Irlanda, la meta ideale per il 2019

Un luogo magico, in grado di coniugare proposte culinarie gourmet e un ambiente naturale ineguagliabile, l’Irlanda ci aspetta

Uno scenario talmente bello da essere designato quale set cinematografico di innumerevoli film e serie tv di calibro internazionale, l’Irlanda manifesta anche quest’anno una crescente attitudine ad accogliere i visitatori stranieri.

Le proposte turistiche, infatti, sono curate in ogni dettaglio, in modo da far emergere lo splendore di tale territorio e le sue ricchezze.

Diversi scorci suggestivi ci attendono nell’Irlanda del Nord

Questo tour comincia con una visita a Belfast, la capitale dell’Irlanda del Nord, una città che presenta un’identità peculiare, basata sulla sua ricca storia e sul suo passato.

La giornata non può cominciare senza una colazione tipicamente irlandese al St. George’s Market, ideale per riscaldare il cuore in una fredda giornata sferzata dai venti atlantici.

È magnifico, poi, passeggiare intorno al Cathedral Quarter, caratterizzata dai numerosi e stretti viali acciottolati, sede di pub e locali dove vivere la classica atmosfera irlandese.

Non dimenticate, tuttavia, di passare presso l’iconica Umbrella Laneway, la stradina sormontata da mille ombrelli gialli oggetto di innumerevoli istantanee sui social.

Non si può lasciare Belfast senza visitare il Titanic Quarter e l’eccentrico edificio di Titanic Belfast, una meta immancabile per i fan del kolossal, che, allo stesso tempo, rimanda al passato industriale della città, un quartiere navale internazionale dove è stato costruito anche il famoso transatlantico.

The Gobbins

Restando nel nord dell’Irlanda, poi, sarà un’esperienza da non perdere percorrere il sentiero The Gobbins, costeggiando le frastagliate scogliere a picco sul mare.

Creato un secolo fa, il sentiero è stato oggetto di successive modifiche, tra cui l’aggiunta di un adrenalinico ponte tubulare sospeso sull’acqua.

L’Irlanda, ovvero il distretto culinario che non ti aspetti

In Irlanda la salubrità del cibo è una questione molto sentita: grazie al movimento “farm to fork”, i produttori locali si impegnano a presentare ai visitatori pietanze basate su ingredienti del tutto naturali, non processati e coltivati con un approccio green.

Ogni angolo del Paese ci stupirà con i suoi sapori unici

La Wild Atlantic Way, un percorso lungo la costa occidentale, ci consente di assaggiare piatti a base di pesce, dai molluschi ai crostacei, pescato direttamente dalle acque limpide dell’Oceano, per poi essere servito alla vostra tavola.

L’Ireland Ancient East ci permette di scoprire il volto autentico dell’Irlanda.

Le proposte culinarie sono basate sulla tradizione irlandese: ovunque sostiate, che sia in un’antica magione di campagna o in un pub cittadino, sarà possibile per noi degustare il sapore genuino del luogo.

Dublino, poi, è la casa della sperimentazione: i visitatori si troveranno dinanzi a un vero laboratorio gastronomico, dove ogni giorno nascono ristoranti e locali innovativi, adatto ai gusti contemporanei. Inoltre, non potete lasciare Dublino senza fare un giro nella rinomata Guinness Storehouse.

La festa di San Patrizio non è mai stata così verde

Dublino sarà la scena principale dei festeggiamenti, che quest’anno dureranno ben quattro giorni, dal 14 al 18 marzo, il cui massimo evento sarà la parata del 17 marzo.

Un trionfo di colori dedicato a celebrare l’anima irlandese, il tema per il 2019 è proprio “A celebration of Irish Storytelling”.

Dalle città maggiori ai piccoli villaggi, tutto il Paese sarà scosso dalla musica e dalle danze dedicate al suo sorprendente retaggio storico e culturale.

Ogni anno, inoltre, nell’Irlanda del Nord, in particolare ad Armagh e a Downpatrick, nella zona nota come St Patrick’s Country, si svolge un grandioso festival musicale di dieci giorni, dall’8 al 18 marzo, un’occasione per sentire tutta l’energia di questo Paese.

Quest’anno si terrà, inoltre, la decima edizione del Global Greening.

Si tratta di un’iniziativa globale, lanciata nel 2009, in cui i maggiori monumenti del mondo si illuminano di verde, proprio per sostenere le celebrazioni in onore di questo suggestivo Paese.

Nel 2018 furono oltre 300 i siti che aderirono, mentre quest’anno ci si aspetta che siano addirittura il doppio.

Margherita Turdò

SOCIAL FB
#irlanda #ireland #dublin #travel #photography #nature #photooftheday #dublino #europa #ig #europe #irish #visitireland #travelgram #eire #gram #discoverireland #instatravel #travelblogger #irland #instaireland #loveireland #wanderlust #travelphotography 
No Comments Yet

Comments are closed