’responsabilità’’.

La popolazione sudafricana conta più di 47 milioni di persone. La varietà culturale la rende un tessuto interessantissimo e colorato da vivere. Gli africani sono la maggioranza, circa 80%, seguiti dalla popolazione bianca circa 4,4 milioni; la popolazione dei Coloured circa 4,2 milioni e gli indiani/asiatici circa 1,2 milioni.

Il Sudafrica, è di fatto una nazione multilingue, sono ben 11 le lingue ufficiali del Paese: Inglese, Afrikaans, isiNdebele, isiXhosa, isiZulu, Sepedi, Sesotho, Setswana, Siswati, Tshivenda e Xitsonga.

A simbolo della Nazione Arcobaleno vi è la sua colorata bandiera, che senza dubbio è il simbolo più amato del Paese.

Altri importanti simboli della Nazione Arcobaleno sono: l’uccello nazionale Gru blu; l’animale nazionale Springbok; Il pesce nazionale Galjoen; il fiore nazionale la Protea e l’albero nazionale Yellow wood.

La Nazione Arcobaleno gode di un clima temperato ed è conosciuta per i suoi lunghi giorni di sole, da qui il titolo ‘Sunny South Africa‘. La maggior parte delle province si caratterizzano per le piogge estive, a eccezione del Western Cape.

L’inverno va da maggio ad agosto; la primavera da settembre a ottobre; l’estate da novembre a febbraio e l’autunno da marzo ad aprile.

Patria della biodiversità, il Sudafrica vanta l’essere pioniere e leader nel turismo responsabile; la Nazione Arcobaleno ha numerosi progetti in atto per proteggere il suo patrimonio naturale (economicamente è possibile donare il proprio contributo ai progetti in atto). Nei parchi sudafricani inoltre, è possibile ammirare i famosi Big Five: rinoceronte, elefante, leone, leopardo e bufalo.

Ogni nazione del mondo è caratterizzata da una certa varietà, un carattere, ma come avrete capito dalle innumerevoli caratteristiche, il Sudafrica per essere definito un arcobaleno ha tanto da offrire sotto ogni aspetto: spazia dagli ippopotami del Limpopo River ai pinguini che popolano la zona del Capo.

La Nazione Arcobaleno gode dei benefici della sua collocazione sulla punta meridionale di uno dei continenti più belli del pianeta, in una regione che vanta un numero di paesaggi inimmaginabili; spaziando dal Deserto del Kalahari ai colorati fiori selvatici primaverili del Namaqualand; dall’imponente Table Mountain a Cape Point; dalle colline e dalle gole dello Swaziland, alla savana piena di animali del Kruger National Park. Non va dimenticata poi la parte orientale del paese, il Lesotho e il Drakens berg. L’ iSimangaliso Wetland Park del KwaZulu-Natal comprende da solo cinque diversi ecosistemi. Come non meritare l’appellativo di Nazione Arcobaleno.

Srotoliamo il nostro itinerario di oggi passando per cinque delle maggiori città del luogo (Cape Town, Johannesburg, Durban, Pretoria e Port Elizabeth), abbracciando il paese da una costa all’altra, per darvi una visione d’insieme sull’intero territorio.

CAPE TOWN. Meglio conosciuta come la “Città Madre, per il ruolo rivestito nella nascita del Sudafrica, Cape Town è dominata dalla Table Mountain; una stupenda massa montuosa, che dalla base alla cima, offre un’anima vivente di territorio. Si passa dalle spiagge dorate della base alle nuvole che contornano la vetta, contornate da un ‘cono’ fatto di una natura rigogliosissima. Una cornice davvero affascinante che non passa certo inosservata. Cape Town si presenta come una metropoli davvero incantevole, ricca di design e strutture che ben si integrano con il territorio. Ma ciò che più la contraddistingue è il suo multiculturalismo, che la rende un caleidoscopio di esperienze e anime provenienti da ogni dove. Punto di particolare interesse nella metropoli oltre alla Table Mountain è Long Street: una delle strade più vecchie della città che racchiude oggi l’anima festaiola della città. Edifici in stile vittoriano sono oggi sede di fantastici pub, bistrot e guesthouse. Da non perdere nelle viuzze limitrofe negoziati, caffè e il celebre mercatino di Greenmarket Square. Da non mancare infine una visita nei due quartieri emergenti di Woodstock e The Fringe, trasformati in spazi dediti ad arte e design di avanguardia. A 40 minuti di traghetto potrete invece far visita a Robben Island, l’isola museo, un tempo luogo di detenzione di leader che lottavano contro l’ Apartheid. Nelson Mandela vi trascorse 18 dei suoi 27 anni di reclusione. Altri punti di interesse sono Boulders Beach con la sua colonia di pinguini; e la spettacolare veduta del Capo di Buona Speranza, narrato nelle cronache dei marinai sia di un tempo che contemporanei. Chi ama i paesaggi costieri non può non percorrere i 9 Km del Chapman’s Peak: una strada panoramica inaugurata nel 1922 che collega Hout Bay e Noordhoek.

