Sulle tracce di antichi cavalieri

In Bretagna si assapora la felicità

Un viaggio in Bretagna è come sfogliare un libro che narra imprese leggendarie, brughiere fatate, panorami costieri che incantano lo sguardo, storie di avventure all’insegna della libertà, piccole città ricche di un fascino senza tempo

Fort La Latte ©Simon Bourcier

Il richiamo del mare, il suono delle onde che si infrangono sulle scogliere, l’andante dei segnali dei fari: la musica della Bretagna è un inno alla libertà.

La libertà della natura, che galoppa senza freni dall’infinito del litorale marino al selvaggio delle foreste, dal dolce gorgoglio dei corsi d’acqua all’impressivo mutare delle luci.

Uno slancio di vitalità che ti sorprende e ti affascina, che ti fa venire voglia di evadere dalla solita quotidianità e dalla solita vacanza.

Foresta di Brocéliande – ©Yannick Derennes –

In Bretagna, tranquilla regione a nord-ovest della Francia, possiamo trasformarci in novelli Lancillotti, inseguitori di sogni e cavalieri di idealità, attraversando la foresta di Brocéliande e petites cites de caractère su moderni cavalli, che siano auto, moto o biciclette, ammirando gli antichi fasti del passato, che prendono corpo nell’ardita forza dei megaliti o nelle architetture delle cappelle medievali, e inebriandoci dell’aura moderna e contemporanea che dona personalità agli alberghi in cui è possibile vivere un’esperienza cocooning.

Foresta di Brocéliande | Tourisme Bretagne (bretagna-vacanze.com)

La Bretagna ti invita passo dopo passo a cambiare prospettiva, a rilasciare la marcia e a rallentare il tuo ritmo, a farti ispirare dal mare, a perderti nei boschi, a girovagare tra i mercati e nei porticcioli, a farti rapire dalla Dama del Lago, che ti coccolerà con le magie della sua cucina, dei suoi sapori, delle sue tradizioni.

Grande Randonnée ©Berthier Emmanuel

Impossibile restare indifferenti alla generosità della bellezza della costa bretone, la più grande della Francia, 2700 km lungo i quali è un susseguirsi di colori, di suoni, di echi che paiono provenire da mondi lontani, e lungo i quali si snoda il mitico percorso escursionistico della Grande Randonnée -34, il sentiero dei doganieri.

Dinan, Bretagna ©Photo Pedro Lastra – Unsplash

Da Finistère alla punta del Raz, una immersione nella più autentica natura bretone, da un lato il mare, dall’altro lande e valli che offrono paesaggi variegati, costellati di chiuse, antichi mulini a marea, piccoli villaggi dal fascino unico, in cui riposare e rilassarsi è un dovere e un piacere.

Saint-Ourzal, Garchine, Mazou, Porspoder, Lescoff, Bestrée, Dinan, Saint-Malo, la valle del Rance: a ogni tappa la marina scoscesa si alterna ad angoli sorprendenti, in cui arte e storia ci donano in perfetto stile slow life l’opportunità di godere di una parentesi bucolica salutare e rigenerante e di immergersi  in una atmosfera a tratti corsara facendosi proteggere dai bastioni e dalle terrazze sul mare.

Dove poter rigenerare mente, spirito e corpo in Bretagna?

Porto di Locquirec ©Poriel Thibault

L’Escale Evel Er Ger a Locquirec: la penisola di Locquirec estende i suoi panorami a ovest della Costa di granito rosa, una vera e propria baia protetta per una sosta di pura serenità. Padrone di casa attento Jean-François vi apre le porte di una sweet home decorata con gusto.

lescale.bzh

Nel cuore della valle dell’Aulne, un’area naturale protetta, Le Domaine de Méros, a Plonévez-du-Faou vi attende con le sue suite, capanne e roulotte, in una cornice di vegetazione che vi farà sentire i protagonisti di un ciclo epico.

www.domaine-demeros.com
Golfo di Morbihan- Isola di Groix ©Job Nicolas

Nel cuore del Morbihan, nella Bretagna del sud, a due passi dall’isola di Groix e a 10 min da Lorient, Le Manoir des Eperviers a Quéven è un edificio ricco di storia e di onde positive.

La sua costruzione risale alla Compagnia delle Indie nel XVIII secolo. Completamente ristrutturato e riconvertito in cottage ecoresponsabile, oggi è uno scrigno trasparente e leggero nel quale è un piacere soggiornare.

www.manoir-des-eperviers.com

L’hôtel de l’Abbaye a Tronchet assicura una notte magica sulle rive della Côte d’Emeraude. In un grande parco a sud di Saint-Malo, questo maniero del XV secolo interamente ristrutturato è l’ideale per ritagliarsi un momento per sé.

www.hotel-de-labbaye.fr

A 100 m dalla grande spiaggia di Sable-d’Or-les-Pins, sorge l’ Hotel de Diane, villa storica, in un caratteristico stile anglo-bretone, all’insegna dell’autenticità e della «green attitude»

www.hoteldiane.fr

Uno stile “casa in riva al mare» per la Vinotière, a Conquet, a due passi dagli imbarchi per îles Molène e Ouessant.

