Inseguendo il profumo dei sogni

L’esplosione dei colori e della vita nel Val di Noto

L’estrosità del barocco siciliano conquista l’anima della Chef Viviana Varese, che a Villadorata Country House porta in tavola la vitalità del sole

Noto ©Mattia Aquila

VIVA. Un aggettivo, una esclamazione di allegria, una firma con cui siglare un progetto culinario, le iniziali di VIviana VArese, che nella sua cucina rivela l’autentico animo mediterraneo. Questo è il segreto racchiuso in VIVA.

Il cuore salernitano di Viviana non tradisce le sue radici, ma allo stesso tempo si lascia ammaliare dalla natura ancestrale di uno dei luoghi più belli al mondo, patrimonio dell’Umanità UNESCO, la Val di Noto, dove nel 2016 Cristina Summa ha trasformato una antica testimonianza rurale di fine ottocento in una signorile, per non dire nobile, residenza estiva: Country House Villadorata.

©Mattia Aquila

Un nome che evoca la rara bellezza del tramonto di questo angolo di paradiso terrestre, creata dal color oro della pietra calcarea delle chiese barocche che si addolcisce con le sfumature rosa, donando così una sensazione di VIVA poesia.

La  scenografia è matriarcale, imponente, orgogliosa della sua vegetazione lussureggiante, nella quale è un attimo perdersi incantati tra agrumeti e uliveti, richiamati dal fascino e dal silenzio di un’atmosfera suggestiva d’altri tempi, d’altri mondi, tipica della campagna gattopardiana.

Tradurre i quattro elementi naturali di una terra così generosa e VIVA in una ricerca di sapori, in cui la tradizione delle farine di grani antichi, ad esempio, si sposa con la sostenibilità dei metodi biodinamici, per offrire una nuova esperienza di gusti che sanno di passato ma anche di avanguardia: questa è la sfida in cui Viviana e la sua brigata si cimentano ogni giorno.

Il menu a Villadorata è una vera e propria Infiorata: un tripudio di colori, un inseguimento onirico di profumi straordinari, un esempio di valorizzazione della biodiversità e della fertilità di un territorio eccezionale.

La sobrietà degli arredi e l’eleganza dell’accoglienza e dell’ospitalità donano quel tocco di carattere e di classe che contraddistingue la sicilianità del Principe Fabrizio Salina nelle pagine del romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

Per Viviana Varese e Country House sostenibilità non è solo un concetto legato all’uso della materia prima, ma anche proteggere e sostenere il lavoro dei piccoli artigiani e delle cooperative sociali locali, nell’ottica di una socializzazione VIVA e reale che favorisca l’integrazione sociale e l’inserimento lavorativo di persone fragili e svantaggiate.

Scriveva il saggista Vincenzo Consolo: “Sembrano (le città del Val di Noto) nei loro incredibili movimenti, nelle loro aeree, apparenti fragilità, una suprema provocazione, una sfida ad ogni futuro sommovimento della terra, ad ogni ulteriore terremoto; e sembrano insieme, le facciate di quelle chiese, di quei conventi, di quei palazzi pubblici e privati, nei loro movimenti, nel loro ondeggiare e traballare “a guisa di mare”, nel loro gonfiarsi e vibrare come vele al vento, la rappresentazione, la pietrificazione, l’immagine, apotropaica o scaramantica, del terremoto stesso: la distruzione volta in costruzione, la paura in coraggio, l’oscuro in luce, l’orrore in bellezza, l’irrazionale in fantasia creatrice, l’anarchia incontrollabile della natura nella leibniziana, illuministica anarchia creatrice; il caos in logos, infine. Che è sempre il cammino della civiltà e della storia”. E della vita VIVA.

Elena B. Ornaghi

Villadorata Country House apertura 1 giugno 2021
www.vivavivianavarese.it
www.countryhousevilladorata.it

W VILLADORATA Country Restaurant Indirizzo: Contrada Portelle, Noto SR
Tel per prenotazioni. +39 3428163083 / +39 09311810229
Mail vivarestaurant@villadorata.it