Dresda, perla della Sassonia

Dresda: city break per amanti del barocco

Una pinacoteca preziosissima ha riaperto il 29 febbraio dopo sette anni, da abbinare a un festival musicale e a un tour architettonico

Dresda, perla della Sassonia in Germania, va messa in agenda appena saranno ripristinati voli e spostamenti. Se siete amanti dell’arte nelle sue varie forme, la città tedesca vi sorprenderà.

Un gioiello culturale in riva al fiume: Dresda si affaccia sull’Elba con le sue attrazioni. Da Zwinger, imponente complesso barocco, a Residenzschloss, favoloso castello rinascimentale, a Semperoper, teatro dell’opera. E strizza l’occhio alla contemporaneità in Äussere Nuestadt, vivace distretto culla di nuove tendenze, fucina creativa e tutto un pullulare di caffè, pub, ristoranti, gallerie e atelier.

Residenzschloss

La ragione per cui vi parliamo ora di Dresda è la riapertura, il 29 febbraio, della Pinacoteca degli Antichi Maestri nella galleria Semperbau all’interno del complesso barocco Zwinger, dopo sette anni di chiusura.

Madonna Sistina, Raffaello

Gemäldegalerie Alte Meister (questo il nome tedesco della pinacoteca) custodisce capolavori come la Madonna Sistina di Raffaello (i cui angioletti sono diventati un’icona pop), opere di Giorgione, Correggio, Bellotto, Tiziano, Vermeer, Rembrandt, van Eyck, Rubens, Dürer, El Greco e altri maestri.

Dopo sette anni è pronto un nuovo allestimento, più vasto, moderno e interattivo, con opere restaurate (tele, sculture, vasi), adeguatamente illuminate e supportate da pannelli multimediali che vi faranno viaggiare nella storia dell’arte europea.

PH Marce Quietzsch, Zwinger

Come dicevamo, la Pinacoteca è all’interno dello Zwinger, capolavoro del barocco settecentesco. Il Principe Augusto detto Il Forte trasformò Dresda in una residenza barocca senza precedenti, colma di opere collezionate durante viaggi e “dolce vita”.

PH Ben Walther, Zwinger Experienc

Per sperimentare il fascino di quell’epoca, potete vivere l’attività multimediale “Zwinger Experience” nel mezzo del nobile cortile: in un padiglione appositamente realizzato va in scena la proiezione del balletto equestre inscenato in occasione del matrimonio del figlio di Augusto.

Non è tutto: in concomitanza dei 350 anni dalla nascita di Augusto, nella Residenzschloss sono state aperte le restaurate sale private dei regnanti, cui seguirà da giugno la rinnovata Sala della Torre con una collezione di oggetti in argento e porcellana.

PH Sylvio Dittrich, Semperoper

Dopo arte e architettura può mancare la musica? Certamente no. Il teatro dell’opera Semperoper merita il vostro tempo, un tour diurno guidato se andate di fretta, un balletto classico se volete una serata speciale. E non perdete un concerto: dal 17 al 24 maggio Dixieland è il festival jazz più longevo d’Europa, mentre dal 12 maggio al 12 giugno il Festival della Musica accoglie artisti internazionali di musica classica.

Luisella Colombo

SOCIAL FB
www.sassoniaturismo.it
No Comments Yet

Comments are closed