Belmond, tra alta cucina, arte e storia

Tutte le imperdibili novità della stagione 2022

L’arrivo di nuovi Chef, l’avvio di una collaborazione con una galleria d’arte di fama mondiale e tante proposte esclusive in località italiane da sogno: il 2022 con Belmond è ricco di sorprese 

Roberto Villa , ristorante DaV Mare – Portofino

In tema di viaggi Belmond è garanzia d’eccellenza. Scegliere una delle sue strutture per le proprie vacanze significa alloggiare in hotel di lusso collocati in luoghi meravigliosi, mangiare in ristoranti gourmet tenuti da Chef di prim’ordine e vivere esperienze uniche nella località di villeggiatura scelta.

Con la stagione 2022 sono tante le intriganti novità che Belmond inaugura per rendere ancora più indimenticabili le sue proposte di viaggio: l’arrivo di nuovi talentuosi Chef, l’avvio di una partnership con una galleria d’arte di fama mondiale e per finire un ricco programma di esperienze entusiasmanti da vivere in alcune delle più belle destinazioni italiane.

Il bello della ristorazione Belmond, tra novità e riconferme

Nella squadra dei grandi Chef di Belmond vengono accolti in questo 2022 due nomi italiani di riconosciuta bravura, che tornano nelle loro terre d’origine dopo essere stati a contatto con realtà cosmopolite e con alcuni tra i più grandi interpreti della gastronomia contemporanea.

Uno è Riccardo Canella, reduce da un’esperienza brillante nelle cucine del rivoluzionario Noma di Copenaghen. Belmond lo ha scelto come guida e anima dell’offerta culinaria proposta dall’hotel Cipriani di Venezia. L’altro grande acquisto tra gli Chef è Cristoforo Trapani, il cui talento è stato pure certificato con una stella Michelin conquistata a Forte dei Marmi. Dalla costa toscana approda a quella amalfitana, più precisamente all’hotel Caruso, a Ravello.

Non è una recente acquisizione, ma una meritata riconferma la scelta di Alessandro Cozzolino come Executive Chef di Villa San Michele.

Alessandro Cozzolino

Qui le proposte gastronomiche per gli ospiti sono tre: La Loggia, ristorante gourmet con solo 8 tavoli riservati per la cena; il bistrot italiano San Michele, aperto a pranzo e cena; il Pool Grill, dotato di un ambiente più informale ma anche di una terrazza da cui si gode una vista spettacolare su Firenze e il bosco secolare di Monte Ceceri.

Castello di Casole

Fa parte dell’universo Belmond la meravigliosa tenuta di 1700 ettari che ospita il magnifico Castello di Casole, gioiello immerso nel bucolico paesaggio toscano. Attualmente è in corso un importante intervento per la realizzazione degli Orti del Castello, dove si coltivano verdure, frutta, fiori eduli che si affiancano agli altri prodotti della tenuta, vino, olio e miele. Grazie a questi ingredienti a chilometro zero, Daniele Sera, l’Executive Chef del ristorante Tosca situato nella tenuta, può offrire una cucina integralmente “from farm to table”, biologica e stagionale.

Al Grand Hotel Timeo di Taormina è possibile vivere esperienze incredibili sul territorio alla scoperta della tradizione gastronomica siciliana, come assistere alla coltivazione delle vongole insieme ai pescatori sul lago di Ganzirri o partecipare alla raccolta dei pistacchi che crescono sulle colate laviche di Bronte.

Grand Hotel Timeo

A guidare gli ospiti in questi tour emozionanti tra le usanze locali siciliane è Roberto Toro, l’Executive Chef del ristorante stellato Otto Geleng, il più esclusivo tra i posti dove mangiare nell’hotel.

Villa Sant’Andrea

Sempre a Taormina, nella baia di Mazzarò sorge Villa Sant’Andrea, dove da giugno a settembre sarà disponibile un’esperienza immersiva nella cucina siciliana all’interno del nuovo temporary restaurant Pieds dans l’eau con menu dedicato elaborato dall’Executive Chef Agostino D’Angelo.

A Portofino, dove fino al 25 aprile si svolgeranno le Regate di Primavera, Belmond ha un hotel dal nome evocativo Splendido Mare, che reca al suo interno il ristorante DaV Mare dello Chef Roberto Villa con la partnership dei tristellati fratelli Cerea.

Grazie a questo connubio perfetto di menti creative si gusteranno pasti sopraffini nell’incantevole cornice della celebre Piazzetta per un 2022 ricco di sapori capaci di conquistare chiunque.

Roberto Villa

Con Galleria Continua l’arte regna nei giardini di Belmond

Importante novità della stagione 2022 di Belmond è la scelta di collaborare con una delle più importanti Gallerie di arte contemporanea a livello internazionale, Galleria Continua.

Oggi è sicuramente una delle realtà più vivaci e stimolanti per la sua capacità di promuovere l’arte e scoprire nuovi talenti che raggiungono presto fama mondiale.

Frutto pregiato di questa partnership tra Belmond e Galleria Continua è il progetto MITICO, ideato con il supporto di Hervé Mikaeloff, consulente e curatore artistico per LVMH. Il progetto prevede l’utilizzo delle opere di quattro importanti artisti contemporanei per impreziosire i giardini di alcuni dei più suggestivi hotel italiani del gruppo Belmond.

