Lo charme del Cristallo a Cortina d’Ampezzo

120 anni di Cristallo: lusso ed eccellenza nel cuore delle Dolomiti

Nell’incantevole panorama di Cortina d’Ampezzo (Veneto), Cristallo a Luxury Collection Resort & Spa è un’eccellenza dell’ospitalità montana in Italia

©Sandro Battistessa

Dopo un anno di restrizioni e incertezze, lo staff dell’hotel è pronto a riaccogliere gli ospiti per la stagione invernale, per festeggiare insieme i suoi 120 anni di storia.

Inaugurato come Palace Hotel Cristallo nel 1901 da Giuseppe ed Emilia Menardi, su progetto del maestro Gustavo Ghiretti che ha preso ispirazione dall’art nouveau in onore delle nobili tradizioni viennesi, l’hotel sorge su una posizione privilegiata ai margini del bosco, con una vista mozzafiato sulle Tofane.

In breve tempo la struttura divenne una tra le mete internazionali più ambite e contribuì in maniera decisiva allo sviluppo turistico della città di Cortina.

Durante il primo conflitto mondiale, il Palace Hotel Cristallo si trasformò in un’ospedale militare.

Cortina d’Ampezzo: lusso e relax in oltre 120 anni di storia del Cristallo

Con gli anni Venti il turismo montano aumentò, spinto anche dalla nascente passione per gli sport invernali e, nel giro di pochi anni, il Cristallo si innovò dotandosi di riscaldamento e di una pista da sci interamente riservata ai suoi ospiti.

Per il periodo estivo poi, vennero costruiti campi da tennis e una piscina interna.

Personaggi dell’importanza del duca Amedeo d’Aosta, Mafalda d’Assia, Gabriele D’Annunzio e ancora re Alberto del Belgio, re Milan di Serbia e re Faud d’Egitto furono soliti soggiornare tra le stanze del Cristallo durante gli anni “ruggenti”.

Nel 1956, Cortina ospitò le Olimpiadi Invernali, incoronandola definitivamente la capitale del turismo bianco: questa fu l’occasione per l’hotel Cristallo di farsi notare, proponendo e interpretando le ultime tendenze del mondo giovanile.

Nel 1978, Rinaldo Menardi cedette la proprietà del Palace Hotel Cristallo alla Compagnia Italiana Grandi Alberghi, di proprietà di Karim Aga Khan.

Junior suite ©Matteo Barro

Nel 1995 l’hotel viene acquistato dall’imprenditore bolognese Paolo Gualandi che tra il 1998 e il 2001 commissionò e seguì tutti i lavori di ampliamento e riqualificazione dell’antico edificio. Il progetto di ristrutturazione fu ispirato alle case patrizie veneziane e, in memoria del Re Gustavo III di Svezia, venne definito in stile “gustaviano”. Il restyling ridiede vita alle 74 camere d’albergo, con 20 suite e 2 Presidential.

Nel luglio 2001 la famiglia Gualandi apre le porte del nuovo, restaurato, Cristallo, Resport & Spa che, da giugno 2017, è entrato nella famiglia di Marriott International Luxury Collection: un brand che raccoglie i migliori hotel di lusso di tutto il mondo.

Come primo mountain resort del marchio, Cristallo offre un’atmosfera elegante, dal gusto classico, ma combinata ad ultime tecnologie all’avanguardia, per offrire un soggiorno incentrato sul lusso contemporaneo.

A febbraio 2021, la città di Cortina e l’hotel Cristallo si stanno preparando a fare da sfondo ai Mondiali di Sci Alpino; ma lo sguardo è rivolto anche al 2026, quando la città montana sarà sede dei XXV Giochi Olimpici Invernali

L’albergo si colloca in una delle destinazioni turistiche più ricercate della penisola, offrendo impianti sciistici d’inverno e bellissime escursioni all’aria aperta in estate

Il soggiorno al Cristallo sarà accompagnato da esperienze gastronomiche di alto livello, grazie all‘Executive Chef Marco Pinelli che, al timone dei tre ristoranti del resort, è pronto a offrire un percorso alla scoperta dei prodotti locali e della tradizione ampezzana.

©Matteo Barro

Durante la stagione invernale, lo Chef propone piatti sfiziosi per colazioni e pranzi al ristorante “La Veranda”, che offre una vista mozzafiato sulle Dolomiti oppure al ristorante “Il Gazebo”, con una visuale 360 gradi sulla vallata innevata.

Per godersi un’esperienza gastronomica più intima, riaprono le porte de “La Stube 1872”: un’atmosfera incantava e un ricco menù di classici della tradizione ampezzana offrono agli ospiti un’esperienza unica.

Grande attenzione viene rivolta alla stagionalità e alla biodiversità delle materie prime, come fondamentale è il processo di questi prodotti, dove lo chef Marco Pinelli si impegna a rispettare la materia prima, con l’intento di esaltarne i sapori e la qualità.

La Cristallo Ultimate Spa, con una rinnovata area relax e una nuova wet area con sauna, bagno turco, docce emozionali e vasca idromassaggio, accoglie gli ospiti per regalare momenti di puro relax e aprés-ski con vista sulle montagne.

L’esperienza di benessere della Spa, va dalla suggestiva sauna finlandese al bagno di vapore, fino alla piscina interna con la vitality pool e si completa con il nuovo percorso Kneipp dove acqua calda e fredda si alternano per rigenerare il corpo dopo un’intensa giornata di sport.

©Matteo Barro

Presso la Cristallo Ultimate Spa si trova anche il Transvital Swiss Beauty Center, che offre rituali detox, trattamenti anti-age e l’innovativo sistema di galleggiamento a secco Nuvola, dove l’ospite è immerso in oltre 400 litri di acqua calda per un’esperienza unica nel suo genere.

A completare l’atmosfera il FitWell Club, dove gli ospiti possono utilizzare macchinari fitness di ultima generazione ed un virtual personal trainer in un ambiente spazioso e panoramico.

@Diego Gasperi Bandion

Per le famiglie, il team concierge dell’hotel propone escursioni e attività di montagna, con un collegamento diretto con le principali piste da sci.

La tariffa per camera al Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, Cortina d’Ampezzo, parte da 460€ e, per l’intero anno 2021, l’albergo offre il pacchetto Cristallo, 120 insieme: un soggiorno minimo di 5 notti in una Panoramic Junior Suite, Suite o Panoramic Suite sono a partire da 969€ a notte, con un’offerta ricca tra cui un’escursione esterna, una cena a sei portare per due persone, 120 minuti di Spa Experience per due e molto altro ancora.

La Redazione

SITO WEB
SOCIAL FB