Valencia si prepara all’arrivo della primavera

Valencia,  il via alla primavera con la festa delle Fallas

Arriva la primavera, si allungano le giornate e la voglia di viaggiare si fa sempre più sentire. Una luogo sicuramente da tenere in considerazione è la bellissima Valencia (ne abbiamo parlato l’anno scorso), in Spagna, divisa tra i propri monumenti che raccontano e testimoniano i suoi 2000 anni di storia, l’area portuale con il buonissimo pesce fresco e ovviamente il mare e le sue spiagge. Insomma una città ricca di cultura e divertimento.

Il festival de Las Fallas

A Marzo, Valencia dà il benvenuto alla primavera con il Festival de Las Fallas, una tipica festa tradizionale del luogo, dichiarata Patrimonio culturale immateriale dell’Umanità UNESCO. I festeggiamenti iniziano dal 1 Marzo al 19 Marzo, in onore dell’anniversario di S.Giuseppe. Per poi entrare nel vivo della Pasqua con la Semana Santa Marinera, dal 22 marzo al 1 aprile.

In cosa consiste questo Festival? Le vie si inondano di ninots, enormi sculture di cartapesta, preparate con molto impegno nei mesi precedenti, accompagnati da tanta musica, divertimento, spettacoli folcloristici e pirotecnici. Inoltre ci sono le mascletà, sono spettacoli nei quali vengono fatte scoppiare numerose file di petardi creando un effetto assordante.

Entrare nel vivo della Pasqua

La festa prosegue man mano che ci si avvicina alla Pasqua, con la Semana Santa Marinera, dal 22 marzo al 1 aprile, che sottolinea l’importanza del rapporto tra la città e le ricorrenze religiose. Durante questi giorni si celebrano i momenti più significativi della Passione di Cristo, la più importante è quella che si svolge nei quartieri marittimi di Valencia: Grau, Canyamelar e Cabanyal.

Cosa fare a Valencia

Con la primavera diventiamo tutti un po’ più attivi, con tanta voglia di fare, Valencia organizza, il 24 marzo, un evento running, il Mondiale della Mezza Maratona, lunga 21 Km, un percorso lungo ma unico e coinvolgente che parte dalla Ciudad de las Artes y Ciencias. 

Inoltre il bel clima che contraddistingue questa città,  ci permette di vivere esperienze all’aperto come quella dell’escursione in barca nel meraviglioso Parco Naturale dell’Albufera, caratterizzata da uno dei laghi più grandi della Spagna, luogo di grande interesse eco-ambientale.

Cosa vedere a Valencia

A Valencia  non possiamo non vedere il Bioparc, un vero e proprio giardino zoologico, tra i più belli di tutta l’Europa, che recentemente ha compiuto 10 anni. La sua particolarità è che consente al visitatore di sentirsi quasi parte dell’habitat dell’animale, addirittura si possono ammirare attraverso delle vetrate gli animali acquatici. C’è chi definisce questo parco come un “Pezzo d’Africa”, perché presenta una flora e una fauna tipicamente africana. L’intento nei prossimi anni è quello di ampliare il Bioparc di circa 20.000 metri così da poter inglobare un’area  dedicata al Sud-Est Asiatico e del Sud America.

Per chi invece ama la cultura e l’arte, deve assolutamente partecipare alla mostra di Mirò, intitolata: “Mirò, Orden y desorden” , presso l’ Istituto Valenciano di Arte Moderna (IVAM), dove si potranno ammirare le innumerevoli  opere d’arte dell’artista  che quest’anno avrebbe compito 125 anni. Valencia rende onore alla sua vita dedicandogli questa mostra. I grandi ammiratori di Mirò, ma dell’arte in generale potranno percorrere un percorso artistico attraverso le sue opere, rimanendone sicuramente incantati. Potete trovare tutte le informazioni al sito: www.ivam.es

 

M.Elisa Altese

SOCIAL FB
http://www.visitvalencia.com/it/home
No Comments Yet

Comments are closed