Lago di Garda, una nuova dimora dove lasciarsi coccolare

In settembre concedetevi un long week end in coppia o fra amiche. Palma Mysuite Lago di Garda è un indirizzo nuovo fiammante, che abbina comfort, natura, benessere e cucina gourmet

Relax nella piscina nel parco o in quella interna alla Spa. Nei dintorni cultura, shopping e movida

Il 4 stelle Palma Mysuite Lago di Garda sorge a Soiano sulla sponda bresciana del Lago di Garda, in un grande parco punteggiato da palme, ulivi e cespugli di lavanda.

Parcheggiata l’auto, all’ombra degli alberi, la lobby è un tripudio di luce; le pareti e il soffitto in vetro lasciano che lo sguardo sia catturato dalla natura.

La trasparenza del vetro collega alla terrazza, dove fare colazione o pranzare, prima di scendere qualche gradino e accomodarsi sui lettini in piscina. Un’atmosfera rilassante e piacevole, anche perché gli spazi sono molti ampi considerando che la struttura si compone di sole 19 suite.

Con metrature generose, arredi e complementi di un delicato color panna, si affacciano tutte sul paesaggio; quelle al piano inferiore consentono di andare scalze nel prato.

La Spa si può raggiungere sia dal giardino sia dalla reception; offre piscina riscaldata con zona idromassaggio, bagno turco, sauna finlandese, biosauna, cascata di ghiaccio, kneipp, docce cromatiche. Nelle tre cabine i trattamenti utilizzano la linea italiana Vagheggi, che si occupa di fitocosmesi con principi attivi naturali, quali curcuma, mirtillo, pino marittimo, camomilla e melograno.

La ricca gamma di prodotti spazia da quelli per pelli sensibili e intolleranti a quelli per persone troppo connesse a dispositivi digitali, che generano ahimè luce blu e stimolano la produzione di radicali liberi. Altri prodotti sono finalizzati a modellare i glutei e dare un effetto push up, altri ancora attenuano le discromie dell’incarnato.

Un ulteriore tipo di coccola è senza dubbio la buona tavola. Anzi, buonissima. La proprietà di Palma Mysuite – che ha progetti anche a Milano e nelle Langhe – ha ingaggiato lo chef Luca Vaccaro, il cui curriculum parla da sé.

Origini calabresi, diplomato a Roma, frequenta ALMA, scuola di cucina di Gualtiero Marchesi, prima di spostarsi a Parigi. Col tempo collabora anche con il Gambero Rosso; il suo ristorante “A Tavola”, a Molsheim, è votato migliore ristorante d’Alsazia e nel 2019 si aggiudica la Stella Michelin.

I grandi chef sono sempre inclini a nuove sfide, così Vaccaro si sposta a Misano Adriatico e il ristorante Moi viene menzionato nella Guida Michelin, prima di approdare, con grandi ambizioni, sul Lago di Garda.

La sua cucina è curatissima, sia nei piatti più semplici del pranzo, dove anche lo spaghetto alle vongole diventa speciale, sia e soprattutto nel menu à la carte della cena.

Il ristorante Monastero, in un angolo del parco, molto accogliente sia nelle sale interne che nel patio, porta in tavola materie prima selezionate direttamente dallo chef, in un amalgama di tradizioni dell’Italia meridionale e raffinatezza acquisita in tanti anni di Francia.

Qualunque piatto scegliate – sempre adorno di fiori – non dimenticate di ordinare come dessert “Delizia al mojito”, la cui morbida cupola cela un piccolo cuore di ghiaccio al mojito.

Palma Mysuite Lago di Garda è un indirizzo da considerare per più giorni, così da poter approfittare di ciò che offre il territorio. A 9 km ecco Desenzano, con boutique apprezzatissime dalle addicted e con un locale storico per la movida, Coco Beach, dove non scordate di prenotare un tavolo per garantirvi l’accesso (https://cocobeachclub.com)

A 19 km trovate Sirmione, bellissimo borgo dove Catullo possedeva una villa (ancora oggi si possono visitare le grotte omonime) e dove ha risieduto più volte Ezra Pound. Il centro storico affiora da una penisola, l’epicentro è il Castello Scaligero; una tappa da non mancare, che volendo può arricchirsi di un’escursione in motoscafo.

A 17 km Gardone Riviera, con il celebre Vittoriale (www.vittoriale.it) la casa-museo di Gabriele D’Annunzio, uno degli intellettuali più discussi e tra i maggiori poeti italiani del primo Novecento. Al Vittoriale, a strapiombo sul Lago di Garda, visse dal 1921 fino alla morte, avvenuta nel ’38, coltivando ossessioni e nostalgie. Qui, fra natura, cimeli e curiosità, si tengono anche concerti nell’anfiteatro, il cui calendario è on line. 

Luisella Colombo

PALMA Mysuite Lago di Garda
Via Aldo Moro, 1 – Soiano del Lago (BS) - Italy
+39 0365 502483
lagodigarda@palmamysuite.com
Ristorante Monastero
Via Aldo Moro, 1 – Soiano del Lago (BS) - Italy
+39 0365 502483
ristorantemonastero@palmamysuite.com
WEB SITE
SOCIAL FB