Viaggiando #inLombardia

Un viaggio nella #CultCity Como

Il brand di Explora: #inLombardia

Avevamo già parlato di Explora e del brand #inLombardia, decantandovi le delizie dell’OltrePo Mantovano .

#inLombardia, è il marchio attraverso il quale Explora supporta lo sviluppo delle strategie di promozione turistica verso i mercati nazionali e internazionali del territorio lombardo. Oggi, sempre a proposito di Explora, citiamo il progetto B-Leisure realizzato da Explora, DMO di Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia, che punta al coinvolgimento di giornalisti attraverso press tour organizzati con i Poli fieristici della regione.

Tramite #inLombardia, oggi ci concediamo un viaggio a Como, città dal cuore medioevale da esplorare sia dentro che fuoriporta

Como, è una delle 11 città d’arte lombarde che fa parte del progetto Cult City in Lombardia. ll 23 e 24 ottobre 2017 nel centro espositivo di Cernobbio all’interno di Villa Erba, si è tenuta la 59esima manifestazione di “Comocrea Textile Design Show”, una fiera internazionale per addetti ai lavori dedicata al disegno per tessuti di abbigliamento primavera – estate. Il prossimo maggio 2018 si terrà l’edizione indirizzata all’arredamento.


 Comocrea – Viale Roosevelt 15 – Como - Italy – tel.+39 031 316.432 - fax +39 031 278.342 info@comocrea.com – www.comocrea.com

In questa occasione Explora ci ha coinvolto in un tour alla scoperta di Como e i suoi dintorni

Dal Tempio di Volta alle ville neoclassiche, passando per il centro storico visitando basiliche e per gustarsi un buon caffè;  scoprire i segreti della seta, senza mai perdere di vista il lago.

“Il capolavoro di Como è il Lago, circondato dalle montagne. L’angolo segreto, la spiaggetta vicino al Tempio Voltiano”.  Davide Van de Sfroos

Il Tempio di Volta, è un piccolo Pantheon sulle sponde del lago in memoria di Alessandro Volta. Gli apparecchi, le macchine e i suoi strumenti scientifici raccontano i primi esperimenti, tentativi e successi. Dall’installazione sul lungolago The Life Electric fino al Festival della Luce, in primavera.

Un caffè a spasso nel centro storico

Dentro le mura, davvero splendide, il Duomo dalla facciata gotica con la cupola di Juvarra e il Broletto del 1215. Alle spalle dell’abside, oltre la strada, le architetture Anni ‘30 di Giuseppe Terragni, tra i protagonisti del Razionalismo Italiano. Per una pausa caffè, i portici di Piazza San Fedele, di fronte alla facciata in stile romanico della basilica. Come rilassarsi nelle bellezza dell’arte cittadina nel migliore dei modi.

Ci spostiamo dal centro per visitare la Basilica di Sant’Abbondio, un monumento esemplare dello stile romanico comasco, situato fuori dalle mura della città, sotto il Monte Croce, lungo un tratto della via Regina.

I segreti della seta

Nel comasco, la produzione della seta risale al XV secolo, la rivoluzione industriale, tra il ’700 e la prima metà dell’800, dissemina il territorio di torcitoi e filatoi. Il Museo della Seta ripercorre l’intera filiera, attraverso la collezione di macchine tessili e migliaia di pezzi storici.

Al Museo Studio del Tessuto della Fondazione Ratti, spazio a 3.300 reperti tessili singoli e oltre 2.500 libri-campionario. Con il progetto Artists Research Laboratory, ogni anno giovani talenti trovano una residenza d’artista in riva al lago.

Le ville

Partendo dal polo culturale di Villa Olmo, splendida e incantevole villa del ’700, famosa per il suo giardino all’italiana e per la sua bellezza, è  il punto più panoramico per osservare Como e affacciarsi godendosi una vista sul lago.

Villa Olmo

Il Chilometro della Conoscenza, che si snoda all’interno di 17 ettari di parchi secolari, connette, tra acqua e silenzio, con Villa del Grumello e Villa Sucota, alla scoperta di serre e limonaie. Vale un salto a Cernobbio, anche il Liberty di Villa Bernasconi.

Ancora sulle rive del Lago

Due modi per vivere il lago più famoso del mondo, due modi di navigare. In battello verso una delle tante mete disponibili (Varenna, Menaggio, Bellagio, Villa Carlotta, Tremezzo, Lenno) contemplando la bellezza del lago e ammirando le ville storiche affacciate sulla sponda, magari navigandolo col vento tra i capelli; O in idrovolante, per un volo mozzafiato sull’acqua (Como vanta l’unica scuola europea, che organizza anche voli turistici).

Un salto al Parco Valle Lambro in provincia di Como

Per cenare e pernottare nel Resort che si estende nell’oasi di Baggero, frazione del Comune di Merone, una riserva protetta che sorge in mezzo a un bosco e attraversata da numerosi sentieri anche ciclabili,  presso l’Hotel Il Corazziere di proprietà della famiglia Camesasca.

La quale porta avanti una filosofia tutta green, l’Hotel infatti è dotato di impianti di classe A. Grazie anche, all’utilizzo della forza idrica del fiume Lambro che alimenta le pompe di calore e parte dell’impianto elettrico, Inoltre sono impiegati impianti fotovoltaici, un sistema di recupero dell’acqua piovana e convertita in LED parte dell’illuminazione. Il Ristorante aperto dal 1919 offre una varietà di piatti saporiti e realizzati con cura, utilizzando prodotti stagionali del territorio. 

IL CORAZZIERE****
Via G. Mazzini, 4 - 22046 Merone (CO) – Italy  - Tel. +39 031 617181 - Fax +39 031 617217
www.corazziere.it
www.casadelmulino.com

 

Durante il nostro soggiorno non potevamo non timbrare il passaporto

Ma cos’è #ilPassaporto #inLombardia? È un documento nel quale raccogliere e collezionare le proprie visite nella regione Lombardia

#ilPassaporto, unico e numerato, vi permette di creare un racconto personale dei vostri viaggi #inLombardia

Per il passaporto scrivete a: passaporto@in-lombardia.it

Se poi siete dei tipi molto social, non perdete l’occasione di condividere la vostra esperienza di viaggio utilizzando gli hashtag #ilPassaporto #inLombardia su Facebook, Twitter ed Instagram.

Buon Viaggio!

Luca Ferri

Maggiori Info:
http://cultcity.in-lombardia.it 
http://www.visitcomo.eu/it/
http://www.in-lombardia.it 
SOCIAL FB
http://explora.in-lombardia.it
No Comments Yet

Comments are closed