Sapori autentici in Istria

Vivere l’Istria Croata in autunno

Cittanova

Tutti gli appuntamenti enogastronomici della stagione autunnale da non perdere sulla penisola istriana

Mare, spiagge, montagne, vegetazione lussureggiante e un patrimonio archeologico tra i più significativi d’Europa fanno dell’Istria, divisa tra Slovenia e Croazia, una delle mete turistiche in ascesa nel mediterraneo.

Ovviamente non sono solo gli occhi a essere catturati dalle meraviglie della penisola istriana, ma anche il palato: sono tantissimi i prodotti tipici delle terra e del mane che vi delizieranno.

L’Istria è una regione custode di paesaggio, cultura e tradizione enogastronomica.

Sapori autentici e perle istriane

Tra i luoghi da visitare in Istria troviamo Umago, Cittanova, Verteneglio e Buie

Possiamo definirli un must, se vi trovate nella Penisola istriana non potrete non visitare queste quattro perle dell’Adriatico che a loro volta offrono diversi appuntamenti enogastronomici durante il periodo autunnale.

I turisti troveranno delizie da degustare e celebrare nelle feste autunnali, ma anche ricette antiche da conservare per il futuro.

Umago

Alla scoperta della cultura culinaria…

È facile trovare una combinazione di gusti e sapori in questo territorio, infatti è motivo di orgoglio per la gente locale la propria cucina casereccia e tutte le ricette tramandate negli anni… generazione dopo generazione.

Proprio questa passione ha portato l’Ente per il turismo della Regione Istriana a premiare, all’inizio dell’anno, alcune famiglie di ristoratori che negli anni hanno tramandato i piatti autentici, gli ingredienti e le ricette, contribuendo così a conservare la tradizione culinaria dell’Istria.

Infatti, sulla penisola ci sono diverse trattorie e ristoranti il cui obiettivo è quello di riportare i propri ospiti a ritrovare un’atmosfera d’altri tempi insieme alla storia di questa terra e l’impronta delle culture che per secoli si sono succedute in questa regione.

Nelle pietanze si trova l’abilità delle casalinghe di una volta che con pochi ingredienti nutrivano la famiglia, ma anche i ricchi profumi del mare e del continente e i tesori nascosti di questo territorio, dalla pasta fatta in casa agli asparagi, dalla polenta accompagnata da un ricco brodetto, ai pregiati vini e oli d’oliva.

Ristorante Stari Kaštel di Castelvenere

Ecco i cinque posti premiati che non deluderanno le vostre aspettative culinarie

Ristorante Stari Kaštel di Castelvenere

Si trova nei pressi di Buie con una gestione familiare, più precisamente a portare avanti l’attività è Adele Bassanese e il fratello Andrea che si dedicano ai vigneti di famiglia.

www.starikastel.com

Ristorante SIDRO

È situato nel centro storico di Cittanova, proprio davanti al porticciolo, aperto nel 1971 da Mario e Maria Cittar, ed è ancora oggi a gestione familiare. La loro specialità? Tutti i prodotti stagionali locali.

sidro-ancora.com

Ristorante Novigrad

Cittanova, Novigrad appartiene alla famiglia Glogovšek che in mezzo secolo di attività è diventato una meta ambita degli amanti della nautica che nell’Adriatico vanno alla ricerca di una buona cucina mediterranea. Difatti, qui troverete specialità di pesce.

La Gostionica MD

Sempre a Cittanova, troviamo una vecchia casa di famiglia ristrutturata, che ormai da 50 anni dà vita alle idee culinarie della famiglia Morača.

Istarska Konoba

Si trova a Verteneglio, la famiglia Šantić prepara i suoi piatti davanti agli ospiti, usando un focolare del XVII secolo.

Tanti gli eventi interessanti per scoprire e vivere appieno questa Penisola anche nel periodo post estivo.

Un programma ricco e ben organizzato dove i prodotti tipici che caratterizzano la cucina dell’Istria diventano i protagonisti, in certi periodi dell’anno, di vere e proprie feste che coinvolgono tutto il paese e richiamano i turisti amanti della buona cucina.

Ecco 5 appuntamenti da non perdere quest’autunno 

Sardelafest…

ph. Miranda Legovic

È la Festa della sardina di Mandracchio, a Cittanova, ed è in programma per sabato 7 settembre 2019. Possiamo dire che questa manifestazione sarà quella ad aprire le porte alla stagione autunnale.

Durante questa festa sono tanti i prodotti di pesce che si possono assaggiare: oltre alla sardina c’è il pesce azzurro in generale, dall’acciuga allo sgombro al tonno, sono alimenti raccomandati nelle diete bilanciate, perché ricchi di proteine, acidi insaturi omega 3, vitamine B e D. Alla festa della sardina si potranno assaggiare saporiti e fantasiosi bocconcini ideati e preparati per l’occasione dagli chef.

