Dancing Queen, la nuova fragranza di Vincent Ricord

Magic Collection, arte e creazione olfattiva

Si aggiunge alla Magic Collection di HFC il nuovo profumo di Vincent Ricord, “Dancing Queen”. Sulla boccetta campeggia l’immagine di una ballerina che è opera dell’artista Katie Rodgers

Diceva Coco Chanel: «Il profumo è l’accessorio di moda basilare, indimenticabile, non visto, quello che preannuncia il tuo arrivo e prolunga la tua partenza».

Per questo è importante scegliere sempre la fragranza giusta da indossare nelle varie occasioni della vita. Se non si vuole sbagliare, una valida opzione sono i profumi di Haute Fragrance Company (HFC).

A dar vita ai suoi prodotti è un team creativo internazionale formato non solo da talentuosi profumieri, ma anche da abili artisti dotati di estro e originalità.

Vincent Ricord

La particolarità delle fragranze di HFC è infatti quella di essere racchiuse in confezioni che sono vere e proprie opere d’arte, in quanto decorate con immagini di immenso fascino. Questa unione tra arte e profumi nasce dalla profonda convinzione che la bellezza vada esaltata in tutte le sue forme, siano esse quadri o fragranze.

Del felice connubio tra arte profumiera e pittorica è un degno rappresentante anche Dancing Queen, l’ultimo arrivato tra i prodotti della collezione Magic di HFC.

Si tratta di una fragranza da donna del gruppo floreale fruttato, che presenta come note di testa pera, rosa e ribes nero, come note di cuore peonia, rosa e gelsomino e come note di base muschio, legno di agar (oud) e ambra grigia.

La sua creazione si deve al profumiere Vincent Ricord. L’immagine che ne abbellisce la confezione è invece un lavoro dell’artista Katie Rodgers.

«Quando mi hanno chiesto di creare un’opera d’arte per la fragranza Dancing Queen – racconta Rodgers –, ho scelto di realizzare una ballerina che affiora da una coperta di fiori. Così come il resto della natura torna alla vita ogni primavera, lo stesso fa Dancing Queen che è nata dai fiori e danza con grazia in giro per il mondo, portandosi dietro una scia dal profumo di rosa, pera, ribes nero, con note di peonia, gelsomino, ambra grigia, muschio e legno di agar (oud)».

L’artista illustra la tecnica da lei utilizzata: «L’opera l’ho creata usando la pittura a guazzo e rifinendo i dettagli con i gessetti».

Katie Rodgers è convinta che la sua ballerina sia strettamente connessa al profumo di cui si fa immagine esteriore: «La fragranza cattura alla perfezione la sua essenza e il suo animo, una soffice e fluttuante eleganza di fondo».

Se le si chiede a che tipo di destinatario è rivolto il nuovo profumo di HFC, l’artista non ha dubbi: «La donna che indossa Dancing Queen è forte ed elegante e balla a modo suo attraverso la vita».

L’immagine realizzata da Katie Rodgers per la fragranza vuole essere anche un omaggio alla danza, arte con cui è possibile esprimere emozioni e sentimenti nascosti che non si è in grado di dire a parole. Per esempio quando si prova una gioia tanto grande è facile diventare afoni per l’impossibilità di esplicitarla appieno col linguaggio verbale e allora il ballo funziona come potente strumento di comunicazione di questa emozione così prorompente.

Il movimento riesce a dire ciò che la voce non è in grado di pronunciare. Oltretutto la danza comunica i propri messaggi con una grazia e un’eleganza uniche. Insieme alla musica è tra i linguaggi più universali, perché riesce a raggiungere tutti gli uomini superando confini e barriere materiali e immateriali. Con il ballo e la musica è facile e immediato parlarsi e capirsi a vicenda al di là delle differenze geografiche, culturali e linguistiche che possono esistere tra le persone.

A proposito della stretta parentela tra musica e danza, non è un caso che il nome del profumo, Dancing Queen, richiami alla mente una delle più celebri canzoni degli Abba, divenuta negli anni il manifesto per eccellenza della libertà e della gioia di vivere, due concetti che oggi abbiamo più che mai bisogno di riscoprire anche attraverso una splendida fragranza e la bellissima immagine artistica da cui è accompagnata.

Beatrice Maria Beretti

e - shop
error: il contenuto è protetto.