Il Foulard Adima racconta l’acqua

Adima presenta una linea speciale di foulard in seta interamente realizzata in Italia

L’Acqua è la musa di Alessandra Benetatos, la counselor sistemica e designer che ieri, a Milano, ha presentato la sua prima collezione di foulard firmati Adima – made in Presence

Alessandra Benetatos

Alessandra Benetatos è una counselor sistemica: da anni, cioè, accompagna le persone a scoprire le proprie risorse attraverso esperienze, meditazione, incontri, relazioni. La passione per la moda e il design ha condotto Alessandra verso nuove forme di bellezza e ricerca spirituale: nasce così Adima – Made in Presence®, una speciale linea di foulard in seta interamente realizzata in Italia.

Adima viene dal sanscrito, e significa “amore fin dalle radici”. Made in Presence, invece, sta a indicare il fatto che l’ispirazione venga da attimi vissuti “in presenza”, cioè con la consapevolezza e l’accoglienza necessarie per permettere alla bellezza e al talento di manifestarsi. I foulard Adima sono stati presentati ieri durante l’inaugurazione del concept store milanese di Alessandra Benetatos, in via San Maurilio 19, e si ispirano all’elemento più antico e prezioso del mondo: l’acqua.

Quattordici foulard, quattordici storie vissute al cospetto dell’acqua

Questo slideshow richiede JavaScript.

La prima collezione di foulard Adima si compone di quattordici creazioni in seta purissima, lavorate artigianalmente in Italia. Grandi, morbidi, avvolgenti, i foulard Adima celebrano l’acqua, sacra, saggia e preziosa. Ogni foulard è stampato con una foto scattata da Alessandra, senza ritocchi. Ogni immagine rappresenta uno stato d’animo fermato nel tempo, un frammento di vita unico vissuto “in presenza” dalla designer Alessandra Benetatos al cospetto dell’acqua. Ho scelto di rappresentare l’acqua su seta in grandi dimensioni, per trasmettere la sensazione di essere avvolti da un abbraccio fluido”, spiega Alessandra Benetatos. “Ogni foulard porta con sé una storia, un luogo in cui è simbolicamente nato. Le immagini permettono di percepire la vicinanza con questo elemento e di entrare in contatto con esso”.

Le storie di Adima: dalle sorgenti francesi ai torrenti svizzeri, passando per fiumi e terme italiani

Le forme e le sfumature dell’acqua rivivono in forme sempre diverse sui quattordici foulard firmati Adima. Meraviglia Zen, ad esempio, è la manifestazione della quiete fotografata da Alessandra “in presenza” a Lisanza, durante un crepuscolo in bianco e nero, quando una polla sgorgò dal suolo dopo la pioggia.

Risvegli a Vaucluse, invece, si ispira alla pura fonte Vaucluse, dove Petrarca scrisse i suoi versi d’amore e dove l’acqua cristallina sgorga dalla roccia arancione liberando talenti. Viene dalla stessa località francese anche Fonte Primigenia, in cui le acque di Vaucluse invitano ad aprire il cuore alla vita per trasformare le difficoltà dell’esistenza in esperienza preziosa.

In Alba Petriolo troviamo le omonime terme, che per secoli hanno rigenerato corpi e anime sciogliendone i timori, mentre Gioia Fruttuosa, con le sue brillanti tonalità di verde, è un attimo vissuto a San Fruttuoso Capodimonte, presso un torrente nascosto nei pressi dell’Abbazia.

Adima Ricchezza Sorgiva

Ricchezza Sorgiva evoca la moltitudine di colori che tingono l’acqua di L’isle sur la Sorgue, ricordando a ciascuno di esprimere se stessi attingendo alle proprie risorse. Il villaggio provenzale di L’isle sur la Sorgue ha ispirato anche Sogno a La Sorgue, con il suo corso d’acqua azzurro e verde, e Stilla Vitale, un foulard dai riflessi verdi vissuto i n un parco naturale protetto dove è facile trovare l’essenza di noi stessi.

Alessandra si sposta poi in Svizzera, più precisamente lungo il Passo del Lucomagno, dove ha vissuto l’attimo che ha dato vita a Passo a Lucomagno: un foulard dalle tonalità muschiate che invitano al cammino interiore. Simile per luogo di nascita è Esodo Lucente, anch’esso vissuto presso il Passo del Lucomaglno, ma con tonalità più accese che ispirano la sicurezza, la forza e la stabilità interiore necessarie a trasformare la fatica in risorsa. Alchimia di Fuoco nasce sempre in questa località alpina: in questo caso, il torrente svizzero si è tinto di inaspettate sfumature calde, rosse e arancio, dando vita a un foulard che racconta la trasformazione della rabbia in creatività.

Visione Aurea nasce invece a Cala Macchia Mala, una cala sarda dove le acque si tingono dei riflessi dorati e regali del sole svelando un Io che decide saggiamente. Molto particolare, lo scatto di Luce Mariana rappresenta le luci della Baia dei Turchi, in Puglia, riflettersi con sfumature calde sull’acqua scura. Riflesso Etereo, infine, viene da Siena e dal fiume Farma, dove cielo e terra si incontrano fondendosi in un abbraccio e svelando l’unione sacra del maschile e del femminile, rappresentata dal bianco e dal celeste del foulard.

Un abbraccio materno che coinvolge i sensi

Proposti in organza maestosa e fluttuante e in charmeuse gentile e avvolgente, i quattordici foulard Adima sono veri melange di purezza, stile e unicità, risultato di un percorso di conoscenza dell’acqua. Le loro grandi dimensioni avvolgono il nostro corpo come un abbraccio materno, creando un’esperienza sensoriale in grado di coinvolgere sia la vista che il tatto. E, in questo modo, permettono di rivivere i momenti irripetibili fissati nel tempo dagli scatti di Alessandra.

Federica Miri

 

Showroom: Via San Maurilio 19, Milano - Tel: 02 978001193 - Orari: dal martedì al sabato, 11.00 – 19.00

SOCIAL FB
www.adima.it

 

No Comments Yet

Comments are closed