www.lavinotiere.fr

Casa Cosy, a due passi dal centro della spiaggia di Pouliguen, boutique hotel e drogheria etica: “casa” perché ci si sente come a casa propria, “cosy” come l’arredamento delle otto camere, delicato e ispirato alla natura e al mare.

www.casacosy.fr
Dinard

A Dinard, Belle-île e a Pont-Aven è possibile ripercorrere le orme di grandi artisti per cogliere in pieno le sfumature dello stile balneare bretone: Eugène Isabey Emile Bernard, Paul Signac, Henri Rivière, Picasso, Monet, Gauguin, nelle loro opere si può leggere tutta l’ebbrezza dell’estate tra mare e sole in Bretagna.

A Dinard, inoltre, lo sguardo sarà inevitabilmente catturato dalla monumentale scultura in bronzo dell’artista italiano Giuseppe Penone, che con i suoi 13 metri domina la villa Greystones, dimora storica divenuta proprietà di François Pinault.

Se dici Bretagna, dici spiaggia, bagni, relax, burro salato, grano saraceno, dici la voglia di un boccone di fronte al mare, a piedi nudi, immersi nella sabbia o in acqua

Alcuni consigli:

  • Crêperie La Route des Phares a Plouguerneau: crêpe a qualsiasi ora di fronte al faro dell’Île Vierge
  • Les Voiles bar/ristorante a Plouharnel: atmosfera hype e festiva nella baia di Quiberon
  • La Cabane à manger, a Saint-Suliac: Street-food nature tapas che sanno di mare, sulle rive del Rance
  • La Cabane des Poissons Rouges cucina bio, locale e fatta in casa a Saint-Gildas de Rhuys: stile capanna sulla penisola di Rhuy

In Bretagna si vive una storia d’amore senza tempo: è quella che lega la cucina del territorio al grano saraceno. Una vacanza in Bretagna arricchirà la nostra memoria gustativa del sapore ineguagliabile delle gallette fatte con il grano nero, dei fiocchi di grano che arricchiscono la prima colazione, delle chips che accompagnano gli aperitivi.

Roscoff e i suoi bastioni ©Poriel Thibault

Il buon cibo è un ottimo viatico per la salute, se associato alla talassoterapia. Sapete che è nata in Bretagna? Per la precisione a Roscoff, nel 1899. Da allora la costa bretone ha visto crescere e svilupparsi numeri centri in cui si pratica la terapia del mare. Una terapia che trova nella ricerca culinaria uno sorprendente spazio di sperimentazione .

In particolare per quanto riguarda l’uso alimentare delle alghe. In Bretagna si concentra la più grande produzione d’Europa e il talento degli chef bretoni permette di esaltare questi tesori. Le proprietà anti-età, detossificanti, rivitalizzanti hanno ispirato la cosmesi bretone e hanno determinato il successo di molti marchi di trattamenti marini “made in Breizh” quali Thalado, Phytomer, Cosmétiques Thermes Marins de Saint Malo, Thalgo, Talhion, Labiomer, Seamer e Algologie.

Un altro amore rianimerà le strade della Bretagna nell’estate 2021: è l’amore per la Grande Boucle, il Tour de France, che proprio in Bretagna, a Brest, vedrà la sua partenza il 26 giugno.

E se qualcuno anziché inseguire la maglia gialla volesse fare rotta su altre magnifiche sensazioni e pescare aragoste, il veliero storico Saint-Quay è pronto ad aspettarlo e a salpare.

24 ore a bordo del Saint-Quay | (bretagna-vacanze.com)
Le Gacilly ©Loic Kersuzan-Morbihan Tourisme

Dal 1° luglio al 31 ottobre 2021 si svolgerà il famoso Festival fotografico “Peuples et Nature” della Gacilly, la più grande mostra fotografica all’aperto della Francia che attira più di 2,5 millioni di visitatori.

Appuntamento immancabile sull’agenda dei visitatori della Bretagna dal 2004, il Festival ha come protagonista la fotografia contemporanea che indaga il rapporto tra uomo-natura-sviluppo sostenibile.

Festival fotografico della Gacilly | (bretagna-vacanze.com)

La Bretagna è un ventaglio eccezionale di tante infinite vacanze di libertà. Torniamo a respirare la libertà, dopo oltre un anno di lockdown. Torniamo in Bretagna.

Elena B. Ornaghi

Come arrivare in Bretagna

In aero

Per raggiungere la Bretagna dall’Italia si può prendere Air France/Klm da tutte le principali città italiane: facendo scalo a Lione si possono raggiungere Rennes, Quimper, Brest. Ci sono voli diretti da Milano Malpensa, Roma Fiumicino, Napoli, Venezia e Pisa per Nantes. Potrete inoltre prendere un volo su Parigi e arrivare in Bretagna con il collegamento diretto del TGV dall’aeroporto.

PER SAPERNE DI PIÙ + www.bretagna-vacanze.com
tourisme_bretagne #VisitBretagne
visitbrittany #VisitBrittany