Casa dolce casa

Tappeto “Pensèe”. Taftato a mano, lana neozelandese e seta delicata. 190 x 280 cm

Collezioni Fornasetti

Scopriamo insieme le nuove creazioni Fornasetti. Dai tappeti ai vassoi, i gatti fermaporta e il tavolo Magico con nuovi cabinet rialzati.

Collezioni ricche di stile, colori e forme eccentriche che portano la firma inconfondibile dell’artista dell’accessorio per eccellenza

Nuove collezioni Fornasetti: accessori per tutti i gusti

Casa dolce casa. Sì, la nostra dimora è un nido in cui rifugiarci con le persone a cui teniamo di più. Vorremmo sempre vederla splendere, ricca di accessori preziosi che le donano quel tocco in più, per renderla unica e inimitabile.

A tutto questo pensa Fornasetti, con 4 nuove collezioni che ci stupiscono.

Dai tappeti ai vassoi fino al tavolo Magico con i nuovi cabinet rialzati e i gatti fermaporta: scopriamoli insieme.

Tappeto “Re Sole”. Taftato a mano, 100% lana neozelandese. Diametro 250 cm

Tappeti: colori e geometrie ai vostri piedi o anche no

Sono 11 e sono una vera goduria per occhi e piedi. Questa la nuova collezione tappeti Fornasetti

Il tappeto “Pensée” rappresenta l’opera per eccellenza dell’artista: occhio umano all’interno di una viola schiusa. Un omaggio al volto femminile.

Il tappeto “Lampuga” ci porta alla scoperta della natura, in particolare degli abissi marini, con un grande pesce in lana e seta.

E poi ancora “Re Sole”, “Optical”, “Peccato originale”, “High Fidelity”, “Madrepore”, “Cortile”, “Moneta”, “Follia Pratica” e “Erbario”. Foglie stilizzate bicolore originariamente disegnate e applicate da Piero Fornasetti sul paravento Foglie del 1954. Oggi invece, grazie a una sapiente tessitura, brillano di colore su una superficie morbida.

Dalle lane alle sete pregiate, l’immensa varietà dei decori rivela la pluralità tipica dell’universo Fornasetti. Alcuni pezzi richiamano temi classici altri, invece, sono più eclettici e contemporanei.

La nuova collezione Fornasetti è realizzata secondo le tecniche di produzione di Tai Ping, storico atelier che dal 1956 realizza tappeti di pregio secondo l’antica tecnica della taftatura a mano.

Il maestro taftatore seleziona una combinazione di fili di lana e seta che servono a creare sfumature o pieni cromatici, guidandoli attraverso un ago meccanico, dalla parte posteriore a quella anteriore.

Con questo metodo il tappeto prende vita in 3 mesi.

Il controllo minuzioso di ogni singola fase di produzione, dalla rifinitura del materiale grezzo all’utilizzo delle lane neozelandesi e sete cinesi fino alla colorazione, rendono ogni prodotto un pezzo unico e inimitabile, oltre che ricco di qualità.

Come tutte le creazioni Fornasetti anche i nuovi tappeti sono «oggetti da conversazione». La loro estetica senza tempo li rende accessori indispensabili per impreziosire la nostra casa, attraverso colori e geometrie che raccontano storie indimenticabili.

I vassoi “Serpente”

Nell’infinito repertorio Fornasetti forse il vassoio è l’oggetto più caratteristico

Vassoio “Serpente”. Legno serigrafato, dipinto e laccato a mano. 48 x 60 cm

La sua forma piana lo rende l’arredo che più si avvicina a un foglio di carta, perciò meglio si adatta ad accogliere i decori di Fornasetti.

L’artista stesso si definiva “l’inventore del vassoio”, considerando l’oggetto emblema della sua filosofia:

“A un certo momento della nostra civiltà non si sapeva più come porgere un bicchiere, un messaggio, una poesia”.

Fornasetti così trasforma il tappeto in mezzo di comunicazione. Un messaggio culturale e creativo che non ha confini.

Tra i tanti temi uno dei più ricorrenti è quello naturale. Anche il vassoio “Serpente” segue la tecnica dell’incisione e del disegno. In legno o porcellana con oro, si unisce al manuale illustrato di zoologia e botanica del marchio.

Il tavolo Magico e i nuovi cabinet rialzati

Il tavolo Magico e i nuovi cabinet rialzati sono il manifesto dell’estetica provocatoria e ironica di Fornasetti

Tavolo Magico “Mani”. Legno serigrafato e laccato a mano, specchio convesso. 60×60×46 cm

In grado di creare un’atmosfera insolita e ricercata in ogni ambiente, delineano il mix prefetto tra arte e arredo.

Fornasetti è alla ricerca costante di armonia, tra forme e proporzioni. Per farlo prende spunto dai capolavori dell’arte, dalle maestose architetture italiane e dagli abissi naturali.

Ecco perché il tavolo Magico e i nuovi cabinet possono sembrare quasi un paradosso.

Eleganza e esuberanza convivono insieme attraverso il design, che strizza l’occhio a storia dell’arte e gioco. Un equilibrio perfetto che solo Fornasetti riesce a creare.

Al centro del tavolo Magico c’è uno specchio convesso circondato da un ipnotico decoro. Comincia il gioco visivo tra spiazzamento e rifrazioni, l’inganno e l’illusione degli occhi. 

I cabinet “Fondo marino” e “Architettura” sono i contenitori perfetti per i nostri oggetti.

Una dimensione di sogno, esotici fondali marini e architetture dalle geometrie illusorie si liberano nell’aria, pronti a scaldare la nostra dimora.

Cabinet rialzato “Fondo marino”. Legno serigrafato, dipinto e laccato a mano. 100,4 × 35,5 × 90 cm

I gatti

I gatti erano gli animali preferiti di Fornasetti. L’artista viveva con loro e amava osservarli per trarne ispirazione per le sue opere

Gatto “Mantellato”. Ceramica con oro. 30 × 16 × 13 cm / Cat “Mantellato”

Ispirazione che non ha certo tardato ad arrivare. Basti pensare agli iconici soprammobili in ceramica.

Fermaporta eccentrici e ricchi di stile, ognuno con un decoro differente, dal più naturalistico al più surreale. Ci hanno fatto amare ancora di più i nostri amici a quattro zampe, oltre che essere divenuti ben presto oggetto di culto per i collezionisti.

Il soprammobile di forma felina conobbe la sua fama alla fine degli anni Cinquanta, proseguendo poi con successo nel corso dei Sessanta.

Non era insolito trovarli all’interno di lussuosi salotti, oppure accoccolati su tavoli e caminetti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Accovacciati e con i loro manti preziosi e variegati, i nuovi gatti Fornasetti si riaffacciano sulla scena domestica. Un grande omaggio a Piero Fornasetti, riedizione degli originali da lui creati alla fine degli anni Quaranta.

Che sia fiorato, striato, oppure maculato, quest’oggetto, realizzato rigorosamente a mano, unisce la sapiente qualità artigianale all’ineguagliabile fantasia visionaria che porta una firma inconfondibile: Fornasetti.

Alessandra Borgonovo

No Comments Yet

Comments are closed