LIVE_728x90

A Singapore appuntamento con il Capodanno Cinese

Singapore il diamante dell’Asia

Eccoci qui con il nostro consueto appuntamento alla scoperta di nuovi posti da visitare. Magari potrete fare un pensierino su questa meta, inserendola nel vostro diario di viaggio.

Vi portiamo oggi a Singapore, città del leone e diamante dell’Asia. Città seducente, dalle mille anime, scoppiettante, luccicante e moderna; con un occhio sempre attento alla natura (numerosi parchi, riserve, foreste tropicali e distese di mangrovie).

Singapore è anche conosciuta come “The City in a Garden”, che le deriva dai numerosi parchi pubblici che si stagliano nella città.

La natura è indiscussa protagonista in città, basti pensare ai due recenti progetti completati: River Safari, primo parco ad ambiente fluviale in Asia, e il Gardens By the Bay, oasi verde che ha fatto si che la città assomigliasse sempre più a una foresta tropicale.

Grattacieli, architetture moderne, oasi e parchi verdi, disegnano uno skyline che ha del futuristico; il tutto incorniciato dai riflessi dell’oceano e dalle sue acque che si insinuano nella cittadina. Singapore (Città-Stato) è situata all’estremità sud della penisola della Malesia. Il nome di diamante dell’Asia le deriva proprio dalla sua caratteristica forma a diamante e come se non bastasse, ad arricchire questo diamante, una sessantina di isolette (alcune ancora totalmente disabitate) che, come delle perle si snodano a largo della costa meridionale. Singapore è un diamante anche perché in poca superficie, racchiude immensi “tesori” che non potranno fare a meno di affascinare qualunque visitatore. Avrete l’imbarazzo della scelta.

Il centro urbano di Singapore si sviluppa nella parte sud dell’isola. La suddivisione dei quartieri rispecchia in pieno la varietà multiculturale della città. Molti di questi sono infatti unità locali con predominanti etniche che rappresentato uno scorcio di culture diverse che ormai da tempo convivono armoniosamente.

Dato il suo corso storico Singapore non poteva non avere al suo interno un tessuto multiculturale così denso, particolare, variegato e comunicativo. Passeggiando tra i quartieri: Chinatown (risalente all’epoca coloniale, quando vennero definite severe linee guida per l’organizzazione urbana e l’allocazione delle minoranze etniche); Kampong Glam (quartiere a predominanza araba, ideale per passeggiare durante il giorno e per gustare ottima musica all’imbrunire accompagnata da ottimo cibo); Little India (tra i più vivaci e caotici quartieri di Singapore con traffico, negozi, colori, sapori e un numero spropositato di persone); Marina Bay (il nuovo quartiere simbolo della moderna Singapore con il suo design avveniristico) e Colonial Street (il quartiere racchiude in sé il passato coloniale con caratteri ottocenteschi, che conobbe il suo massimo sviluppo sotto la Gran Bretagna).

A Singapore la parola chiave che caratterizza lo stile delle boutique e i loro fini prodotti è: Eleganza

Molti degli alberghi più affascinati del Mondo sono qui (il vecchio si fonde perfettamente con il moderno), per non parlare poi dell’infinito numero di boutique che contornano i posti più cool della città. Per gli amanti dello shopping non possiamo non citare la zona di Orchard Road che ospita le collezioni dei più importanti brand internazionali; ma non solo ogni angolo nasconde tra le sue vie mercati, shophouse e atelier di giovani designer emergenti, tra cui Priscilla Shunmugam (creatrice dell’omonimo marchio di abbigliamento femminile che valorizza le tradizioni della regione).

Altra zona non meno importante dal punto di vista dello shopping è il quartiere di Marina Bay, dove spicca il Louis Vuitton Island Maison, flagship store dell’omonimo marchio.

Il diamante dell’Asia offre un assaggio dell’autentica ospitalità asiatica, dalle innumerevoli soluzioni di lusso a cinque stelle, ad altrettante alternative low-cost che sono in grado di soddisfare il numero più vario di visitatori.

Tra i più famosi resort, il Sofitel So sito in un antico edificio ristrutturato porta la firma della designer Isabelle Miaja e dello stilista Karl Lagerfeld. Il Raffles Hotel si ritaglia il suo posto celebre grazie al suo incantevole charme. Un altro storico hotel di Singapore è il The Fullerton Hotel, ospitato in un magnifico edificio in stile classico.

