Il Natale è solidale per L’Occitane

L’Occitane collabora con Castelbajac per creare una collezione natalizia dalle grafiche accattivanti, che contribuisce a rendere il mondo un posto migliore

Quando da bambine ci chiedevano cosa volevamo fare da grandi, una buona parte di noi rispondeva “l’astronauta”.

Il sogno proibito di volare nello spazio, tra le stelle, accomuna tutti i bambini del mondo e gli adulti dal cuore aperto.

L’Occitane, insieme alla maison Castelbajac Paris, ci regala questo sogno reinventando la sua iconica linea al burro di Karitè con una collezione (o costellazione?) limited edition ispirata al cielo e illuminata da lune e stelline.

L’Occitane e Castelbajac: una partnership eco-solidale

La partnership tra L’Occitane e Castelbajac riassume i valori che stanno a cuore a entrambi i brand: quelli di ecologia e impegno etico e sociale.

Infatti la linea al burro di Karité esprime l’impegno sociale per le donne del Burkina Faso, mentre quella alla Mandorla sostiene la reintroduzione di questa preziosa pianta in Provenza.

La costellazione creata da Castelbajac rappresenta questi valori, che si stagliano su un cielo coloratissimo blu, rosso e giallo.

Linea al Burro di Karité: empowerment per le donne del Burkina Faso

Iniziamo proprio con il Burro di Karitè, l’ingrediente principale della Crema Mani Karité de L’Occitane.

Dietro questa iconica crema nutriente c’è una partnership voluta e sostenuta fin dagli anni ’80 e ribadita nel 2006 con la creazione della Fondazione L’Occitane, nell’intento di creare un mercato equo e sostenibile con le donne Burkinabé.

Le donne del Burkina Faso lavorano infatti il prezioso burro con moderne tecnologie grazie al contributo de L’Occitane: questo permette loro di fare grandi passi avanti verso l’emancipazione e l’indipendenza.

Questo impegno de L’Occitane è valso al brand la certificazione Fairtrade.

La Crema Mani Karité a Natale si rinnova grazie a Castelbajac, che l’ha immaginata piena di stelle, lune, costellazioni.

E, insieme ad essa, è tutta la linea al burro di Karité a colorarsi di blu, giallo e rosso: le creme corpo, il balsamo labbra, i docciaschiuma e gli oli doccia.

Linea alla Mandorla: dedicata all’ecologia provenzale

A proposito di oli doccia: ce n’è uno speciale, dal profumo golosissimo: è quello alla Mandorla. Dietro la ricca texture di questo Olio Doccia firmato L’Occitane si cela lo sforzo del brand per reintrodurre il mandorlo nel Sud della Provenza.

Questa pianta infatti è scomparsa nell’inverno del 1956 dopo un disastro ecologico, ed è stata reimpiantata grazie alla volontà dei fratelli Jaubert, coltivatori di lavanda. L’Occitane.

Per creare i suoi prodotti alla Mandorla, si approvvigiona in maniera sostenibile dai produttori del Sud della Francia utilizzando quella parte di prodotto che non è ritenuto adatto a uso alimentare ma che comunque vanta un livello di qualità assoluta.

Oggi, insieme a Castelbajac, il latte, l’olio doccia, la crema mani e il sapone alla Mandorla rinascono grazie alle brillanti tonalità del giallo, che vestono le grafiche della masion francese e si stagliano sugli incarti color crema.

I Saponi che combattono la cecità curabile

È invece una carta marrone decorata dalle grafiche Castelbajac a rivestire il Sapone di L’Occitane, un prodotto che incarna alla perfezione lo spirito del Natale.

Questa icona di L’Occitane ribadisce un obiettivo importante: la lotta alla cecità evitabile, sostenuta in collaborazione con l’Unicef.

L’obiettivo è ambizioso ma non impossibile: L’Occitane e l’Unicef vogliono permettere a 10 milioni di persone di poter beneficiare delle cure necessarie entro il 2020, mentre dal 2016 stanno già aiutando quasi due milioni di bambini a curarsi con vitamine acquistate con il contributo derivato dalle vendite del Sapone Mani al burro di Karité.

E, ad accompagnare i Saponi, ci sono le Candele Solidali limited edition, decorate con l’esclusivo design Castelbajac: ogni candela acquistata garantirà a 5 bambini le cure integrative di vitamina A per un anno intero, necessarie per prevenire la cecità diagnosticabile.

Le idee per il Natale: i cofanetti ecologici 

L’Occitane ovviamente ha pensato anche ai regali di Natale con i cofanetti regalo decorati dalle grafiche pop di Castelbajac.

Le vendite dei cofanetti viso, corpo, profumo, o dei simpaticissimi cofanetti piccoli prezzi, sostengono infatti i progetti di L’Occitane in collaborazione con IUCN, l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura, che ha riconosciuto il bacino del Mediterraneo come uno degli ecosistemi più ricchi del mondo.

L’Occitane lavora per proteggere e divulgare la biodiversità del sud della Francia grazie a colture sostenibili e organiche, che siano da esempio per la conservazione del patrimonio vegetale dell’intero bacino.

Tra i cofanetti troviamo le box gialle, rosse o blu contenenti i kit di trattamenti per viso o corpo, le confezioni con profumi e altri prodotti abbinati, e i piccoli kit regalo adatti per fare un dono simpatico e di qualità senza spendere troppo.

Lasciatevi tentare dalle metal box, dalle caramelle “crackers”, dalle stelle e dalle boules contenenti mini-sizes di saponi, gel doccia e creme, dai set di gel doccia o di creme mani, o dalla trousse best seller piena di travel-size dei prodotti L’Occitane più amati. 

Federica Miri

SOCIAL FB
error: il contenuto è protetto.