Ciò che accomuna gli artisti di MITICO è la ricerca di uno sguardo unico e personale che sappia però rapportarsi in maniera rispettosa ai paesaggi autoctoni e alle culture locali della cui bellezza le opere vogliono farsi testimoni e amplificatori. Da un lato, quindi, emerge una sensibilità artistica originale e riconoscibile nella sua particolarità, è il punto di vista dell’artista su una data realtà, dall’altro però l’opera mira sempre a trasmettere un messaggio di apertura all’alterità, che diventa veicolo per un’autentica e salutare accettazione, inclusione e condivisione tra esseri umani dotati di spirito e amore per il bello.

Hotel Cipriani
Cooking The World, opera di Subodh Gupta

L’avvio del progetto MITICO coincide con la settimana di apertura della Biennale di Venezia, che comincia il 23 aprile 2022. In tale occasione l’hotel Cipriani ospiterà nei giardini Casanova l’installazione Cooking The World, opera con cui l’artista indiano Subodh Gupta intende dar vita a uno spazio rituale collettivo dove le persone possano incontrarsi ed entrare in dialogo reciproco durante quello che è uno dei momenti di massima condivisione umana, il consumo dei pasti.

Le opere degli altri tre artisti di MITICO saranno tutte svelate nel corso di maggio 2022.

Villa San Michele

Una è l’installazione Window & Ladder di Leandro Erlich, che abbellirà Villa San Michele, in Toscana. Si tratta di una gigantesca finestra sospesa nel vuoto sulla cima di una scala ed è quanto mai potente come immagine, considerando il luogo in cui è posizionata: l’opera ben si adatta a essere installata in un posto quale Villa San Michele, la cui posizione panoramica offre una vista impareggiabile su Firenze.

Il terzo artista di MITICO è Michelangelo Pistoletto, che allestirà cinque sculture etrusche in bronzo lungo i terreni del Castello di Casole, splendida tenuta incastonata nella campagna toscana. Ultimo artista a essere protagonista del progetto è il camerunese Pascal Marthine Tayou. Il suo genio e la sua creatività accresceranno l’incanto dei giardini del Grand Hotel Timeo, in Sicilia.

Le esperienze uniche dei “Curiosity Circles”

Scegliere Belmond per le proprie vacanze significa avere accesso a tutta una serie di emozionanti esperienze legate al territorio dove si soggiorna. Queste iniziative dedicate alla gastronomia, alla storia e all’artigianato permettono di conoscere meglio la cultura di un posto e allo stesso tempo collezionare preziosi ricordi del viaggio. Sono le attività dei cosiddetti Curiosity Circles e nascono dalla collaborazione di Belmond con esperti di diverse discipline culturali, che mettono a punto pacchetti di eventi lungo tutto un week-end.

Hotel Caruso

Alloggiando presso l’hotel Caruso, a Ravello, nella costiera amalfitana, si potranno vivere esperienze che porteranno a fare un vero e proprio tuffo nella storia. I

l tour parte da Palazzo D’Afflitto, storico edificio del XII secolo, e prosegue con una visita privata ed esclusiva di Ercolano e dei tesori di Oplontis, perla nascosta dell’area archeologica vesuviana. Gli ospiti godranno di guide speciali per questa gita: Lalla e Davide Busatti, terza generazione di gioiellieri della famiglia Busatti, che sveleranno i segreti dell’antica arte orafa, mostrando le tecniche tradizionali e avanzate nella creazione di gioielli.

Il Grand Hotel Timeo di Taormina mette a disposizione degli ospiti Noto Segreta, un viaggio di crescita personale alla scoperta delle bellezze della Sicilia, con accesso privato alle residenze nobiliari, gustose immersioni nella cucina tipica e ammaliante scoperta delle storie nascoste della capitale del Barocco.

Esperienze su misura per gli amanti del vino è possibile trovarle in Sicilia, a Villa Sant’Andrea, e in Toscana, al Castello di Casole. In entrambi i casi è prevista una guida d’eccezione: l’arte della vinificazione sarà scandagliata dal carismatico critico e divulgatore Tom Harrow.

Villa Sant’Andrea si trova a Taormina, dove si coltiva il vino sul suolo vulcanico. E l’esplorazione ha luogo proprio tra le colate laviche sui fianchi dell’Etna, viaggiando a bordo del pittoresco trenino della Circumetnea.

Tra visite alle cantine più rinomate, degustazioni di vino e curiosi racconti di Tom il divertimento è assicurato. Mentre al Castello di Casole, in Toscana, il percorso enogastronomico porta a seguire varie tappe attraverso le più pregiate cantine della zona, dove si assisterà a convivi che celebrano la cultura del vino ed esaltano quelle famiglie grazie a cui certe etichette storiche hanno raggiunto fama mondiale.

Queste sono solo alcune delle possibili attività tra cui scegliere, molte altre di natura culturale e con al centro il benessere sono attualmente in cantiere e costituiranno gradite novità nel prossimo futuro. Tutto ovviamente con la garanzia di eccellenza che Belmond offre sempre.

Beatrice Maria Beretti

WEB SITE
error: il contenuto è protetto.