L’Abruzzo va in scena

L’Abruzzo è una terra verde, rigogliosa, ospitale, una terra dove si scia guardando il mare e dove incontrare un cerbiatto per strada non è poi questa grande stranezza.

Dal 26 ottobre al 2 novembre l’Abruzzo è pronto a mostrare le sue tradizioni e le sue peculiarità ai visitatori da ogni parte d’Italia con Abruzzo Open Day Winter 2016.

Un’iniziativa di promozione e accoglienza turistica mai tentata prima in Italia su scala regionale. Abruzzo Open Day Winter 2016 vuole essere una sorta di trailer dell’Abruzzo: mostrerà ai visitatori tutte le potenzialità del suo territorio, per invogliarli a vedere tutto il film con una vacanza più lunga.

Le esperienze gratuite, sono numerose e variegate, pensate per permettere a chiunque di scoprire “l’inverno autentico” d’Abruzzo; i visitatori di qualsiasi età potranno assaporare l’essenza della regione nel modo che più rispecchia i loro gusti: sono stati infatti distribuiti in tutto il territorio oltre 200 eventi in contemporanea dedicati alla natura, al cibo, allo sport, alla storia, alla cultura.

Dalla montagna al mare, dai parchi ai borghi, dalle cucine ai percorsi naturalistici, dai musei ai trabocchi, durante Abruzzo Open Day Winter 2016 potrete cimentarvi davvero in qualunque tipo di vacanza attiva.

Ghiaccio sulla costa del lago di Campotosto Abruzzo Open Day Winter 2016
Ghiaccio sulla costa del lago di Campotosto

Percorsi cicloturistici, trekking, rafting, arrampicata, laboratori di orienteering, birdwatching, visite speleologiche, rievocazioni storiche, teatri di strada, eventi musicali, degustazioni, gourmet tours, mercatini, convegni, workshop, e per i più piccoli manifestazioni legate al mondo delle favole, family festival, laboratori creativi, attività ludico-sportive. Le agevolazioni saranno altrettanto numerose: dall’apertura continua di tutti i musei nazionali d’Abruzzo con l’ingresso al costo simbolico di 1 euro ai pacchetti promozionali, che offrono notti gratis a tutti e soggiorni gratuiti ai bambini sotto ai 12 anni.

Ma veniamo agli eventi, suddivisi per tema. La settimana Wild&Parks sarà dedicata a ciò che fa dell’Abruzzo la regione verde d’Europa: panorami mozzafiato, fauna selvatica, natura rigogliosa, il tutto racchiuso nelle numerose aree protette abruzzesi. In tutti i parchi e le riserve d’Abruzzo si terranno incontri con ricercatori, biologi e veterinari e giornate con i guardiaparco alla scoperta della flora e della fauna regionali – tra cui spicca l’orso marsicano – affiancati a laboratori di osservazione, avvistamento, apicoltura, caseificazione. Sulle spiagge di Punta Aderci, Punta Penna e Vasto (CH) saranno organizzate attività sportive e ludiche con vista trabocchi, mentre le Grotte di Stiffe racconteranno a grandi e piccini le loro magiche storie.

Le eccellenze della terra saranno al centro delle settimane di Rural Camps e di Tasty&Good. I percorsi enogastronomici di Rural Camps accosteranno le degustazioni alle visite nelle aziende produttive, alla raccolta dei prodotti e alla loro preparazione in cucina. Dalla vallata del Vomano(TE) ai campi di zafferano di Navelli, dalla transumanza del Vastese alle colline Teatine (CH), dai vigneti di Abbateggio (PE) ai legumi di Sulmona, tutto l’Abruzzo renderà i visitatori partecipi non solo del gusto dei suoi prodotti, ma di tutti i processi che sono alla base di quel gusto. Tasty&Good punta invece su degustazioni gourmet e mercatini di prodotti tipici e non sempre noti al di fuori della regione: i vini pregiati della Val Pescara, la patata maritata e il pan cotto di Pescasseroli, la ventricina e il tartufo di Carunchio (CH), i vini e gli oli della Val Vibrata, di Penne e di San Martino, il pescato di Francavilla al Mare (CH), a cui si aggiungono il progetto Prodotto Topico nel teramano e un esclusivo percorso storico-gastronomico nella Marsica.

Intanto, gli amanti cultura potranno partecipare agli importanti eventi organizzati sotto il segno di Culture&Arts. Si tratta di una serie di eventi culturali che spaziano dalla musica suonata negli eremi di tutta la regione al teatro di strada nei borghi di Santo Stefano di Sessanio, Calascio e Castel del Monte (AQ), dagli spettacoli nei castelli dell’aquilano alla rievocazione della Belle Epoque di Tosti a Ortona, dalle installazioni di arte e danza di Teramo ai tour della ricostruzione di L’Aquila a cura di Officina L’Aquila, dalle esperienze ispirate a film e libri ambientati in Abruzzo all’Opera in scena a Teramo, dalle memorie sull’emigrazione a Casoli alla movida caraibica di Tortoreto. E non dimentichiamo i musei, sempre aperti e (quasi) gratuiti.

History&Folks vuole portarci indietro nel tempo attraverso la storia e le tradizioni d’Abruzzo, con rievocazioni storiche come quella di Tollo (CH), mostre come quella di L’Aquila, riscoperta di antiche arti come la falconeria a Civitella del Tronto (TE) e la pesca sciabica a Punta Aderci (CH), e teatri di strada medievali come quelli di Santo Stefano di Sessanio, Calascio e Castel del Monte (AQ).

Se si parla di vacanza attiva non si può tralasciare lo sport. Abruzzo Open Day è anche Smart&Sport, e con forte attenzione alla sostenibilità propone una serie di attività sportive nel Parco Nazionale d’Abruzzo, nelle Grotte di Stiffe, sulla Transiberiana della Majella, tra i sentieri di Punta Aderci e Punta Penna, nella Valle dell’Aterno.

Infine, Abruzzo Open Day ha pensato anche ai bambini con gli eventi Fantasy&Kids. Mentre tra Sulmona e Roccaraso ci saranno fate e folletti ad animare il Bimbo Day, a Cerrano (TE) ci sarà un Festival dedicato alle famiglie all’insegna del gioco, dello sport, della pasticcieria e delle tradizioni enogastronomiche; intanto a Lanciano (CH) saranno tutti un po’ Indiana Jones alla scoperta della città sotterranea con una divertente caccia al tesoro, così come a Ovindoli, e a Nereto saranno protagonisti i piccoli chef, che impareranno a preparare i piatti della tradizione; a Villa Sant’Angelo (AQ) ci si divertirà come una volta, ad Avezzano (AQ) si imparerà cos’è la gravità, nel Parco regionale Sirente Velino i piccoli Sherlock Holmes saranno sulle tracce degli animali selvatici, e a Sulmona verranno nominati cavalieri.

Che aspettate? La settimana dell’inverno autentico è già iniziata, e l’Abruzzo non aspetta altri che voi. Rimarrete stupiti, e scommettiamo che dopo questo trailer vi verrà voglia di vedere l’intero film. E, fidatevi, ne vale la pena.

Federica Miri

Info, calendario eventi e prenotazioni: www.opendayabruzzo.it
SOCIAL FB
No Comments Yet

Comments are closed