Cosa ci è mancato? I ricordi

Curioso quanto emerge da una ricerca: l’impossibilità di viaggiare ci fa provare nostalgia di ricordi

To New Memories Hilton Guests @ChristineLozada

La catena alberghiera Hilton ha commissionato un sondaggio in Italia per conoscere ciò che è mancato di più a causa della pandemia in corso, per chi non ha viaggiato.

Il campione intervistato ha evidenziato alcune tendenze interessanti.

 Ciò che più si desiderava… Ricordi

Per il 58% delle persone ciò che è mancato maggiormente nell’impossibilità di viaggiare è stata la chance di creare nuovi ricordi. Il 69% ha dichiarato che alcuni dei propri ricordi più belli sono legati proprio a un viaggio o a una vacanza.

È interessante: generalmente attribuiamo i ricordi al passato. Invece è mancata l’opportunità di generarne di nuovi.

LONDON, UK: A guest opens a guest room door at the Hart Shoreditch Hotel, Curio Collection by Hilton photographed on 16 October 2020 (Picture by Nick Morrish)

Dalla nostalgia all’apprezzamento

Il 74% degli intervistati ha esternato che i divieti di spostamento legati alla pandemia li ha indotti ad apprezzare ancora di più l’esperienza del viaggio.

Il viaggio racchiude il lasciarsi alle spalle la quotidianità (56%), la possibilità di vivere nuove esperienze (48%) e di imparare qualcosa di nuovo (43%).

Dopo… Il viaggio della vita

Il 32% ha manifestato l’intenzione di effettuare “il viaggio della vita” nel prossimo futuro, quando le restrizioni lo consentiranno. Dove sarà questo viaggio dei sogni?

Per il 24% in Italia, per il 37% in Europa, il restante… lontano. Quattro italiani su dieci hanno rivelato di aver parlato di viaggi e vacanze con la propria famiglia durante questi mesi molto più del solito.

E le immagini? I social?

Il 20% degli intervistati ha postato una foto per ricordare un momento felice, riviverlo per un attimo anche se solo virtualmente. Curiosa è la percentuale dei pentiti: il 51% ha ammesso di aver perso troppo tempo nelle vacanze precedenti alla ricerca dello scatto perfetto.

Ci rifaremo

Luisella Colombo

No Comments Yet

Comments are closed