L’incanto dell’Alsazia

View Gallery 9 Photos

Un paesaggio che seduce lo sguardo

Rapiti dalla favolosa Alsazia, terra di cicogne nella regione del Grande Est in Francia 

Il nome Alsazia è in grado di evocare immagini fiabesche: con le sue tipiche case a graticcio, sembra proprio di trovarsi catapultati nello scenario di una delle storie dei fratelli Grimm.

In questa regione francese troviamo tutti gli ingredienti fondamentali per una vacanza perfetta: arte, natura e buona tavola; un percorso suggestivo che attraversa vigneti, terreni agricoli e incantevoli borghi medioevali.

Un lungo week end alla scoperta di alcune località di questo gioiello francese

L’idilliaca Colmar

Il risveglio della natura si festeggia a Colmar dal 4 al 22 aprile. L’edizione “Colmar festeggia la Primavera” giunta al 9° anno si declina in tre scenari: 2 mercati, 3 esposizioni di vendita artigianato presso l’antica dogana (Koifhus)  e concerti di jazz e di musica varia con il “Festival musica e cultura”.

Koifhus

Una buona occasione per visitare il centro storico del borgo. Ma prima lasciamoci trasportare dall’atmosfera romantica di un giro in barca alla scoperta del fascino della “Petite Venise” il quartiere colorato che si affaccia lungo il canale del fiume Lauch.

Torniamo sulla terra ferma e per non perderci le bellezze della città vecchia il Tour continua, guidati dalle placche di ottone con l’effige della Statua della Libertà situate sulle strade lastricate. Un omaggio a Frédéric-Auguste Bartholdi nato a Colmar e autore della Statua della Libertà di New York.

Cosa fare

Dove alloggiare

Hotel Le Colombier. Un edificio del 18 ° secolo a due passi dalla “Petite Venise” che conserva la quintessenza dello spirito alsaziano.

Dove mangiare

Ristorante Le Quai 21. Situato nel centro storico della “Petite Venise”, ai margini del Quai de la Poissonnerie proprio accanto al mercato coperto. In cucina, lo Chef Frédéric Tagliani ama portare tocchi mediterranei ai suoi piatti, un richiamo alle sue origini italiane.

Meravigliarsi a Kaysersberg

Kaysersberg-©AAA-Meyer

Kaysersberg denominato “la collina dell’Imperatore” è uno dei borghi dall’atmosfera medioevale più affascinanti a ovest di Colmar. Situato nella valle di Kaysersberg, lungo la strada del vino (“route des vins” ) ricca di vigneti e villaggi pittoreschi.

www.kaysersberg.com

 

Un’esperienza immersiva e unica a Neuf-Brisach

A Neuf-Brisach, una delle dodici fortezze progettate dal famoso architetto militare Vauban e classificate Patrimonio Mondiale dell’Unesco, sorge una delle gallerie più belle che abbiamo mai visto. Un museo dedicato alla street & urban art.

Museo  -  Mausa Vauban
Place de la Porte de Belfort, 68600 Neuf-Brisach - Fr
https://mausa.fr/

 

A Strasburgo con il naso all’insù…

Cattedrale Notre Dame – Casa Kammerzell-©AAA-Birge

Passeggiando per il centro storico, la cattedrale Notre Dame lascia senza fiato per l’incredibile altezza della guglia e delle sue dimensioni, al suo interno il famoso Orologio Astronomico risalente al Rinascimento che puntualmente alle 12.30, grazie a un meccanismo realizzato nella metà dell’Ottocento, una serie di automi si mettono in moto.

Il primo quarto d’ora è scoccato da un putto alato, il secondo da un fanciullo, il terzo da un adulto e il quarto da un vecchio a simboleggiare le età della vita. Tutti sfilano davanti alla morte che ha in mano una falce, dopo i rintocchi dell’ora un altro putto alato rovescia la clessidra che tiene in mano.

Strasburgo Petite France – PH.Paul Prim

 

Non molto distante presso Palazzo Rohan, prendiamo il battello lungo il fiume Ill per un Tour della città fino allo sbarramento dell’architetto militare Vauban e al quartiere parlamentare.

Una piacevole crociera che attraversa 20 secoli di storia 
www.batorama.com

 

Per gli amanti della cultura e non solo, munitevi del City Pass sfruttando così gli ingressi gratis dei musei o a metà prezzo per 10 siti e attività, come tour in barca e accesso alla terrazza della cattedrale che riaprirà dopo il restauro a giungo 2019.

www.otstrasbourg.fr

 

Cosa fare

Dove alloggiare

Hotel Golden Tulip Strasbourg Centre The GardenRilassarsi nel Garden’s Spa in un luogo accogliente, un po’ lontano dal centro.

Dove mangiare

Aadaen Place. Brasserie alla moda dall’atmosfera letteraria. La cucina si ispira ai prodotti del territorio ma con un tocco urbano.

Lasciamoci catturare dall’arte di René Lalique partenza per Wingen sur Moder

L’arte delicata di René Lalique si racconta a Wingen-sur-Moder, in un museo in cui la museografia assomiglia a colui che l’ha ispirata inventandosi dal 1921.

In questo scrigno di verde nei Vosgi del Nord, il Museo Lalique, non lontano dal sito di produzione Lalique, è un gioiello dedicato alla famosa marca di gioielli e oggetti decorativi.

È un luogo tutto da scoprire, che racconta la delicata arte di René tra oggetti preziosi, disegni e molto altro. Il museo espone più di 500 opere.

Opere che consentono di cogliere le differenti sfaccettature delle creazioni Lalique, dal gioiello Art Nouveau, ai disegni, al vetro Art Déco fino al cristallo odierno.

Insieme di flaconi di profumo. PH.(c) K. Faby – Coll. Musée Lalique

Al museo Lalique dal 17 maggio fino al 3 di novembre 2019 si inaugura la mostra “L’invention du parfum moderne” che affronterà l’incontro del giovane profumiere François Coty e del vetraio René Lalique che rivoluzionò la storia della profumeria.

www.musee-lalique.com
SOCIAL FB

 

Il fascino della tranquilla Obernai e il suo centro 

Circondata da un bellissimo ambiente naturale, ammiriamo le case tipiche in stile alsaziano,  raggiungendo a piedi la piazza principale ci accoglie la fonte di Santa Odilia che rappresenta la patrona dell’Alsazia.  Il municipio, la torre medievale della cappella della Vergine e la chiesa di Saint-Pierre-et-Saint-Paul, neogotica.

Cosa fare

Dove alloggiare

Le Parc HotelBellissima struttura in stile alsaziano. A ottobre 2019 svelerà la nuova Spa avanguardistica di 2.500mq.

Dove mangiare

Le Freiberg. Un piccolo “winstub” (taverna). La cucina rivisita con genialità la buona vecchia cucina alsaziana con proposte molto invitanti a seconda degli ingredienti di stagione.

Prima di tornare in Italia sosta a Mulhouse

Mulhouse

 

La Place de la Réunion è il cuore storico della città dove convivono armonicamente il municipio dai toni rosati in stile Rinascimentale renano, le dimore antiche, la fontana e il tempio Saint-Etienne, in stile neogotico, dalle vetrate risalenti al XIV secolo..

Mulhouse offre scoperte emozionanti di cui: il Museo Nazionale dell’Automobile, la Città del Treno e il Parco Zoologico e Botanico

www.tourisme-mulhouse.com

 

Enogastronomia, città e villaggi di charme, senso dell’accoglienza : l’Alsazia è tutto questo

www.visit.alsace
www.france.fr
No Comments Yet

Comments are closed