Gioco di seduzione

Coco Mademoiselle L’Eau Privée: un profumo per la notte

Con L’Eau Privée continua il gioco di seduzione di Coco Mademoiselle di Chanel, che questa volta si fa intimo e ancora più raffinato

Un cappotto elegante, una cascata di perle attorno al collo, una camera d’albergo, una scacchiera. E poi, nel cuore della notte, due tocchi alla porta.

Il gioco di seduzione che da anni lega l’attrice britannica Keira Knightley a Coco Mademoiselle di Chanel si fa sempre più audace, irresistibile, intimo, ma al tempo stesso raffinato.

È un gioco che segue di pari passo le variazioni che la Maison Chanel apporta a Coco Mademoiselle, rivoluzionando sempre un po’ di più la fragranza e dandone diverse interpretazioni.

Keira Knightley

L’Eau Privée: una fragranza intima 

Abbiamo conosciuto l’animo intraprendente di Coco Mademoiselle nell’Eau de Toilette e visto la sua freschezza orientale e sbarazzina di nell’Eau de Parfum. L’Estratto ci ha mostrato il suo lato più sensuale e voluttuoso, mentre l’Eau Intense ci ha fatto scoprire un magnetismo apparentemente frivolo, ma più potente che mai.

Questa volta Coco Mademoiselle esalta la delicatezza, la raffinatezza, la famigliarità della fragranza e diventa un profumo notturno: “for the night”, annuncia lo spot con Keira Knightley.

È nata l’Eau Privée: una versione più intima e tenue dell’iconica fragranza, fedele al tema intrepido originale ma ancora più raffinata, firmata da Olivier Polge, Parfumeur Créateur della Maison, e dal Laboratoire de Création et de Développement des Parfums Chanel.

Come un velo impalpabile sulla pelle, Coco Mademoiselle L’Eau Privée dà vita a un nuovo rituale notturno

La fragranza eterea e delicata infatti è stata progettata per essere utilizzata in modo tutto nuovo: vaporizzata generosamente su corpo e capelli prima di andare a dormire, come un abbraccio avvolgente.

La composizione acquerellata di L’Eau Privée

Per creare L’Eau Privée, Oliver Polge ha immaginato di dipingere con gli acquerelli le note orientali del profumo.

Ha così sfumato le note legnose di Coco Mademoiselle per esaltare il Mandarino e le sue agrumate e fresche note di testa, le soavi note centrali di Assoluta di Gelsomino e Petali di Rosa, e la sfaccettatura calda, avvolgente e delicata del Muschio Bianco presente sul fondo.

Il tutto è racchiuso in un flacone raffinato, anch’esso dai toni acquerellati: il vetro smerigliato e impalpabile lascia trasparire la sfumatura calda color albicocca della fragranza, impreziosendola con le lettere dorate della firma L’Eau Privée.

Fedele all’esuberanza originale ma più tenera, intima, delicata: Coco Mademoiselle L’Eau Privée di Chanel accompagnerà i tuoi sogni notte dopo notte.

Federica Miri

SITO WEB
No Comments Yet

Comments are closed