A Firenze il tempio del profumo

Farmacia SS. Annunziata dal 1561 un viaggio nella Firenze rinascimentale

Firenze, 1561. La culla del rinascimento fa nascere mille capolavori, tra cui una bottega a uso speziale che, oggi, si è trasformata in un tempio dell’arte cosmetica e profumiera: è Farmacia SS. Annunziata

Firenze, 1561. Siamo nel cuore del Rinascimento. In Via dei Servi c’è un affascinante palazzo del 1400 dove un tempo si lavoravano le stoffe. Ora, al n. 30 nero e 80 rosso, c’è una bottega a uso di speziale gestita da Domenico di Vincenzo Brunetti che qui, oltre a vendere erbe medicinali e medicamenti, si fa notare per la sua bravura nel formulare galenici e prodotti per l’igiene e l’estetica della pelle.

Un secolo e mezzo dopo, sulla facciata del palazzo viene apposto un tondo di ceramica raffigurante l’Annunciazione: è così che i fiorentini iniziano a indicare la bottega dello speziale come “la farmacia all’insegna della SS. Annunziata”.

Ed è così che la Farmacia ha continuato a chiamarsi negli anni, fino ad oggi: in mano alla famiglia Azzerlini da due generazioni, la Farmacia SS. Annunziata si è trasformata in una boutique che unisce la tradizione alla qualità, la storia all’innovazione.

Sogno fiorentino

Oggi vogliamo farvi sognare: vi portiamo a Via de’ Servi, in una Firenze che profuma di pelle e pittura, a sbirciare tra i barattoli di vetro pieni di spezie ed erbe profumate

E lo facciamo insieme alla Farmacia SS. Annunziata, che quella Firenze magica e antica l’ha vissuta per davvero, consigliandovi i nostri profumi preferiti della gamma del marchio: 5 fragranze con cui intraprendere un viaggio olfattivo alla scoperta di una delle città più belle del mondo.

Farmacia dell’Annunziata 1561 – negozio via Porta Rossa 43r

Le fragranze della Farmacia SS. Annunziata sono proposte in varie versioni: l’Eau de Toilette ha il 10% di essenza, l’Eau de Parfum il 15%, il Parfum ne ha il 20%, l’Extrait de Parfum (concentrato) arriva al 25%.

Inoltre le raffinate, inimitabili fragranze firmate Farmacia della SS. Annunziata si applicano anche ai prodotti per la cura del corpo, storica specialità della Farmacia: saponi, gel doccia, latte corpo, crema da barba, dopobarba.

Cuoio Fiorentino: il profumo della città di Firenze

L’odore di cuoio è l’odore di un’arte, di un mestiere antico, di una bottega trasmessa di padre in figlio: è l’odore della stessa città di Firenze. Farmacia SS. Annunziata non poteva non creare una specialità ispirata proprio al cuoio, il prodotto di punta dell’artigianato fiorentino: ecco quindi Cuoio Fiorentino, una fragranza dall’aroma amaro e speziato.

Le note di testa, a base di Elemi e Limone, rinfrescano il potente cuore fatto di Tabacco Nero e Cuoio Invecchiato. Sul fondo c’è la scia profonda data da Patchouli, Legno di Cedro, Vaniglia, Ambra, Muschio e Benzoino.

450: l’odore dello speziale

Entriamo nella bottega dello speziale: qui scopriamo la nobiltà di quest’arte fatta di spatole, pentolini e miscele, attraverso la fragranza che celebra i 450 anni di Farmacia SS. Annunziata.

450: è questo il nome della fragranza che ci colpisce già da principio, con le sue note speziate di Pepe e Noce Moscata mescolate con l’aromatica Salvia e con l’Incenso. Al cuore arrivano due profumi indigeni: l’Iris e il Muschio, le cui note sono intensificate dal fondo a base di Vetriver e Legno di Sandalo.

Una gita nei Giardini di Firenze

Ci spostiamo nei Giardini di Firenze, che in primavera si accendono di profumi freschi e inebrianti. E, se non possiamo raggiungerli fisicamente per stenderci nell’erba tagliata all’alba, possiamo ricreare quella stessa sensazione di freschezza vellutata sulla nostra pelle.

In Giardini di Firenze di Farmacia SS. Annunziata ritroviamo le fresche note di Menta e Foglie Verdi, addolcite dal Gelsomino e dal Mughetto, e rese più profonde dal Muschio Bianco, dal Muschio di Quercia e dal caldo Patchouli.

Chia, un’infanzia eterna

Siamo sempre a Firenze, ma lo scenario è diverso: ci troviamo in Piazza della Repubblica, il salotto della città, circondati da caffè storici. Ma quello che ci colpisce, quello che non riusciamo a smettere di osservare, è la giostra: con i cavallini che corrono e le luci colorate, ci riporta a un’infanzia fatta di giochi e zucchero filato.

Chia ci fa rivivere questo momento con una fragranza dolce e raffinata: Limone e Lampone aprono la composizione con un aroma fruttato che si apre poi in un bouquet di Rosa, Violetta e Gelsomino. Sul fondo, il Talco ci offre un ricordo d’infanzia, reso più raffinato da Vaniglia e Muschio.

Un viaggio nel giardino proibito dell’Eden

Luminoso ma seducente, l’Eden di Farmacia SS. Annunziata racconta la storia più famosa al mondo facendoci passeggiare virtualmente nel biblico giardino. Qui camminiamo tra i Pompelmi e l’Artemisia, per poi ritrovarci davanti alla tentazione più assoluta: un frutto maturo e voluttuoso.

La tentazione, rappresentata dal pungente Pepe Rosa, ci porta davanti all’albero. Ma questa volta invece della mela raccogliamo un Fico, dal profumo dolce perfettamente equilibrato dalla presenza di Magnolia e Gelsomino.

Il Fico torna poi sul fondo con il Legno di quell’albero che dà vita alla famosa foglia, con cui ci copriamo; qui, sul fondo, troviamo anche Legno di Cashmere e Musk: gli ingredienti che danno struttura e profondità a questa intrigante fragranza con cui concludiamo il nostro magico viaggio.

Federica Miri

SOCIAL FB
farmaciassannunziata1561.it
No Comments Yet

Comments are closed