All’isola di Aruba è già Carnevale

Carnevale all’isola di Aruba perla dei Caraibi del Sud

Maschere, cibo e tanto divertimento sono la ricetta perfetta per festeggiare il Carnevale arubano

Aruba è un’isola caribica conosciuta per le sue spiagge caratterizzate da sabbie bianche e acqua trasparente, è un luogo dove divertimento e relax si fondono insieme perfettamente rendendo questa isola tra le più apprezzate dai turisti di tutto il mondo.

Ad Aruba non ci si annoia mai, c’è sempre qualcosa da fare e un posto da scoprire, e tra i grandi eventi da celebrare troviamo il Carnevale arubano: festeggiamenti, parate e varie competizioni, fanno di questa festa una tra le più spettacolari.

Quest’anno si festeggia la 65esima edizione del Carnevale di Aruba che ha inizio dal 5 gennaio fino al 5 marzo 2019

Un carnevale caraibico

Il carnevale ad Aruba nasce negli anni ’50 con piccoli festival di strada, fino ad arrivare alla creazione, del 1966 alle ore 11.22, di un Ente Ufficiale del Carnevale.

Da quel momento in poi, ogni anno alla stessa ora la stagione del carnevale ha ufficialmente inizio… dando così origine a una forte tradizione arubana

Molto sentita come festa, addirittura a tal punto da fare in modo che i preparativi iniziano molti mesi prima: ricerca dei materiali e di lavorazione dei costumi. Insomma, gli arubani sono dei veri professionisti del carnevale!

Oranjestad

Tra le parade più belle del carnevale arubano troviamo il Lightling Parade, una scintillante parata notturna di costumi luminosi, le Children’s Parades pomeridiane dove sfilano i protagonisti più piccini del Carnevale, e infine la Grand Carnival Parade nella capitale Oranjestad, la più lunga, partecipata e spettacolare parata di tutto il Carnevale.

Tanta musica e tanti travestimenti

Regola numero uno di Aruba: NON CI SONO REGOLE!! Tutti possono sbizzarrirsi nei propri travestimenti e dare sfogo al proprio lato artistico e giocherellone.

C’è chi si veste con magliette con frasi divertenti e una parrucca colorata o un cappello particolare, oppure c’è chi decide di giocare il “make-up” creando un trucco suggestivo perché carnevale è l’occasione adatta per giocare con i colori, le linee e tanti glitter.

Ci sono addirittura truccatori professionisti che iniziano a preparare i partecipanti all’alba per riuscire ad accontentare tutti prima dell’inizio della parata.

Ogni cosa viene travestita: ballerine, artisti di strada, carri da parata, spettatori grandi e piccini.

Ma anche la musica fa la sua parte… non solo intrattiene le persone ci sono delle vere e proprie competizioni di musica Tumba, Calypso, Roadmarch e Soca dove famiglie, amici e possono cogliere l’occasione per festeggiare, ballare e divertirsi in compagnia.

Partecipare è un must: si devono imparare i testi e le mosse di ballo in questo modo tutti possono partecipare e stare insieme.

Ballando, ballando vien fame…

Una festa per essere perfetta deve anche offrire del buon cibo da sgranocchiare tra un ballo e l’altro.

Tra le prelibatezze da assaggiare ci sono sicuramente i pastechi da mangiare al mattino per colazione, sono simili a dei panzerotti piccolini fritti con all’interno del formaggio gouda.

Per Carnevale non possono mancare i finger food come per esempio croquette, dedito e empanada, oppure panini al tonno e uova alla diavola, disponibili nei vari food truck sparsi lungo i percorsi delle sfilate. Ma non finisce qui, le serate si concludono tutte con una grigliata collettiva sempre in onore dell’atmosfera di festa.

La Carnival Queen e King Momo

Un momento importante del Carnevale è quando si elegge la regina dell’evento: fin dal 1955 tutte le giovani ragazze dell’isola si sono messe in gara per il titolo più prestigioso della stagione, la Carnival Queen.

Cosa fa la Regina di Carnevale? Il suo ruolo è quello di guidare le parate del Carnevale e rappresentare Aruba all’estero fino all’elezione della prossima regina l’anno successivo.

Ma c’è uno spazio dedicato alle giovani donne, quelle un po’ più mature tra i 17 e i 25 anni dove viene scelta o meglio eletta la Mrs. Carnival che rappresenta distretti, scuole o club dell’isola. Entrambi i ruoli vengono votati da una giuria di giudici locali e internazionali.

Ma si sa che ogni festa ha una fine e per chiudere in bellezza c’è il l falò di mezzanotte di King Momo, la rappresentazione dello spirito del carnevale, segna la fine dei festeggiamenti… restando però in attesa dell’anno prossimo!

Buon Carnevale a tutti!
Maria Elisa Altese

Per scoprire ancora meglio l’Isola di Aruba  e il suo carnevale visitare il sito ufficiale: www.aruba.com
SOCIAL FB
No Comments Yet

Comments are closed