Ricerca e bellezza nell’ultima creatura di MIAMO, scienza e make-up

La ricerca farmaceutica esce dai prodotti specifici per la pelle e contamina il mondo del make-up con il primo illuminante-primer, Age Reverse Glow Primer Serum firmato MIAMO

Conosciamo il marchio:

La scelta del nome è un racconto di per sé; quindi, chiamarsi MIAMO fa passare il messaggio “mi sento a mio agio nella mia pelle, mi voglio bene”.

Un’idea che arriva dall’impegno e dalla passione per il proprio lavoro e dall’attenzione gli altri, di una madre e di una figlia, entrambe farmaciste, Elena Aceto di Capriglia e Camilla D’Antonio.

Da sinistra a destra: Elena Aceto di Capriglia e Camilla D’Antonio

La prima è originaria di Napoli ed è stata donna e farmacista in un momento storico in cui questo era una rarità. Così come lo era l’interesse sviluppato per i problemi delle persone sottoposte a interventi di chirurgia plastica, non fini a se stessi ma resi necessari da una patologia pregressa così come di persone affette da alterazioni e infiammazioni della pelle.

Due situazioni nelle quali la stessa qualità della vita poteva risultare compromessa e per la quale serviva un approccio terapeutico che partisse dalla persona e non dal prodotto da utilizzare.

La cura passava anche da rapporto con il farmacista che non poteva rimanere, secondo Elena Aceto, un semplice dispensatore di prodotto, ma poteva diventare altro. Ebbene, questo “altro” esisteva già ma negli Stati Uniti dove il farmacista era sia l’esperto del farmaco sia colui che lo creava. La città americana dove avvenne questa presa di consapevolezza è Miami, in Florida.

Notate che il nome della città si può scomporre in mi-ami così come il nome del nostro marchio si scompone in mi-amo. Piccola digressione sulla potenza dell’amore.

A questa visione si affianca, negli anni, quella della nuova generazione rappresentata da Camilla D’Antonio che punta molto sulla ricerca e sull’innovazione delle formulazioni, iniziando a esplorare un’area poco conosciuta dell’invecchiamento, l’epigenetica.

Termine scientifico complesso per indicare quanto le modifiche dell’ambiente intorno a noi si imprimono nei geni e si trasmettono poi per via ereditaria

Un altro approccio innovativo è quello di applicare un vero e proprio protocollo clinico alla cosmetica che oggi porta il nome di skincare multilayer ovvero trattare più problemi della pelle, contemporaneamente, seguendo una logica precisa nell’applicazione dei prodotti.

Tutto questo fa sì che si parli di cosmetica funzionale caratterizzata da un’alta concentrazione di principi attivi biodisponibili che permette, da un lato, di creare formulazioni che agiscono più in profondità e, dall’altro, di garantire l’efficacia dei prodotti.

Idee innovative che hanno dato vita, nel 2012, alla società Medspa e poi ai marchi MIAMO e Nutraiuvens per gli integratori, anche in questo caso “funzionali” per trattare la pelle dall’interno e dall’esterno.

In questo 2022 Milano ha ospitato, lo scorso ottobre, nella cornice dei Dazi dell’Arco della Pace, la festa per i primi dieci anni di una storia imprenditoriale, Made in Italy, fatta di successi e soddisfazioni.

Con queste premesse, la novità di questo autunno 2022, porta il nome di Age Reverse Glow Primer Serum, un prodotto con il 90% di ingredienti naturali, registrato Ecocert, Cosmos e Vegan.

La sua formulazione contiene:

  • Epigenage, il brevetto esclusivo del marchio, il primo in Italia – con i suoi preziosi principi attivi per contrastare l’invecchiamento cellulare. I suoi principi attivi svolgono quindi un’azione rigenerante, antirughe e illuminante;
  • Un principio attivo di origine marina, proveniente da un’alga dell’isola della Réunion – siamo nell’Oceano indiano, nella parte sud est del continente africano – che porta il nome di Questo organismo marino vive a 3.400 meri di profondità, in condizioni estreme. Utilizzato per la pelle la aiuta a ricaricare l’energia favorendo la sintesi delle proteine e migliorando forza ed elasticità. Ha un effetto lifting istantaneo e siamo nell’ordine dei primi 30 minuti dopo l’applicazione;
  • Vitamina E, nota per le sue proprietà antiossidanti e idratanti perché aiuta la pelle a trattenere l’acqua;
  • Luminiscine, è il primo principio attivo naturale a base di fotoluminescenza vegetale. Protegge dai raggi UV ad alta energia nel senso che li trasforma in una fonte di luce che arriva direttamente dalla pelle che così appare letteralmente radiosa;
  • Shimmers, ovvero pigmenti cristallini ultra fini che regalano luminosità grazie a materiali con diversi indici di rifrazione, in grado così di creare colori più intensi;
  • Vegelight Silk, un agente emolliente e biodegradabile ricavato dall’olio di cocco. Ha un forte potere idratante e regala una sensazione di pelle setosa.

Con uno sguardo al prossimo Natale, ecco la proposta MIAMO di tre trattamenti limited edition, ispirati da tre idee

  • Reuse, la confezione è stata progettata e realizzata per essere rimontata al contrario e diventare un contenitore che ci accompagna nel tempo ed è bello anche da guardare, grazie al decoro con il motivo del Carosello ispirato allo stile liberty di primo ‘900;
  • Reduce, ovvero zero plastica e uso ridotto al minimo di carta, FSC;
  • Recycle, ovvero packaging in materiale riciclabile.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vediamoli nel dettaglio: Kit- Protocollo Antiossidante, per prevenire e contrastare i segni del tempo; il Kit-Protocollo Contorno Occhi, per trattare gli inestetismi e ravvivare lo sguardo e il Kit- Protocollo Idratazione Intensa per un viso luminoso e dall’aspetto sano. Per le feste, l’offerta si completa con la limited edition di Hyalu-Repair Lip Balm nella sua confezione esagonale da appendere anche all’albero di Natale.

Diverse idee per dire, ancora una volta e ce ne è davvero bisogno: “Mi amo”.

Antonella Di Vincenzo

e - shop