Vacanze in settembre?

Tantissime attività per le amanti della Montagna

Vacanze in settembre? Valle D’Aosta, Trentino e Alto Adige vi tentano con idee sfiziose

Corsi gratuiti di downhill, botanica sensoriale e tinture vegetali, pic-nic gourmet, aperitivi in seggiovia palcoscenici erranti

Ogni giorno una proposta, con guide

Vacanze in settembre: Pila

In qualsiasi giorno della settimana è possibile prenotare il minicorso di arrampicata, che si tiene dalle ore 10.30 alle 15.30 presso la palestra di roccia del rifugio Arbolle, con possibilità di pranzare al sacco.

Il mercoledì escursione guidata alla scoperta degli alpeggi e della loro storia, mentre giovedì è da dedicare al trekking con le guide naturalistiche per visitare i più begli angoli della conca di Pila. Il venerdì escursione assistita da una guida specializzata per conoscere le erbe spontanee e i fiori di montagna.

Per le amanti della mountain bike imbarazzo della scelta, dal downhill al freeride passando per il cross country, quest’anno anche la nuova flow trail, da percorrere rigorosamente in discesa.

Chi non vuole rinunciare a raggiungere le quote più alte ma vuole farlo con un sicuro sostegno può noleggiare una e-bike. Sono disponibili anche corsi gratuiti di downhill, sia per principianti che per esperti, con obbligo di prenotazione.

SOCIAL FB
www.pila.it

Nel giardino botanico alpino

Vacanze in settembre: Sede del MUSE Trento nella conca di Viote

Sono più di 1.500 le specie di piante di alta quota, molte delle quali a rischio estinzione, ospitate nel Giardino Botanico Alpino, uno dei più antichi (è stato fondato nel 1938) e grandi (circa 10 ettari) delle Alpi.

Giardino che per l’estate 2020 propone un calendario di attività ed esperienze a stretto contatto con la natura. Le giornate tematiche, accanto alle consuete visite guidate, permettono la massima interazione con gli esperti del museo, privilegiando un contatto a piccolissimi gruppi, a libera fruizione. Tra i focus principali: il mondo delle api, degustazioni alpine, botanica sensoriale e tinture vegetali.

SOCIAL FB
Il Giardino Botanico Alpino Viote è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 18.
Prenotazioni: 0461.948050-270311 

Pic-nic gourmet sui prati delle Dolomiti

Vacanze in settembre: varie località in Trentino

San Martino di Castrozza Ph: Gloria Ramirez

#CheeseNic è la merenda a base di formaggi a Primiero: escursione in quota lungo i sentieri panoramici all’ombra delle Pale di San Martino di Castrozza e poi si ritira il cestino, abbinato a birre artigianali o tisane di montagna.

“Colazioni sull’erba” a Madonna di Campiglio, luogo prediletto dalle nobildonne asburgiche e mitteleuropee di fine ‘800; nella valle Rendena, al cospetto delle cime del Brenta, pic-nic a km zero con pane fresco, miele, formaggi delle malghe, confetture ai frutti di bosco.

“Pic-Nic ad Arte” in Val di Fiemme: RespirArt prevede la sosta su panchine artistiche posizionate fra 27 installazioni, degustando i cestini preparati da Chalet Caserina e Rifugio Monte Agnello.

Nel prato del museo MART di Rovereto lo chef stellato Alfio Ghezzi coccola con prelibatezze chi ha visitato i padiglioni espositivi. Sul lago di Ledro “Pic Nic Chic” è la proposta di cestini che piacerà alle sportive dopo aver praticato pedalò, barche a remi, barche a vela, windsurf o paddleboard.

Due week-end dedicati alle conserve: il 5 e 6 settembre si impara a preparare lo sciroppo di sambuco e menta a Fiera di Primiero, agritur “Dalaip de Pape”, a 1200 metri, circondate da prati. Il 19 e 20 settembre si crea la composta di mela e rabarbaro a Romeno, al “Maso San Bartolomeo”, che apparteneva ai Principi Vescovi di Trento.

SOCIAL FB
www.visittrentino.info

Musica, cinema e aperitivi volanti

Vacanze in settembre: Val Gardena

Ph. Sebastian Stiphout

A Ortisei, ogni lunedì passeggiata guidata nel centro per scoprire la cultura ladina e le tradizioni della valle. Ogni giovedì la banda si sposta in diverse location del centro ravvivando la serata con danze boeme, arie liriche o musica leggera. Ogni venerdì negozi aperti fino a tarda serata. Ogni “Sabato Dolomitale”, drive in  con schermo di 10 metri per 5,5, a valle della funivia dell’Alpe di Siusi. E fino al 20 ottobre, Biennale d’arte contemporanea.

A Santa Cristina, il martedì mercato tradizionale dell’artigianato. A Selva Gardena il mercoledì mercatino dei sapori. Da non perdere il Dolomites Flying Aperitivo: si parte da Monte Pana, con aperitivo in quota sulla seggiovia Mont Sëura, scivolando dolcemente verso le imponenti rocce del Sassolungo.

Si sorseggia un cocktail abbinando antipasti e specialità altoatesine, mix di Dolomiti e Dolce Vita. Si effettua una volta a settimana; la giornata dipende dal meteo.

SOCIAL FB
www.valgardena.it

Artisti internazionali, palcoscenici erranti

Vacanze in settembre: Bolzano

Bolzano, Transart Hexorcismos

Dalla fine del lockdown Bolzano ha attivato gite nei castelli, visite guidate in città, pedalate in mountain bike, eventi. Gli appuntamenti agostani basati sulla musica lasceranno il testimone alle Performance: “Bolzano rivive” regalerà intrattenimenti nella centralissima Piazza Walther, salotto buono della città.

Inoltre dal 10 al 26 settembre il festival di cultura contemporanea “Transart” festeggerà i 20 anni con ospiti internazionali da Oslo, Berlino Mosca, Montreal.  Il giorno 11 rilettura del Decamerone di Boccaccio nei cortili di case private; gli artisti si esibiranno su piattaforme sospese, accompagnati da batteria. Nell’arco della kermesse ci saranno un furgone-palcoscenico, pirotecnici progetti site specific, arte digitale, esplorazioni musicali innovative. Un caleidoscopio di stimoli insomma.

SOCIAL FB
www.bolzano-bozen.it

Luisella Colombo

No Comments Yet

Comments are closed