JOHANNESBURG. Johannesburg, città in rapido cambiamento, è riconosciuta come il cuore pulsante della Nazione Arcobaleno. Johannesburg risulta essere la capitale economica e finanziaria della nazione. Luoghi di interesse della città, sono il museo de l’ Apartheid, la Johannesburg Art Gallery e il Rosebank Craft Market (uno dei primi mercati della città che raccoglie artigianato sia locale che mondiale e che nei fine settimana raggiunge quota 600 bancarelle). Al fine di ammirare l’evoluzione della città, non può mancare una visita presso i quartieri di Braamfontein e Maboneng, che hanno subito un rinnovamento e una riqualificazione totale nel corso degli anni. Johannesburg in sintesi risulta essere una città accogliente e piacevolmente per i visitatori.

DURBAN. Durban viene spesso messa in ombra dalla splendente Cape Town, ma tuttavia anche Durban ha da offrire tanto quanto Cape Town. Rimessa a lucido in occasione dei Campionati Mondiali di Calcio del 2010, la città brilla di una luce nuova e moderna. Risulta infatti essere la terza città del Sudafrica per dimensioni. Durban è la meta ideale per quanti amano ammirare, vivere e praticare lo sport. Una particolare caratteristica di Durban è che risulta essere la città con la più alta concentrazione di abitanti di origine indiana, caratteristica questa ben riflessa nel Victoria Market, mercato storico che racchiude un’anima indiana al suo interno.

PRETORIA. La capitale amministrativa del Sudafrica è una cittadina molto bella, che si presenta al curioso viaggiatore con un misto di antico e moderno che caratterizza le sue architetture. A completare questo quadro, gli alberi di jacaranda che colorano e vivacizzano la graziosa cittadina. Pretoria è una città molto afrikaner, leggermente lontana dal cosmopolitismo delle altre. La città era infatti il centro del regime dell’apartheid. Tra le attrattive di Pretoria meritano menzione gli Union Buildings progettati da Herbert Baker; Burgers Park, un’oasi verde nel cuore della città, il Transvaal Museum; il grande Voortrekker Monument e il Freedom Park.

PORT ELIZABETH. Port Elizabeth, situata sulla Sunshine Coast, risulta essere meta per gli amanti degli sport acquatici, il surf in particolare. Port Elizabeth risulta essere anche un comodo punto di accesso alle altre destinazioni costiere. La zona centrare però è in gran parte fatiscente e piena di fast food, molto dedita all’industria e al commercio, ricca di centri per lo shopping di massa.

La Nazione Arcobaleno, come avete avuto modo di scoprire, è una meta molto ambita per tutte le bellezze che ci porge. Il richiamo della natura risulta essere molto forte e persistente nell’intera Nazione; una natura incontaminata e incredibilmente viva, che non può far altro che affascinare. Non mancano inoltre elementi che lasciano gustare il sapore della bella vita come i profumi e i sapori della cucina. Infine per i più romantici, il Sudafrica risulta essere una meta ricca di passione che ha molto da offrire a due cuori che si abbracciano e macchiano l’atmosfera di ricchi colori come quelli presenti della Nazione Arcobaleno.

Siate curiosi e desiderosi di scoprire una Nazione come il Sudafrica è davvero molto bella.

Per raggiungere la Nazione Arcobaleno vi proponiamo oggi alcune offerte BestTours da non perdere per il 2017. Partenze da non perdere per chi avesse intenzione di visitare il Sudafrica sono: 26 Giugno, 31 Luglio, 7-14-21-28 Agosto e 4-8 Settembre. Tutte, partenze esclusive e garantite, con guide locali in lingua italiana. Assistenza in aeroporto in partenza a Milano e Roma inclusa.

Un soggiorno tipo è composto: Itinerario di 10 giorni e 7 notti passando 1 notte a Pretoria, 2 notti alla Riserva Privata di Karongwe, 1 notte al Kruger National Park, 3 notti a Cape Town. Sistemazione in alberghi/campo categoria 4 o 5 stelle. Le quote a persona comprensive di volo, tour, trasferimenti sono: 2.369€ per partenze del 26/06, 04/09 e 18/09; 2.486€ per partenze del 31/07; 2.730€ per partenze 07/08 e 28/08. Ma non pensate che sia tutto. BestTours offre altri vantaggiosi pacchetti per i viaggiatori. Inoltre grazie alle ultime promozioni, BestTours, vi permette di combinare e personalizzare i pacchetti offerti, rendendo la vostra esperienza unica nel suo genere. Visitate il sito per scoprire ancora di più.

Have a good trip!

Luca Ferri

LINK:

Sito Web: http://www.besttours.it/

Sito Web: www.southafrica.net 
No Comments Yet

Comments are closed