Orti e fiori…che passione!

Fiorisce “Qui c’è campo” sulle rive del lago di Como

Villa Bernasconi Ph: Andrea Butti

Nella splendida cornice di Cernobbio sulle sponde del lago di Como, prende vita il terzo appuntamento di “Qui c’è campo”

Un progetto annuale suddiviso in due giornate, diventato il centro di riferimento di un’agricoltura moderna, per stimolare la nascita e lo sviluppo di nuove attività del mondo agricolo.

“Qui c’è campo” prenderà vita tra sabato 19 e domenica 20 settembre 2020, con un programma più esteso rispetto alle scorse edizioni, che riserba tantissime novità pronte a regalare suggestioni e iniziative per tutti gli amanti dell’orto e della coltivazione in generale.

Per chi proprio non può aspettare, ci sarà un’anteprima di “Qui c’è campo” venerdì 18 settembre con l’apertura della mostra “Taccuini botanici”: dalle ore 10 si potranno ammirare disegni e schede realizzati dagli studenti della classe III dell’Istituto Tecnico Agrario nell’ambito del progetto “Le storie botaniche di Villa Bernasconi”. La mostra avrà poi un sequel il 21 e 22 settembre con corsi e concerti.

Carlo Pagani -Ph Daniele Cavadini

La manifestazione di “Qui c’è campo” sarà svolta interamente nella splendida cornice di Villa Bernasconi e all’interno del suo giardino, in piazza Risorgimento a Cernobbio e nelle due aree verdi cittadine: il Giardino della Valle e l’Oliera.

Durante le due giornate settembrine sarà presente un’esposizione e vendita di libri sull’orto, sulle rose, sul verde in generale, la botanica, erbe spontanee e aromatiche e le colture biologiche (10-18).

Per i più curiosi l’Associazione Guide Mondo Turistico organizza visite guidate al parco e all’esterno di Villa Erba (sabato alle 10:30 e domenica alle 15:30) e all’interno di Villa Pizzo e al suo parco (sabato alle ore 10:30 e domenica alle 15:30).

Per tutte le visite la prenotazione è obbligatoria al numero +39 348-5114649

“Qui c’è campo”: l’edizione 2020 tra mostre e attività

Sabato 19 settembre

Alle ore 11:30, presso il giardino di Villa Bernasconi, il Sindaco Matteo Monti illustrerà  le numerose iniziative di “Qui c’è campo” e verrà presentata al pubblico la nuova cultivar di Hydrangea: l’Ortensia dedicata proprio alla città di Cernobbio.

Al saluto del sindaco seguirà la presentazione del libro per bambini “Il viaggio di una scatola anfibia”: un modo per capire quanta plastica c’è nelle acque del pianeta e scoprire le invenzioni per rimediare attraverso un laboratorio creativo sul riciclo e sul riuso dei rifiuti. ( info e prenotazioni www.comune.cernobbio.co.it, bambini 6-10 anni partecipazione gratuita).

Alle 15:30 si svolgerà un seminario pratico sulle tecniche di ulivocoltura realizzato con l’Associazione Olivicoltori Basso Lairo (posti limitati, info e prenotazioni www.comune.cernobbio.co.it ).

Alle 17:00 Carlo Pagani, il “Maestro Giardiniere” terrà un incontro pratico L’autunno nell’orto e nel giardino. Le buone pratiche colturali: un’ottima occasione per tutti gli appassionati che hanno il piacere di scoprire preziosi consigli sulle tecniche di coltivazione, utilizzi in cucina, l’impiego di rose antiche per mantenere vivo il galateo, le credenze astrologiche, l’arte di progettare i giardini e tanto altro ancora. (posti limitati, prenotazioni www.comune.cerbobbio.co.it ).

A conclusione della giornata, alle 20:30 il Concerto Hortus Conclusus vedrà in scena Fabius Constable, Donatella Bortone e i solisti della Celtic Harp Orschestra in uno spettacolo di musiche dall’Antica Grecia all’Inghilterra del XVI secolo (posti limitati, prenotazioni www.comune.cerbobbio.co.it).

