In fuga con Evolution Travel

I ponti di Autunno, qualche proposta di Evolution Travel in Spagna, Islanda, Finlandia e New York

Eccoci qua, con un calendario tra le mani, quello di un nuovo anno, e cosa facciamo? Controlliamo le date dei ponti! Si, i ponti. Sfogliando le pagine è come verificare un biglietto della lotteria: avremo vinto qualche giorno per una fuga fuori programma o saremo penalizzati dalle coincidenze dei giorni festivi con sabati e domeniche?

Il 2016 è propizio, almeno per quanto riguarda le possibilità dei ponti d’autunno che rappresentano una vera e propria benedizione. Le vacanze estive sono ormai un ricordo sbiadito e il Natale è ancora lontano.

E’ il momento giusto per una pausa, per scoprire qualcosa di nuovo o per tornare su tracce che abbiamo lasciato nel mondo in passato e per le quali nutriamo un’intima nostalgia.

Ecco allora alcune proposte per sfruttare il regalo che il calendario ci fa.

OGNISSANTI

SPAGNA

madrid madrid_palacio-de-comunicaciones

MADRID. Qualche giorno a Madrid, per scoprire le bellezze della capitale spagnola.

Dal famosissimo Museo Nacional del Prado, una delle più grandi pinacoteche al mondo con opere di grandi artisti italiani, spagnoli e fiamminghi (Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Artemisia gentileschi, Francisco Goya, Rembrandt, Atnoon van Dyck, ecc.), al Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia, per ammirare “Guernica” di Picasso, il Palacio Real de Madrid, con le sue 3.418 stanze è la residenza ufficiale del re di Spagna (ma la residenza privata è al Palazzo della Zarzuela), dalla Puerta del Sol, piazza famosissima perchè rappresenta il “km zero” della rete stradale spagnola, alla Plaza Mayor, simbolo della città e piazza porticata a pianta rettangolare chiusa da alcuni importanti edifici (i più famosi sono la Casa de la Panaderia e la Casa de la Carniceria) con nove porte di accesso.

VALENCIA

valencia, offerte d'autunno Evolution Travel valencia_puerta_de_los_serranos

“Benviguts siga qui a casa ve“ (sia benvenuto chi viene a casa), è un proverbio valenziano che dice molto sull’accoglienza degli abitanti di Valencia.

Fondata dai romani nel II secolo a.C., Valencia offre tantissimo: dalla Cattedrale, dedicata all’Assunzione di Maria e costruita sull’antica moschea, alla Plaza de Toros, dalla Llotja de la Seda (Patrimonio UNESCO), edificio in stile gotico che ospita l’Accademia Culturale di Valencia, alla Torres de Serrans, una delle dodici porte della città, in stile gotico valenzano; dal Palacio del Marqués des Dos Aguas, Museo della Ceramica Gonzàle Martì in stile rococò all’Umbracle, un giardino pubblico progettato dall’architetto Calatrava, al parco Oceanografico, il più grande parco marino d’Europa. Non può mancare un giro nel quartiere de El Carme, popolare zona epicentro della vita notturna e composta da viuzze intorno ad un antico monastero carmelitano. Non dimenticate che questa è anche la culla della paella (perché dopo tanto camminare la fame si fa sentire).

ISLANDA

islanda-seljalandsfoss islanda-iceberg-e-aurora-boreale islanda-geysir_strokkur

Prima tappa: Thingvellir, uno dei più famosi Parchi Naturali (Patrimonio UNESCO) del paese, con i suoi spettacolari geyser.

A seguire le cascate di Gullfoss, per arrivare nella valle Haukadalur e visitare Geysir, il geyser più famoso del mondo, vecchio di ottomila anni. Si prosegue per Vik, per incontrare numerose cascate come Glufrafoss, Seljalandsfoss, Skogafoss, che quando gelano offrono uno spettacolo di una grande bellezza. Poi la spiaggia di sabbia nera Reynisfjara e i famosi troll giganti che fuoriescono dall’acqua: tre rocce monolitiche che rappresentano una delle immagini più preziose dell’isola. Poi escursione con ramponi (accessibile a tutti) sulla superficie di una lingua glaciale del Solheimajokull, per essere testimoni delle incredibili formazioni di ghiaccio, dei crepacci e dei seracchi. Si prosegue per la grotta di lava di Leidarendi, e a seguire la possibilità di visitare lo stabilimento termale del Blue Lagoon, dove, a una latitudine di 63° nord, ci si può rilassare immersi nella sorgente geotermica più famosa dell’Islanda le cui acque, ricche di sali minerali, hanno proprietà benefiche e rivitalizzanti. Quindi Reykjavik con il Perlan, la futuristica cupola di vetro progettata da Ingimundur Sveinsson che si erge su degli enormi serbatoi cilindrici di stoccaggio dell’acqua geotermica utilizzata per scaldare la città e che ospita un Giardino d’Inverno. Il Museo della Saga Islandese, negozi, ristoranti, sale concerti, spazi espositivi e dei telescopi panoramici. Curiosità: nel 1846 la parola geysir (trasformata in inglese geyser) divenne il nome della “fontana” che spara fino a 60 metri vapore mischiato ad azoto, anidride carbonica, ossigeno, idrogeno e gas rari.

IMMACOLATA

USA: NEW YORK

ny-xmas-decoration-square ny-manhattan-midtown

New York vale sempre un viaggio. New York è il mito assoluto.

Città dinamica, piena di energia, New York è un concentrato di business, shopping, cultura e sapori. Saltando qua e là per il Financial District, da vedere la City Hall (il municipio, il più vecchio degli USA), il grattacielo Woolworth (60 piani, inaugurato nel 1913 è ancora uno dei venti edifici più alti di NY) con di fronte la Beekman Tower , la Cappella di St. Paul, la scultura Joie de Vivre dell’americano Mark di Suvero situata nel Zuccotti Park (o Liberty Plaza Park); sulla Broadway il Cubo rosso di Isamu Noguchi, il Group of four trees di Jean Dubuffet . Musical, artisti, attori famosi da incontrare per caso perdendosi tra Street e Avenue. Una città a misura … verticale!

 FINLANDIA: ROVANIEMI

Santa reindeer. Copyright VisitFinland
Santa reindeer. Copyright VisitFinland

Un viaggio in Lapponia, dove fare un giro in slitta con le renne di Babbo Natale e incontrarlo personalmente, ricevendo anche il Certificato per passaggio del Circolo Polare Artico. 

E’ un viaggio evocativo dell’infanzia, della tradizione e del sogno. Si parte da Rovaniemi, nel cuore della Lapponia Finlandese per visitare il villaggio di Babbo Natale e fare un giro nel bosco a bordo delle slitte trainate dalle renne. Questa è anche la terra dei cani Husky, gli amici a quattro zampe dagli occhi di ghiaccio. Saranno loro a trainare la vostra slitta se deciderete per un’escursione davvero unica. Come unica è l’esperienza di ammirare un’aurora boreale, il fenomeno che crea nel cielo figure e colori che solo qui si possono trovare. Per i più avventurosi? Ma naturalmente un’emozionante safari in motoslitta!

A questo punto non ci resta che la scelta della meta e dire, parafrasando Manzoni: “ai viaggiatori l’ardua sentenza!”

Paola Drera

www.evolutiontravel.it
No Comments Yet

Comments are closed