4 diverse idee di Benessere

La dolcezza della Sardegna in settembre

La mondanità di Porto Cervo o le spiagge infinite di Badesi. Massaggi in una capanna fra le rocce o equitazione per contrastare la cellulite

Settembre è un mese speciale per recarsi in Sardegna; tempo di dolcezza, delicatezza, di ritmi slow e di profumi che si esaltano. Ecco 4 idee per chi non è partita nel pieno dell’estate, e che ora può abbinare al mare esperienze di puro benessere.

Glamour giapponese per sentirvi star

Foto White Box Studio

Costa Smeralda da sempre patria del jet set internazionale, teatro del lusso e della mondanità, vetrina esclusiva che va oltre ogni status symbol. L’hotel Cala di Volpe quest’anno si è rifatto il look: nuovi arredi nelle camere, creazione di dieci nuove suite, hall, ristorante e Spa.

Foto White Box Studio

La Spa è stata progettata per offrire agli ospiti un benessere 5 stelle e ha adottato il protocollo Shiseido: 140 anni di esperienza basati su “Omotenashi”, termine giapponese che indica “cuore”, ovvero “dedizione nel confronti dei clienti”.

Ai cinque ristoranti presenti nell’hotel, che spaziano dai menu mediterranei a quelli italiani e che hanno ambientazioni suggestive (come La Cave Privé in un’antica grotta), quest’anno si è aggiunto Matsuhisa: l’arte della cucina giapponese dello chef Nobuyuki Matsuhisa si esprime in un’atmosfera di estrema raffinatezza.

Se ci andate col partner, apprezzerà il Pevero Golf Club, la Marina in grado di ospitare gli yacht più grandi del mondo (fino a 160 metri di lunghezza) e il Waterfront dove lo shopping esalta il lusso (dagli orologi all’automotive).

www.smeraldaholding.com
www.marriott.it

Una spiaggia di 8 chilometri può bastarvi?

Tutt’altra atmosfera si respira a Badesi, sulla costa nord ovest dell’isola. Potete lasciare a casa i tacchi a spillo; non vi serviranno quando camminerete nei pressi dell’arenile Li Junchi che si estende nel Golfo dell’Asinara per otto chilometri fino alle scogliere di Isola Rossa e con alcuni tratti punteggiati da dune.

Immaginate la giornata ideale: mattino presto jogging con la vostra musica preferita, poi qualche visita nel vicino Castelsardo, che è uno dei Borghi più belli d’Italia e che offre il Museo dell’Intreccio (uno dei più visitati in Sardegna) nonché la location per lo scatto perfetto per Instagram, la Roccia dell’Elefante, masso pre nuragico alto 4 mt.

Rientro per una bella nuotata e a fine pomeriggio il meritato benessere nella Spa Le Sabine, con tre vasche open air con acqua dolce (jacuzzi, massaggio cervicale, lettini idromassaggio, percorso controcorrente), bagno turco e cabine per trattamenti e massaggi.

Arredata con legno, terrecotte, graniti e tappeti di Aggius, la Spa offre programmi per snellire le gambe, per remineralizzare l’organismo, per alleviare i gonfiori in gravidanza, per respirare i profumi della macchia mediterranea.

La base è l’hotel La Duna Bianca, 4*S direttamente sul mare, le cui 16 camere hanno tutte terrazza panoramica.

E per un concept più allargato di benessere, imbarazzo della scelta per i ristoranti, ben 10, fra cui Lo Scorfano specializzato in pesce, Carrimbanca per l’autentica cucina sarda, Romantico a lume di candela a bordo piscina.

www.resortledune.com

Una pietra segreta dove ritrovare voi stesse

È stato un azzardo immaginare questo posto, un’idea visionaria quella di volere una dimora di charme piuttosto distante dal mare.

Fortunatamente realizzata. A San Pantaleo, Petra Segreta è un nido con 24 sistemazioni la cui architettura esterna si ispira alle case rurali galluresi mentre il comfort degli interni è espressione dello stile Relais & Chateaux.

Classe, intimità, buon gusto, bon vivre. E un benessere molto particolare.

Non tanto per l’offerta di bagno di vapore, sauna, docce emozionali o piscina con idromassaggio ma per la location scelta per massaggi e trattamenti.

Fra due imponenti massi di granito, pietre che si dice siano cariche di un’energia ancestrale grazie all’effetto magneto-terapeutico naturale, è stata inserita la capanna balinese. Tutte le terapie sono improntate alla cultura ayurvedica, tranne Sardinian Pleasure che utilizza erbe e oli essenziali del territorio, ricchi di principi attivi.

Petra Segreta è un posto unico, da cui ammirare il mare dall’alto, in lontananza, e da cui guardare se stesse da una diversa prospettiva. Stando a piedi nudi nel prato, accoccolate su un divano o sorseggiando un bicchiere di vino nello Stazzo Malcusa, che da questa estate si aggiunge all’hotel, offrendo degustazioni di salumi e formaggi tra aromi di lentischio, mirto e corbezzolo.

www.petrasegretaresort.com 

Cavalli alleati della remise en forme

La costa occidentale della Sardegna è la meno battuta dal turismo ma custodisce perle preziose, come Arborea, nel Golfo di Oristano, dove spiagge silenziose sono bordate da folte pinete che proteggono le colture dalla salsedine, con stagni e zone umide da percorrere in bicicletta, fino all’entroterra con filari di eucalipti e fattorie in cui acquistare prodotti caseari e frutta di prima qualità.

Horse Country Resort ha messo a punto un programma anti cellulite basato sull’equitazione, in compagnia di una sessantina di splendidi e docili esemplari che si fanno alleati di autostima, buonumore e benessere.

Il programma di una settimana prevede uscite giornaliere con accompagnatori; la cavalcata migliora la postura, tonifica cosce e polpacci, allena il tono muscolare delle braccia.

Ogni giorno il pacchetto In forma in sella inizia con lezione alla corda in sella western (con il pomello a cui aggrapparsi) e prosegue con trotto leggero la cui vibrazione stimola la circolazione delle gambe, aumentando via via la durata.

Quando ci si congeda dai cavalli, è il momento della Spa: percorso biomarino (vasche e idromassaggio), trattamento lipoactive localizzato su busto e gambe, con massaggio rassodante e rimodellante anti cellulite.

www.horsecountry.it

Luisella Colombo

No Comments Yet

Comments are closed