Domenica 20 settembre

Per tutta la giornata in Piazza Risorgimento si svolgerà il Mercato Campagna Amica-Coldiretti Como e Lecco, con esposizione e vendita di prodotti biologici e produttori lombardi.

Alle ore 10:00 il Sindaco di Cernobbio Matteo Monti donerà al Giardino della Valle una meridiana, opera dell’artista Erika Trojer, in memoria di Nonna Pupa (Ida Lonati Frati) – artefice e anima del progetto Il Giardino della Valle, recentemente scomparsa.

Alle ore 11:30, il località l’Oliera prende vita La Cultura dell’Orticoltura sociale: ovvero come coltivare un orto sostenibile e solidale sulle rive del lago di Como.

Nel pomeriggio, dalle ore 15:00,  all’interno del giardino di Villa Bernasconi, verrà presentato il volume “Emilio Trabella. L’uomo che sussurra alle piante”. Il libro vuole raccogliere le testimonianze tra chi ha avuto il piacere e l’onore di conoscere Emilio Trabella, uno dei massimi esperti di giardini a libello internazionale, e ha potuto attingere alla sua straordinaria competenza. Il ricavato della vendita del libro sarà poi devoluto al Fondo Amici di Orticolario, presso la Fondazione Provinciale della Comunità Comasca (posti limitati; prenotazioni www.comune.cerbobbio.co.it ).

Alla presentazione del volume seguirà il ricordo e l’omaggio per Luisella Monti, per lungo tempo vicepresidente della Società Ortofloricola Comense venuta a mancare lo scorso luglio. Il suo ricordo il Museo di Villa Bernasconi esporrà un prezioso acquerello botanico realizzato dall’artista Silvana Rava.

L’edizione 2020 di “Qui c’è campo” si concluderà alle ore 17:00 presso la sala da pranzo della Villa, con il concerto Promenade Florian Koltun & Xin Wang, oorganizzato e curato da Laje Como Internazional Music Festival (posti limitati su prenotazione lakecomofestival.com).

Oltre “Qui c’è campo”: Il sequel della manifestazione

Lunedì 21 alle ore 16:00, il Villa Bernasconi prenderà il via il laboratorio “Dipingimi su seta”: un atelier di pittura curato da Rosanna Pressato e ispirato ai decori floreali in stile Art Nouveau della villa e alla mostra “Fiori Narrati” (info e prenotazioni ros.pressato@gmail.com, 338-7480237).

In serata, alle ore 21:00 nella cornice della sala da pranzo si svolgerà il recital musicale sul tema dei fiori, ideato appositamente per la manifestazione Qui c’è campo dalla Fondazione Società dei Concerti come omaggio a Cernobbio città fiorita (posti limitati, prenotazione soconcerti.it )

Martedì 22 settembre, sempre nella cornice di Villa Bernasconi, dalle 16:00 alle 18:30 si terrà “Storie di amori. Dall’orto al profumo, la lunga avventura delle aromatiche”: un laboratorio curato da Antonella Fontana che tratterà l’uso delle piante aromatiche come componenti dei profumi antichi in ambito mediterraneo, i miti legati a queste piante, gli aromi come medicamenti anticontagio durante le grandi pestilenze e tanto altro ancora. (posti limitati, prenotazioni www.comune.cernobbio.co.it).

E infine, per tutto il periodo di durata di Qui c’è campo, in Villa Bernasconi sarà visitabile la mostra “Fiori Narrati. Illustrazioni dell’Art Nouveau in dialogo con Villa Bernasconi”: le stanze della villa faranno da sfondo a nove opere di cui alcuni fra i più noti pittori e illustratori dell’Art Nouveau, tutte legate dal tema floreale e la bellezza femminile: un modo per raccontare di come queste bellezze fossero il sogno di un universo di eleganza e armonia da ricercare fra le mura domestiche, e non solo pura decorazione.

Beatrice Citron

Le prenotazioni a tutti gli eventi di "Qui c'è campo" saranno 
attive dall'1 settembre: sul sito www.comune.cernobbio.co.it 
e via mail infopoint@comune.cernobbio.co.it – 3478818532
Il programma dettagliato e tutti gli aggiornamenti 
saranno consultabili sul sito www.comune.cernobbio.con.it 
No Comments Yet

Comments are closed