Nu Skin Epoch, etnobotanica

La bellezza da ogni angolo del Mondo

La ricerca del benessere, della pelle e del Pianeta, e una rivoluzione nel packaging dei prodotti: vi presentiamo la nuova linea Epoch® di Nu Skin

L’azienda americana è nata nel 1984 nello stato dello Utah, a est della California, e si è imposto nel mercato, nel giro di pochi anni, come una delle più grandi società di vendita diretta per i prodotti viso e corpo.

I suoi tratti distintivi sono sempre stati l’innovazione e il desiderio di migliorare la vita degli altri, due aspetti che hanno portato alla nascita, nel 1998, del progetto Force for Good e all’acquisizione di Pharmanex con cui è stata sviluppata la linea di integratori e di programmi benessere.

Il 2022 segna l’anno della svolta per la linea Epoch®, dedicata alla cura della persona, grazie ai suoi ingredienti di provenienza etnobotanica e alla novità che riguarda il loro packaging.

Fedeli alla mission di creare e diffondere benessere, i prodotti sono realizzati a partire da ingredienti raccolti in ogni angolo del Pianeta grazie al lavoro e alla saggezza delle comunità locali che ne conoscono i benefici per pelle e capelli. Dalla natura alla solidarietà il passo è breve e così per ogni prodotto venduto della linea Epoch® l’azienda dona 0,25 USD alla Nu Skin Force for Good Foundation per aiutare proprio queste comunità.

Se il cuore dei prodotti è la natura allora anche le confezioni devono essere sostenibili e realizzate con materiali ricavati in modo sostenibile. Ecco, allora, l’uso della bioresina rinnovabile, del PCR e del cartone ecologico, studiati e realizzati in partnership con WWP Beauty. I nuovi tubi, per esempio, hanno sostituito la base e la parte finale con un risparmio di 67 tonnellate di plastica, all’anno, nel processo di produzione.

La bioresina di cui sono fatti è ricavata dalla canna da zucchero che viene così lavorata senza sprechi e in maniera sostenibile in ogni sua parte tanto che gli scarti di produzione sono convertiti in energia sia per la produzione sia per il fabbisogno delle città vicine ai luoghi dove viene prodotta.

Un altro materiale usato è il PCR, una sigla che indica la plastica riciclata. Arriva dai centri di raccolta locali e viene sottoposta a processi di sterilizzazione per prendere poi nuova forma e guadagnare una seconda vita.

Tutto questo impegno si traduce anche nella riduzione di anidride carbonica in fase di produzione.

Tornando agli ingredienti dei prodotti, buona parte arriva dall’Africa come nel caso del Baobab Body Butter per il quale si usa la polpa dei frutti, raccolta e lavorata, in maniera sostenibile, da un collettivo di donne del Burkina Faso. Ma ci si spinge anche fino all’Oceano Pacifico per un’argilla particolare che i nativi americani tentavano di utilizzare per realizzare ceramiche e che si è rivelata, invece, portatrice di benefici per la pelle di mani e viso.

Se queste sono le premesse non ci resta che conoscere meglio la gamma dei prodotti:

Epoch Blemish Treatment: il prodotto si ispira ai rituali dell’Asia tropicale e la sua formulazione in gel serve ad attenuare l’aspetto di ogni tipo di eruzione cutanea, su viso e corpo. La sua forza sta negli ingredienti naturali che lo compongono: l’estratto di lacrime di Giobbe, un seme dalle potenti proprietà lenitive; l’estratto di radice di achillea millefoglie; la bardana e l’acido salicilico che ha un’azione esfoliante;

Epoch Glacial Marine Mud: questo prodotto si ispira ai rituali del Pacifico nordoccidentale laddove si ricava un’argilla dalle proprietà purificanti grazie alla presenza di oltre 50 minerali e oligoelementi. Tra questi spiccano il rame che contribuisce a rafforzare la pelle, lo zinco che idrata e regola la produzione di sebo, il magnesio che interviene nel ciclo energetico della pelle e l’argento che rafforza le sue difese naturali. La pelle ritrova morbidezza e purezza;

Epoch Polishing Bar: questo detergente solido si ispira al rituale per il corpo di una tribù del Pacifico nord occidentale che ben conosceva le proprietà leviganti della corteccia di Sisku’pas, una conifera che cresce lungo la costa e che regala alla pelle un profumo intenso. Ha una consistenza leggermente granulosa che garantisce un’esfoliazione delicata ma profonda grazie anche alla presenza di argilla marina;

Epoch Firewalker: il prodotto si ispira ai rituali usati dai fachiri della Polinesia. È il primo dei prodotti dedicati alla cura dei piedi stanchi e doloranti grazie alla presenza di ingredienti come il ti hawaiano (un albero che cresce nella foresta pluviale) e l’olio di semi di babassu che agiscono per rilassare e ammorbidire la pelle. Una formula potente se si pensa che i fachiri usavano queste varietà botaniche dopo un rituale che prevedeva di camminare, a piedi nudi, sui carboni ardenti;

Epoch IceDancer: è un trattamento che si ispira alla conoscenza botanica delle tribù nordamericane per restituire leggerezza alle gambe, un effetto potenziato dalla sua fresca consistenza in gel. Tra i suoi ingredienti troviamo la menta selvatica e una miscela di ippocastano, estratto di foglie di eucalipto e olio di menta piperita;

Epoch Baobab Body Butter: il prodotto si ispira alla conoscenza profonda dell’albero del baobab e dei suoi benefici da parte di numerose tribù africane. Dalla sua polpa si ricava un estratto che aumenta il livello di idratazione della pelle. Il prodotto ha una texture burrosa e si arricchisce di altri ingredienti emollienti come il burro di karité, la glicerina, l’olio di cocco idrogenato e quello di macadamia che fornisce un’idratazione simile a quella del sebo prodotto naturalmente dalla pelle che appare così morbida e liscia;

Epoch Sole Solution: il prodotto si ispira ai rituali delle popolazioni indigene che abitano le foreste dell’America centrale ed è dedicato alla cura dei piedi. I suoi ingredienti principali sono le bacche di pimento macinate che hanno un’azione lenitiva, l’urea che ha proprietà esfolianti e un derivato della papaya che migliora l’aspetto della pelle che appare così meno ruvida;

Epoch Yin & Yang Mask: è un prodotto che si ispira ai rituali per ritrovare un equilibrio interiore ed esteriore grazie alla sua azione detossinante. Tra i suoi ingredienti ritroviamo il caolino e la polvere di carbone che assorbono il sebo in eccesso, l’estratto di fiore di cera, ricavato tenendo i semi in ambiente chiuso per garantire tracciabilità ed efficacia dei principi attivi e fragranza di gelsomino d’Arabia che favorisce il relax.

Antonella Di Vincenzo

e - shop
error: il contenuto è protetto.