Panorami oltre le vette

La Perla delle Dolomiti

Con la riapertura dell’impianto funiviario Tofana – Freccia del cielo una delle più belle vedute su Cortina d’Ampezzo e sulle vette dolomitiche, torna di nuovo accessibile

Osservatorio Astronomico Col Druscié

Tofana 10 AM”. Un promemoria su un vetro appannato,  un inseguimento sulle piste da sci rimasto leggendario, il profilo del trampolino olimpionico, la linea della funivia che sale verso la Tofana di Mezzo, e lui, l’agente segreto più celebre della storia, James Bond.

Correva il 1981 e Cortina d‘Ampezzo e Tofana furono il set di “Agente 007 – Solo per i tuoi occhi”, dimostrando la loro straordinaria capacità di essere lo scenario perfetto per avventure spettacolari ad alta quota.

A quarant’anni di distanza il fascino delle cime dolomitiche è ancora intatto e in estate si ammanta di una luminosa vividezza, grazie alla neve ancora presente a quelle altitudini e che lascia gradualmente spazio al verde che ricopre i pendii.

Sono ripartiti gli impianti Tofana – Freccia nel Cielo,  in un primo momento garantendo il funzionamento della cabinovia che collega Cortina a Col Druscié (1.778 m), successivamente, riaprendo l’intero tratto funiviario, consentendo così di raggiungere i 3.244 metri di Cima Tofana, l’unica vetta dolomitica raggiungibile direttamente con la funivia.

L’estate a Tofana è tutta da vivere: scegliere di immergersi nel paesaggio della Perla delle Dolomiti regala la possibilità di respirare libertà, gusto, natura, a passo lento, cercando di cogliere in ogni esperienza un’emozione sensoriale che trasformi il ricordo di una bella vacanza in un appagamento dell’anima.

L’enogastronomia a Tofana incontra la bellezza della montagna, e così il Ristorante Col Druscié 1778, il Masi Wine Bar Al Druscié, il Bar Cima Tofana e l’Osservatoio Astronomico Helmut Ullrich offriranno idealmente nei loro menù autentici panorami gourmet, in cui svettano aperitivi e piatti ricercati, ispirati alla tradizione culinaria dolomitica e interpretati in chiave contemporanea, da gustare anche in occasione di iniziative come le Astrocene, i venerdì che coniugano una visita guidata all’Osservatorio Astronomico.

MASI WINE BAR AL DRUSCIÉ

©Jacopo Salvi

Punto di riferimento enogastronomico per sciatori e amanti della montagna, frequentatori dei sentieri che si dipanano in quota, il Masi Wine Bar, firmato dalla maison di vini della Valpolicella, informale ma elegante nel suo stile tradizionale ampezzano che si concilia con quello contemporaneo, è la meta ideale anche per coloro che preferiscono le passeggiate in Corso Italia e una Cortina più mondana, tutti accomunati dal desiderio di godersi un ottimo bicchiere di Amarone circondati da una vista sulle Dolomiti.

Masi Wine Bar Cortina | Masi Agricola

RISTORANTE COL DRUSCIÉ 1778 

Il Ristorante Col Druscié 1778, posizionato proprio all’arrivo della cabinovia Tofana – Freccia nel Cielo, accoglie i propri ospiti con una scenografica terrazza panoramica incorniciata dalle maestose vette delle Tofane. Il servizio molto curato e il personale sempre attento alle richieste, ne fanno un punto di riferimento per la cucina ad alta quota. 

BAR CIMA TOFANA

Il Bar di Cima Tofana è un punto di incontro e ristoro dedicato a chi desidera consumare uno snack veloce e gustoso; è raggiungibile con la seconda funivia che conduce da Ra Valles alla cima più alta di Cortina: la Tofana di Mezzo a 3.244 m. Dalla terrazza dell’arrivo è possibile immergersi in uno dei panorami a 360° più belli delle Dolomiti.

Ricco anche il calendario degli eventi dell’estate a Tofana, legati da un unico filo conduttore: la filosofia propria del turismo slow, trovare il proprio equilibrio con la natura, respirare aria pura, immergersi tra i boschi silenziosi e godere della pace della montagna.

YOGA AD ALTA QUOTA

Tutti i giovedì dal 15 luglio al 16 settembre 2021 – Col Druscié

Non c’è modo migliore di iniziare una giornata che eseguendo un surya namaskara (saluto al sole) di fronte alle più belle e famose vette delle Dolomiti. Le lezioni di yoga si svolgeranno sul prato di fronte al Masi Wine Bar al Druscié.

Alba ©Nicola Sauro

ALBA SULLE DOLOMITI

17 luglio – 7, 14 e 21 agosto – 11 settembre 2021 – Cima Tofana

L’incredibile spettacolo dell’alba visto da Cima Tofana a 3.244 m.

Per prenotazioni e info: 0436 5052 - info@freccianelcielo.com

TRAMONTO IN CIMA

31 luglio – 28 agosto – 4 settembre 2021 – Cima Tofana

 “Enrosadira”. Con questo termine evocativo si descrive lo spettacolo del sole che va a nascondersi dietro le vette: le montagne si infiammano, piene di asperità e verticali in tutta la loro bellezza. Un’esperienza unica, che solo le Dolomiti possono offrire a chi le visita.

Per prenotazioni e info: 0436 5052 - info@freccianelcielo.com

ALLA SCOPERTA DEL SOLE

Tutti i mercoledì dal 4 al 25 agosto – dalle 10.30 alle 12.30 – Osservatorio Astronomico “Helmut Ullrich”

L’osservatorio astronomico “Helmut Ullrich” apre le sue porte anche di giorno per permettere a tutti i visitatori di Tofana – Freccia nel Cielo di ammirare più da vicino tutte le caratteristiche dell’astro solare.

Per info: info@cortinastelle.it  

LA NOTTE DELLE STELLE CADENTI

12 agosto 2020 – Masi Wine Bar al Druscié

Si sale con la nuova cabinovia fino a Col Druscié e dopo la cena presso il Masi Wine Bar al Druscié si potranno intercettare le stelle cadenti.

gastronomia@freccianelcielo.com

FOREST BATHING

Tutti i venerdì dal 6 al 27 agosto – Col Druscié

Abbracciare un albero e cercare di percepirne la linfa vitale, che dalle radici risale verso le foglie, sempre più in alto cercando la luce del sole e apprezzare il silenzio e la libertà di rimanere a contatto con la natura, dopo mesi di chiusura in casa.

ALLA SCOPERTA DELLE LEGGENDE

Col Druscié

Attraverso una semplice passeggiata al tramonto fra i boschi di Col Druscié, è possibile scoprire insieme a una guida naturalistica, esperta del territorio, le leggende che raccontano della Tofana di Mezzo.

Per gli amanti delle attività outdoor, a Tofana è impossibile rinunciare a conoscere il maestoso territorio della Dolomia: le numerose vie ferrate ed escursioni in quota, gli antichi camminamenti risalenti alla Grande Guerra, i fori nella roccia scolpiti dal vento, le viste a 360°, tutto insegna ad amare la montagna e a vivere in sicurezza e libertà.

Elena B. Ornaghi

SOCIAL FB