Per quanto riguarda i design innovativi e moderni sono due le strutture alberghiere che si contendono lo scettro, il Marina Bay Sands e il nuovissimo The South Beach Hotel. Non poteva mancare infine l’eco-sostenibile hotel Park Royal Pickering, che vanta numerosi terrazzi addobbati con giardini.

Multiculturale come centro abitativo e non solo; Singapore vi delizierà anche con la sua cucina multietnica e l’accostamento di sapori diversi

Oltre alle tante cose da fare e da vedere non può mancare un assaggio della cucina tipica locale. Il panorama gastronomico risulta essere infatti tanto ampio quanto la varietà culturale che si vive nella metropoli.

Ristoranti di qualità: cinesi, malesi, indiani e peranakan (misto tra malese, cinese, indiano e europeo) offrono un quantitativo spropositato di piatti tipici da assaporare. Tra la vasta gamma di locali gourmet, non possiamo non nominare: il Waku Ghin, tra i migliori 50 ristoranti al mondo regno dello chef Tetsuya Wakuda; l’innovativo Labyrinth, casa dello chef LG Han. Tra i più celebri con nome d’arte nominiamo l’Iggy’s (dal suo fondatore Ignatius Chan) e il Guy Savoy. Per i palati più tenaci invece, ci permettiamo di consigliare il Tippling Club, locale dello chef Ryan Clift. Concludiamo il nostro elenco con due luoghi dove poter assaporare un ottimo stile Peranakan, il Blue Ginger e il True Blue Cuisine; quest’ultimo recentemente premiato da Wine&Dine come Best New Restaurant dell’anno.

Tuttavia essendo in Asia, come accade spesso, i posti migliori dove poter gustare piatti tipici e tradizionali a un buon prezzo sono gli hacker centres e i food courts: grandi mercati coperti dove tra chioschi e bancarelle potrete gustare queste bontà. Lo street food a Singapore ha infatti lontane origini che risalgono all’era coloniale, dove piatti pronti venivano venduti a chi non aveva o la possibilità, o il tempo di prepararli. Il più celebre di questo genere è il Lau Pa Sat.

Come tutte le metropoli, anche Singapore non dorme mai. Spettacoli teatrali, locali tra i più cool al mondo, concerti e Dj Set internazionali da ogni dove (tra i più famosi lo Zouk, il locale più famoso di Singapore, che ospita lo ZoukOut, uno dei più celebri festival di musica dance); tutto questo magari su un incantevole rooftop dal quale godere di una vita mozzafiato sulle mille luci di Singapore.

Da alcuni giorni sono iniziati i festeggiamenti per il Capodanno Cinese che a differenza del nostro, cade in Febbraio in quanto basato sul calendario lunare. Singapore, o meglio il quartiere di Chinatown, celebra questa festività a dovere.

Per tre settimane prima del nuovo anno sarete coinvolti nel mood festivo locale: cortei colorati per le strade, mercati tipici, balli rituali e la celeberrima danza dei leoni, accompagnati da suoni e grida forti e vibranti. Colore di buon auspicio è il rosso che domina in assoluto la scena.

L’evento che più rappresenta la festa, non solo della comunità cinese, ma dell’intera città di Singapore è sicuramente il Chingay Parade. Durante le giornate del 10 e 11 febbraio una grande onda di festa invaderà le strade della città, dando vita alla più spettacolare sfilata cittadina dove scintillanti carri decorati, draghi danzanti e trampolieri celebreranno il nuovo anno.

Singapore ha molto da offrire al viaggiatore. Non resterete mai delusi. Come avviene per un diamante, non potrete far altro che ammirarne i colori, la purezza, l’unicità e i vari tagli offerti dall’incredibile contesto multiculturale.

Dimenticavo, Buon Viaggio!

Luca Ferri

Per raggiungere Singapore interessanti le offerte BSIDES di Best Tours. Fino al 31 Marzo 2017 Best Tours propone ‘’Singapore Sling’’ a partire da € 790. Partenze da Milano (lunedì, giovedì, venerdì e sabato) e da Roma (domenica). La quota individuale in camera doppia comprende: soggiorno di 7 giorni/ 4 notti con colazione hotel di prima categoria e volo A/R con la Singapore Airlines. Per saperne di più, visitate il sito Best Tours (www.besttours.it) e la sezione BSIDES con tutte le offerte.

Per maggiori info su Singapore:  http://www.yoursingapore.com/en.html
No Comments Yet

Comments are closed