Per l’occasione troverete tantissimi prodotti locali alta qualità come oli extravergini d’oliva, formaggi, prosciutto e salame, paste fatte in casa, prelibati dolci, cosmetici naturali. Ovviamente non mancherà neanche l’intrattenimento con musica e balli per tutti.

Festa dell’uva…

Buie

Nel weekend che va dal 13 al 15 settembre 2019 le giornate saranno dedicate a questa festa che si terrà a Buie. Si tratta di una manifestazione particolare, nata come segno di gratitudine per i frutti della terra, in origine segnava l’inizio della vendemmia, oggi è divenuta un evento importante all’insegna di grappoli maturi, vendemmia, vini e balli.

La festa dell’uva ha in programma degustazioni e giochi a premio, musica dal vivo e balli, gare sportive e intrattenimento per bambini, pubblicazioni sul vino e concerti.

Il cuore di questa manifestazione è rappresentato dal grande corteo allegorico che passa tra le vie del paese a ricordare i lavori nei campi e la vendemmia e dal rito della Mistela che si svolge nella Corte di Bacco. Si tratta della produzione del vino locale secondo un’antica ricetta buiese: l’uva viene versata in una grande botte e schiacciata con i piedi, proprio come ai tempi antichi.

Giornate dei funghi…

Si avanza verso la stagione autunnale con le Giornate dei funghi a Verteneglio in programma sabato 26 e domenica 27 settembre 2019. Si tratta di un prodotto fondamentale della cucina istriana.

Questo appuntamento oltre ad essere un dedicato ai buongustai è anche un’occasione per chi ama passeggiare nella natura: infatti, la prima giornata è dedicata proprio alla competizione nella raccolta dei funghi, alla ricerca del fungo più bello e più grande. Segue l’intrattenimento musicale.

Invece la domenica è dedicata alla preparazione del calderone di funghi da degustare tutti insieme. Durante tutto il weekend, gli ospiti avranno la possibilità di visitare l’esposizione micologica e di acquistare prodotti locali, tra cui olio extravergine di oliva, vino, miele, castagne e altri prodotti di stagione.

Un altro appuntamento speciale è… Wine & Walk by the sea

ph. Neven Gere Gerencir

È tra gli eventi più attesi e prende forma a due passi dal mare ma immersi nella natura: sabato 28 settembre 2019 a Cittanova si dà appuntamento agli appassionati di passeggiate ed enogastronomia perché proprio per questa occasione possano godere dei paesaggi autunnali istriani, ma soprattutto dei prodotti tipici locali e degli eccellenti vini del posto.

Il percorso si snoda per 10 km e intermezzato da diversi wine & food point, cioè punti di ristoro dove degustare i rinomati vini dei produttori del posto abbinati alle specialità locali. La bellezza dei colori autunnali e le distese di viti e ulivi carichi di frutti fanno da bonus all’esperienza.

Queste tappe da un lato permettono ai visitatori di assaggiare dell’ottimo vino locale, e dall’altra di conoscere i produttori del territorio. Chissà, magari si potranno scoprire curiosità e aneddoti legati a questo luogo, ed entrare in contatto con usi e tradizioni diversi.

Festa di San Martino col vino di Momiano

È chiaro che tra i prodotti facenti parte della cultura gastronomica istriana troviamo il vino. Per questo, quando nell’aria si respira il profumo dolciastro dell’uva appena pigiata, arriva il momento di aprire le prime bottiglie di vino e prepararsi perché inizia la festa di San Martino.

La manifestazione si celebra ogni anno a novembre nella piccola frazione storica di Momiano, a nord della città di Buie.

Questa edizione di Martinje – la festa di San Martino è in programma da venerdì 8 a lunedì 11 novembre 2019. Le cantine vinicole attendono gli ospiti per far degustare gli eccellenti vini di propria produzione, dalla Malvasia al Terrano fino al Moscato dolce, il vino che più caratterizza la cittadina di Momiano.

La piccola città storica, situata a nord di Buie, è nota infatti agli esperti di vini per la sua varietà di Moscato dolce, frutto di un connubio pluricentenario di terreno e clima ideali.

In questa occasione, si svolge anche la Vetrina del moscato, una rassegna internazionale che raduna decine di produttori di questa varietà di vino provenienti dall’Istria, dalla Slovenia e dall’Italia. Ai migliori vengono conferite medaglie e titoli di “Moscattieri“, come simbolo dei risultati e dei livelli eccellenti raggiunti nell’arte straordinaria della produzione del moscato.

L’Istria è maggiormente ambita durante l’estate ma anche la sua stagione autunnale ha molto da offrire per chi è in cerca di un weekend di gusto e diverso dal solito. 

Maria Elisa Altese

Per maggiori informazioni: www.coloursofistria.com
SOCIAL FB
#coloursofistria #umago #cittanova #verteneglio #buie #MyDestinationIstria
No Comments Yet

Comments are closed